Archivi tag: bitcoin

Luxearn

💥– LUXEARN 💥

è  la  Piattaforma con Robot Automatizzato

compra e vende crypto e altro,

da una rendita che va

dal 5% al 21% giornalieri

in base al tipo di investimento.

Minimo investimento

0,0155 Bitcoin [ circa 100 euro ]

Info Dettagliate QUI :

REGISTRATI  a  LuxEarn  QUI :

https://luxearn.com/?ref=flypara

COME SI GUADAGNA?

L’iscrizione al backoffice è gratuita. All’interno troverai documenti di testo,video e molto altro per guidarti nei tuoi primi passi.

Clicca QUI per vedere le Prove di Pagamento

Formula dell’interesse Composto

https://luxearn.com/?a=cust&page=affiliate

 

abbiamo questa informazione di Valore.

Luxearn è presente sul sito Governativo Australiano,

. Si aggiungono garanzie di azienda riconosciuta….


https://connectonline.asic.gov.au/RegistrySearch/faces/landing/panelSearch.jspx?searchTab=search&searchText=luxearn&searchType=OrgAndBusNm&_adf.ctrl-state=13gy7q7cxi_22

 

Testimonianze clicca QUI

Testimonianze LUX

 

 

 

Bitcoin definizione

– Che cos’è Bitcoin?

Bitcoin (dalla lingua inglese “bit”, l’unità minima di informazione in informatica, e il suffisso “coin” – moneta) è una versione di denaro digitale, basato sulla tecnologia peer-to-peer, che consente di spedire direttamente pagamenti online da un’entità ad un’altra senza passare tramite un’istituzione finanziaria. È un protocollo open source per il trasferimento e la detenzione di dati, e il circuito di transazioni interne utilizza l’unità denominata “bitcoin”, la prima e più famosa criptovaluta: scomponibile fino all’ottava cifra decimale (denominata Satoshi) e corrispondente a 0,00000001 BTC. La caratteristica principale di Bitcoin è la completa decentralizzazione, infatti opera senza la partecipazione di alcun organismo di controllo o banca centrale, l’emissione di monete e l’elaborazione delle transazioni sono effettuate collettivamente dai partecipanti delle rete.

– Chi ha inventato Bitcoin?

Il concetto di Bitcoin è stato descritto per la prima volta in un documento tecnico pubblicato il 31 ottobre del 2008. Il suo autore era Satoshi Nakamoto, ma ancora non sappiamo chi si celi dietro questo nome – una persona o forse un gruppo di sviluppatori. Dello sviluppo e del coordinamento della rete di Bitcoin, al giorno d’oggi, si occupa una comunità di informatici dal nome Bitcoin Core, ma il protocollo è open source, e chiunque può proporre delle modifiche che comunque andranno approvate dal resto della rete.

– Qual è la differenza tra Bitcoin e Paypal, Skrill, Stripe o Conti Bancari online?

Tutti questi servizi, all’infuori di Bitcoin, necessitano di un garante che si occupi della regolarità delle transazioni tra due utenti: questo perché in realtà non siete in possesso dei vostri soldi, ma li avete affidati ad un fiduciario, che ha il controllo dei vostri fondi. Ad esempio, nel caso di malfunzionamenti della vostra banca non potrete infatti ritirare i vostri soldi in contanti oppure potreste non riuscite fare un urgente bonifico. I bitcoin invece sono completamente in vostro possesso, e nessuno potrà fare nessuna operazione con i vostri fondi all’infuori di voi. Se vogliamo essere più precisi però, dovremmo affermare che i vostri fondi sono sotto il controllo di chi possiede la vostra chiave privata, argomento che affronteremo più avanti.

 

Spiegare Bitcoin e la blockhchain ad un neofita è un impresa complessa. Occorre fare riferimento ad alcune nozioni che normalmente non sono considerate all’interno dello stesso sistema: la decentralizzazione, il concetto di “trustless”, la community, la crittografia, la trasparenza, l’immunità alla corruzione dei dati nel tempo e la competizione nel raggiungimento di un obiettivo. E se anche ci limitassimo a definire Bitcoin come “una versione puramente peer-to-peer di denaro elettronico che consente di spedire direttamente pagamenti online da un’entità ad un’altra senza passare tramite un’istituzione finanziaria” (tratto dal Whitepaper di Bitcoin), non ci aiuterebbe più di tanto nella nostra situazione.

In un primo momento la soluzione più proficua è di tralasciare “che cos’è” e “come funziona”, provvedendo semplicemente a spiegare “che problema risolve” Bitcoin:
Bitcoin risolve il problema della doppia spesa (“double spending”) nel mondo digitale, noto anche come problema dei generali bizantini.

Utilizziamo come esempio una semplice transazione come lo scambio di una mela tra due persone su una panchina. La transazione non crea dubbi alcuni su chi sia in possesso del bene: è chiaro nel momento in cui ho ricevuto la mela che la mela non è più in mano sua e che è passata in mano mia, né tanto meno richiede il coinvolgimento di terze parti. Lo stesso discorso vale ad esempio per la cartamoneta, una volta ceduta non mi appartiene più.

Ma cosa succederebbe se la mela fosse digitale? In questo caso le cose si complicano perché io non posso essere sicuro che la mela che ricevo non sia stata data in precedenza o contestualmente anche ad altri: si tratta del sopracitato fenomeno del “double spending“. Quindi nel mondo tecnologico, come per le valute che possediamo sul nostro conto corrente, abbiamo bisogno di un garante che si occupi della regolarità della transazione (e ovviamente questo ha un costo). Allo stesso modo, per assicurarci della regolarità della transazione della mela digitale, avremmo bisogno di un registro delle transazioni.

Come avrete già intuito, questa soluzione è costosa, perché si necessita di un soggetto terzo (es. Banca delle mele) che gestisca il registro degli scambi, e comunque non rimuove il dubbio che questa terza parte possa in qualche misura manipolare il registro (potrebbe, ad esempio, sottrarre delle mele a loro piacimento, proprio come capita alle nostre care banche). Ad ogni modo dipendiamo da loro per la catena di fiducia.

Una soluzione più efficiente consiste nel creare un registro pubblico e distribuito, dove tutte le transazioni, aventi a oggetto per esempio le nostre mele digitali, risultino aggiornate in tempo reale. Tutti i problemi sopracitati vengono quindi risolti con un libro mastro distribuito (“distribuited ledger”), che registrerà tutte le transazioni. Questo registro pubblico è sotto il controllo di tutti gli utenti ed è possibile inserirci la propria transazione senza richiedere il coinvolgimento di terze parti.

Questo rivoluzionario sistema è permesso dai minatori (“miners”) che realizzano e convalidano ogni giorno i blocchi della catena, ovvero le nuove pagine del nostro registro delle mele, in cui vengo inserite tutte le transazioni fatte tra gli utenti. Ogni qualvolta viene creata una nuova pagina il “miner” (o la “mining pool) che la realizza prende 12.5 bitcoin come ricompensa, il numero di bitcoin totale circolante è in aumento. Tuttavia ogni quattro anni questa ricompensa, inizialmente di 50 bitcoin, si dimezza, quindi tra circa due anni l’ammontare sarà di 6.25 bitcoin per ogni blocco convalidato, fino ad arrivare a zero. Tutto ciò significa che il numero totale dei beni scambiabili è noto all’inizio e non può essere aumentato. Ecco perché da molti è considerato “l’oro digitale”.

Ecco cosa ha inventato Satoshi Nakamoto, di cui avremo modo di parlare: una via potenzialmente democratica e solidale per risolvere il problema della trasmissione digitale di un bene. Il continuo di una storia che passa dalla trasmissione dei beni con “commodity money” (moneta-merce) di 25000 anni fa al “metallic money” (denaro con metalli di valore) di 5000 anni fa, dalla “currency backed with gold” (valuta sostenuta con l’oro) dell’era moderna alla “currency backed with government” (ovvero le valute sostenute dai governi ed emesse dalle banche centrali, proprio come le conosciamo oggi), fino ad approdare nella più rivoluzionaria riserva di valore digitale: Bitcoin.

– Come si creano i nuovi bitcoin?

La creazione di nuovi bitcoin avviene tramite un processo chiamato “mining”. Possiamo immaginare Bitcoin, la prima e più importante applicazione della tecnologia blockchain distribuita, come un grande registro pubblico, immutabile e decentralizzato. In questo registro qualunque utente della rete ci potrà scrivere un proposizione del tipo: “Andrea da a Vlad 1 bitcoin, firmato Andrea”. Questo meccanismo è possibile grazie ai “miners” (dalla lingua inglese “minatori”) che provvedono a creare le pagine di questo registro (ovvero i blocchi della blockchain) e a controllare la validità delle transazioni inserite, rendendo tutto quanto pubblico e immutabile, dunque immune da corruzione. I minatori come ricompensa ricevono, ad oggi, 12.5 bitcoin per ogni blocco convalidato, infatti il numero di bitcoin totale circolante è in aumento, anche se ogni quattro anni la ricompensa si dimezza: quindi fra circa 2 anni sarà di 6.25 bitcoin, fino ad andare a zero, ipoteticamente nel 20140. Ciò significa che il numero totale circolante di bitcoin ha un limite ed è fissato a 21 milioni. Ecco perché è da molti considerato “l’oro digitale”.

– Dove si detengono i bitcoin??

Spesso si sente di parlare di wallet, inteso come portafoglio elettronico per criptovalute, ma se vogliamo essere più precisi dovremmo affermare che in realtà i bitcoin esistono solamente sulla blockchain (di Bitcoin), ovvero le pagine del nostro grande registro pubblico che memorizza tutte le transazioni degli utenti. Quindi, di fatto, un wallet non contiene nessun bitcoin. È un software in grado di diffondere ai nodi della rete una proposizione con la struttura seguente: “Andrea cede a Vlad 1 bitcoin, firmato Andrea”. Una volta che questa transazione sarà replicata verso gli altri nodi della rete, sarà possibile per i “miners” inserirla in un blocco, rendendola autentica e immutabile. Ciò che rende spendibili i vostri bitcoin e immutabili le vostre transazioni, si chiama chiave privata ed è un codice molto lungo (che rappresenta la vostra firma) contenuto dentro al wallet. Se qualcuno entrasse in possesso di tale codice, potrebbe firmare transazioni al posto vostro e rubare così i vostri bitcoin inviandoli verso altri wallet. Quindi possiamo affermare che la sicurezza di un wallet, dal momento che la blockchain è immutabile, dipende unicamente dal grado di protezione della vostra la chiave privata.

– Qual è il valore di un bitcoin?

Alcuni ritengono che il prezzo del bitcoin non sia supportato da niente. Secondo James Rickards però, l’autore del best seller “Currency War”, qualsiasi valuta nella storia del denaro è sostenuta solamente dalla fiducia, e lo stesso vale anche per i bitcoin o le altre criptovalute. Nella comunità di bitcoin questa fiducia è stipulata in base ad un complesso algoritmo di consenso. Il prezzo di un bitcoin è influenzato principalmente dalla fornitura totale circolante di bitcoin e dall’aumento / diminuzione della domanda. Anche i prezzi dell’oro si basano su questo principio: proprio come i costi di estrazione sono fattori di influenza primari per l’oro, il prezzo dei bitcoin è determinato dalla necessità di risolvere determinate equazioni, con specifici hardware ed un notevole consumo energetico; questo costituisce la parte di fornitura. L’altra parte è la domanda di bitcoin, che si basa sulla conoscenza della tecnologia Bitcoin, sulla sua popolarità, sulla fiducia tra i membri della community, sulla trasparenza, sulla crittografia e forse dovremmo aggiungere tanto altro, ma per il momento è sufficiente. Se la domanda è elevata e l’offerta non soddisfa la domanda, ciò provoca un picco positivo nel grafico del prezzo. Quindi se, come sappiamo, i bitcoin sono una quantità finita, che non supererà mai i 21 milioni, l’offerta è molto controllata: si prevede infatti che il prezzo continuerà ad aumentare fino allo stabilizzarsi della domanda.

– Come si comprano i bitcoin?

Ci sono diversi modi abbastanza affidabili e veloci per comprare bitcoin, solitamente avviene attraverso gli exchange: dei siti web che essendo, sotto il controllo di un determinato proprietario, che potrebbero essere considerati alla stregua di “banche per criptovalute”. Alcuni exchange offrono l’acquisto di bitcoin tramite carta di credito o bonifico bancario, principalmente in Nord America e Europa occidentale: ad esempio Coinbase o Kraken sono due servizi che permettono lo scambio di criptovaluta con euro e dollari. Esistono anche exchange decentralizzati (DEX), in cui è possibile scambiare criptovalute direttamente dal proprio wallet, senza passare per un intermediario, ma per il momento i volumi sono bassi ed è leggermente più complicato utlizzarli… se siete alle prime armi è meglio usare altri servizi. Infine i bitcoin possono essere acquistati in occasione di un incontro personale o altro tipi di accordo, avendo in precedenza trovato il soggetto interessato alla transazione: questo metodo, tuttavia, può essere rischioso per motivi palesi, anche se stanno aumentando le piattaforme che registrano feedback di venditori/acquirenti fisici di bitcoin.

– Come puoi usare i tuoi bitcoin?

Il Bitcoin è un fenomeno relativamente giovane, tuttavia ci sono molte opportunità per usarlo come mezzo di pagamento, per acquistare beni o servizi reali. È già possibile usarlo per pagare in molti ristoranti, tabaccherie, alberghi e servizi di taxi in giro per il mondo. Su internet è ancora più facile utilizzare i bitcoin per acquistare biglietti e abbonamenti, contenuti digitali, siti di hosting e domini, corsi online, software e tanti altri tipi di prodotti sensibilmente in aumento. È inoltre possibile trovare esempi di come il bitcoin sia stato utilizzato in questi anni anche per acquisti costosi: case, auto, yacht, giocatori di calcio e collezioni di vinili. Altri considerano Bitcoin come un investimento a lungo termine, credono fermamente nell’avanzare di questa tecnologia e continuano ad accumularne aspettando che salga di valore, altri ancora sono forsennati speculatori che fanno della volatilità il loro cavallo di battaglia.

– Il sistema Bitcoin è veramente anonimo?

Questo è un altro equivoco diffuso. Piuttosto dovremmo affermare che Bitcoin è pseudo-anonimo, o meglio usa identità pseudonime. Quando si parla di anonimato si intende il rapporto tra l’identità del mittente o il destinatario della transazione e l’indirizzo bitcoin che gli appartiene. Il movimento di fondi e il saldo attuale di un indirizzo possono essere visionati da chiunque, anche se spesso è impossibile stabilire a chi appartengano esattamente quei wallet. Tuttavia capita che qualcuno pubblichi il proprio indirizzo su qualche chat online, social network o esposto nel proprio negozio: proprio per questo motivo molte persone creano nuovi wallet ogni volta che desiderano effettuare o ricevere una nuova transazione. Ad ogni modo con sufficiente desiderio e mezzi, è possibile tenere traccia dell’indirizzo IP del mittente, anche se esso non è affatto memorizzato nella blockchain: ad esempio, tali informazioni potrebbero essere disponibili per i proprietari dei server di alcuni exchange, lasciando in teoria la possibilità di stabilire l’identità del mittente o ricevente della transazioni per le forze dell’ordine o per le agenzie specializzate che combattono il crimine online, dopo aver effettuato accurate indagini telematiche.

Bitcoin è una bolla speculativa?

Bolla è un termine divertente per un evento catastrofico: potremmo definirlo un ciclo economico caratterizzato da una rapida escalation dei prezzi di un bene seguita da una contrazione vertiginosa. Dopo un’esuberante speculazione irrazionale che spinge i prezzi molto più in alto di quanto una persona sana sarebbe disposta a comprare, così gli investitori smettono di comprare e anzi, un massiccia vendita seguirà molto rapidamente e porterà giù il prezzo, aumentando il panico e facendo esplodere la bolla definitivamente. Non è questo il nostro caso. Inoltre Bitcoin non è neanche una piramide finanziaria, un sistema che promette un profitto irrealisticamente elevato, presupponendo che il reddito dei partecipanti alla struttura sia fornito dalla costante attrazione di denaro dei nuovi investitori. Il reddito dei primi partecipanti alla piramide è fornito dalle persone che entrano successivamente nella struttura, e non appena l’afflusso di denaro si ferma, l’intera piramide crolla, lasciando con le tasche piene solo un piccolo numero di persone, tra cui sicuramente ci sarà l’ideatore di questo schema ponzi. Bitcoin invece non promette alcun beneficio agli investitori. La sua unica promessa è il completo controllo sulle proprie finanze. E anche se siamo d’accordo con l’ipotesi che con la sempre crescente domanda di bitcoin da parte di nuovi utenti o investitori istituzionali stia effettivamente aumentando, i primi partecipanti alla rete non riceveranno mai, per esempio, dei dividendi dai nuovi partecipanti. Un ultimo fattore fondamentale: la natura distribuita del sistema Bitcoin implica l’assenza di una singola struttura centrale in grado di beneficiarne finanziariamente a scapito degli altri utenti.

 

Carte Credito Bitcoin

In questa pagina ci sono i Link delle Piattaforme che rilasciano la Carta di Credito o Debito con Crypto Monete Digitali !!!

Prima di tutto occorre aprire

un account in CoinBase :

—–>>>>> CLICCA QUI <<<<<—–

Crypto

Clicca l’immagine Coinbase

per aprire il Tuo Conto ORA

questo serve per acquistare i Bitcoin con Euro.
ecco come aprire un account Portafoglio BitCoin
Per esperienza personale,

consiglio di utilizzare CoinBase.
Utilizzandolo su varie piattaforme e sistemi

per il web, ho avuto molta più facilità

e velocità nei movimenti delle monete Digitali
e quelle Cartacee rispetto ad altri testati da me.

 

Coinbase Tutorial Completo : Come Acquistare Bitcoin In Maniera Sicura

 

REGISTRATI in COINBASE

RICEVERAI 10 dollari sul tuo Conto !!!

Si possono creare i seguenti account per Vendere o Acquistare Monete Digitali presenti nel mercato .  Queste sono le migliori e più garantite Piattaforme del Mondo in termini di Volumi di scambio e Monete Digitali Tradate. Di seguito la GUIDA scritta passo passo come attivare il proprio account COINBASE

Guida Utilizzo Piattaforma Coinbase all acquisto Monete Digitali

La Migliore WIREX QUI


COME PAGARE IN BITCOIN TUTTI I GIORNI, IN TUTTI I NEGOZI

Da qualche anno è ormai possibile spendere la criptovaluta ovunque, anche dove non ne conoscono l’esistenza. Scopriamo come…

In molti si chiedono se è possibile spendere Bitcoin giornalmente, magari per fare la spesa, fare benzina o pagare al ristorante. È bene che tu sappia che da qualche anno ormai è possibile pagare in Bitcoin o per mezzo di altre criptovalute anche in quei posti nei quali non vengono accettate, e persino dove delle criptovalute non ne conoscono neanche l’esistenza.

Tutto ciò è possibile grazie ad alcune CARTE PREPAGATE RICARICABILI.

Cerchi una carta prepagata

su circuito VISA

con la quale poter spendere i tuoi bitcoin

su negozi, online o prelevare da ATM (bancomat) ??
Ordina la carta wirex

cliccando sul link

avrai il 25% di sconto sull’ordine.

Potrai ordinare gratuitamente

la tua carta virtuale

per i soli acquisti online.

La carta fisica costa solo 15 euro

(con il link 11.25 euro)

E’ possibile collegare alla carta Wirex
anche la PostePay – N26 –
e altre con circuito VISA e Mastercard.
Prelevando in modo automatico tra loro.
ho fatto un calcolo,
Wirex trattiene una fee dell 1% sul cambio euro Bitcoin.

wirexapp .com/fees-and-limits/

Potrai pagare in modo semplice con i tuoi bitcoin QUI .

Video Tutorial Wirex

 

Wirex

Precedentemente noto come E-coin, la soluzione Wirex presenta agli investitori criptati una carta di debito Bitcoin estremamente flessibile e un portafoglio multi valuta. Offrendo sia carte virtuali che di plastica, Wirex consente di utilizzare Bitcoin per pagare acquisti in negozio, acquisti online e prelievi di contanti internazionali.

Wirex offre due diverse opzioni di carte: una carta Visa virtuale o una Mastercard in plastica con pin e chip. Entrambe le opzioni di carte presentate da Wirex possono essere predefinite in GBP, EUR o USD come valuta di base e sono accettate in qualsiasi parte del mondo in cui sono supportate Visa o Mastercard.

Il team londinese di Wirex è attualmente impegnato nel rebranding della piattaforma Wirex dal suo precedente marchio E-coin, attivo dal 2014. Gli acquisti online e offline sono gratuiti con Wirex, sia per la carta virtuale che per la plastica soluzione di carte.

Wirex ha adottato una commissione forfettaria per i prelievi bancomat. Il prelievo di sportelli bancomat domestici costa $ 2,50 USD, mentre il prelievo ATM internazionale è fissato a $ 3,50 USD. Tutte le opzioni di carte presentate da Wirex hanno un costo di servizio mensile di $ 1, anche se l’opzione carta di plastica ha una commissione iniziale di $ 17 USD. Le carte di plastica Wirex possono essere spedite in 130 paesi diversi in tutto il mondo e in genere richiedono fino a otto settimane per arrivare dopo l’ordinazione.

Wirex fornisce agli utenti un’app per smartphone dedicata per iOS e Android che incorpora l’autenticazione a due fattori per una maggiore sicurezza . La conversione tra Bitcoin e valuta fiat è gestita tramite l’app, che fornisce anche agli utenti la possibilità di bilanciare il carico da altre soluzioni di pagamento come Paypal.

Nel complesso, la soluzione Wirex è una carta di debito Bitcoin semplice e facile da usare che offre un’esperienza utente semplificata. L’unico inconveniente della soluzione Wirex è che la verifica implica la presentazione di diversi documenti di identità e di indirizzo e può richiedere fino a 10 giorni lavorativi.Coinbase Shift CardCoinbase è stata la prima piattaforma a fornire agli appassionati di crittografia la possibilità di spendere il proprio Bitcoin direttamente tramite la propria soluzione Shift Card. Collegato direttamente al sistema di portafoglio di Coinbase, la Shift Card è attualmente disponibile solo negli Stati Uniti.

La carta Shift Coinbase basata su Visa può essere utilizzata al 99% dei commercianti di tutto il mondo. Usare la carta Coinbase Shift è relativamente semplice: una volta che la carta Shift è collegata a un portafoglio Coinbase, il valore degli acquisti effettuati con la carta viene detratto dal saldo BTC e convertito in USD al tasso di cambio corrente.

Rispetto ad altre soluzioni per carte di debito nel settore, la carta Shift offre numerosi vantaggi interessanti . Senza commissioni mensili o POS, la carta Shift offre una tariffa di prelievo bancomat nazionale di $ 2,50 e una tassa di prelievo bancomat internazionale di $ 3,50, che è standard nel settore delle carte di debito Bitcoin.

La commissione di emissione iniziale della carta Shift è di soli $ 10, ma ha alcune restrizioni più limitanti rispetto ad altre carte di debito Bitcoin. Il limite di spesa giornaliero è limitato a $ 1.000 USD e il prelievo massimo giornaliero di ATM è di soli $ 200 USD.

Visto Bitwala
La carta di debito Bitcoin Visa Bitwala è una promettente nuova soluzione di carte Bitcoin che è alimentata dalla piattaforma Bitwala . Vantando il più veloce trasferimento bancario globale attraverso i confini, Bitwala afferma di offrire la carta prepagata leader nel mondo per i bitcoiners.

Come una carta di debito di criptovaluta tutto in uno, Bitwala Visa consente agli appassionati di criptazione di accedere a più di 20 valute diverse in tutto il mondo con oltre 40 criptovalute . Bitwala vanta già oltre 15.000 utenti da 120 paesi in tutto il mondo e dal 2012 sviluppa la propria piattaforma da una base di Berlino.

La soluzione Bitwala presenta opzioni sia virtuali che di plastica ed è compatibile con un’ampia gamma di valute diverse, tra cui USD, EUR, GBP, JPY, KRW, VND, AUD e persino diverse valute sudamericane. Grazie alla collaborazione con ShapeShift, Bitwala accetta un ampio spettro di altcoin come metodi di ricarica, tra cui Litecoin , Monero , Zcash e Dogecoin.

Bitwala offre tre livelli di iscrizione, ognuno dei quali offre diversi limiti mensili, limiti di prelievo e ricariche. Gli utenti di livello 1 non verificato sono forniti con un servizio limitato, mentre gli utenti di livello 2 verificati possono accedere a acquisti illimitati e prelievi bancomat. Il livello 3, che richiede un’intervista su Skype, prevede un limite mensile di € 50.000.

Come una delle carte di debito di criptovaluta più flessibili, Bitwala è accessibile alle persone in oltre 120 paesi diversi. Sia le carte di plastica che quelle virtuali emesse da Bitwala hanno un prezzo di 2 € EUR, con un canone mensile di 1 €.

Le tariffe di prelievo ATM offerte ma la soluzione Bitwala Visa sono leggermente più clementi rispetto ad altre opzioni, con una commissione nazionale di € 2,25. Le spese di prelievo ATM internazionali hanno un prezzo di € 2,75, con un tasso di cambio del 3%. A differenza di altre soluzioni di carte Bitcoin, Bitwala offre anche un tasso di cambio eccezionalmente trasparente. Bitwala fornisce anche un tasso di conversione Bitcoin del mercato senza margine aggiunto.

Come una potente soluzione multi-valuta all-in-one, Bitwala Visa è la soluzione ideale per gli appassionati di criptazione che hanno esposizione a più criptovalute. L’unico inconveniente del visto Bitwala è che a causa delle attuali restrizioni legislative in America non può essere rilasciato ai cittadini statunitensi.

Scheda BitPayLa carta di debito Bitcoin finale che daremo un’occhiata in questo articolo è la carta Bitpay. Bitpay offre quale sia l’approccio più onesto alle carte di debito Bitcoin e fornisce una significativa quantità di indicazioni su come sfruttare al meglio i benefici offerti dalla loro soluzione senza incorrere in commissioni eccessive.

La carta Bitpay è fornita da Visa e offre tariffe e termini virtualmente identici alla carta Xapo di cui sopra, con un tasso di cambio del 3%. Sebbene la soluzione Bitpay non offra la flessibilità di alcune delle altre soluzioni in questa lista, è disponibile per i residenti negli Stati Uniti, il che la rende un’opzione interessante per gli appassionati di criptazione statunitensi.

Prima di decidere di attivare il trigger su una carta di debito Bitcoin, è sempre meglio valutare alcuni fattori chiave, come la struttura delle commissioni, i tassi di cambio e le penalità di inattività. Quando si tratta di accedere rapidamente ai fondi senza i grandi costi associati alle soluzioni di carte tradizionali, tuttavia, le carte di debito Bitcoin sono una soluzione molto più attraente delle loro controparti contemporanee. Se sei investito nel fenomeno della criptovaluta , vale la pena dare un’occhiata da vicino a questo innovativo metodo di pagamento.

Se ti ha fatto piacere ricevere queste informazioni, ti chiediamo se vuoi, di sostenerci con una donazione, che servirà a mantenere aggiornato e performante il nostro sito. Grazie 🙂

 

bitpay bitecoin

Bitpay è un processore di pagamento online che esegue transazioni in cryptovaluta Bitcoin. Il metodo Bitpay è tra i più evoluti in circolazione ed è paragonato a Paypal per la sua sicurezza e velocità in entrata ed in uscita di pagamenti. Bitpay è un metodo ed una modalità di pagamento molto semplice trasparente e sicura e viene utilizzata da centinaia di migliaia di utenti bitcoin.

Per poter utilizzare Bitpay online è sufficiente compiere 3 step:

  • iscrizione a bitpay qui;
  • legare a bitpay un conto corrente standard;
  • inserire i riferimenti del tuo Wallet Bitcoin, puoi aprirlo su Blockchain.info in pochi click.

Perchè legare un conto corrente standard?
Perchè quando la transazione viene effettuata in Bitcoin, quest’ultima viene rielaborata sulla base della fluttuazione del valore del bitcoin in quel momento e trasferita in valuta FIAT, ad esempio euro, che vale in quel momento.

Un’ottima soluzione per i commercianti soprattutto che vendo online e che decidono di estendere il portafolio clienti anche tra gli utenti possessori di bitcoin.

Alcune aziende europee che usano già BitPay per ricevere pagamenti in bitcoin sono: AirBaltic, Destinia, Takeaway.com, Webhallen.se, Scan.co.uk, EasyHotel, 220 volt, Shipito e Lanieri.com/it già citato in un’articolo precedente.

Il software di BitPay è opensource e l’azienda aderisce al progetto di sviluppo del protocollo Bitcoin.

Tony Gallippi, Ceo e cofondatore di BitPay:

“Noi vogliamo che i negozianti non solo utilizzino i nostri servizi.. noi vogliamo che adorino i nostri servizi. Noi siamo eutusiasti di bitcoin e incoraggiamo i nostri clienti a farsi pagare in questo modo. Dopo che hanno provato come sia semplice, economico, e meno rischioso delle altre opzioni di pagamento; noi siamo sicuri che non torneranno indietro.


 

Nuova Carta con Bitcoin

trasformabili in Euro Automaticamente

 

Clicca qui per vedere l’articolo

sulla mia esperienza con

Revolut: recensione

del conto e carta di debito

Clicca l’immagine per accedere al SitoWeb


Maximum card load limit per day 10 000 EUR

Maximum balance at any time 10 000 EUR

Maximum monthly transactions limit 15 000 EUR

Maximum annual transactions limit 20 000 EUR

Maximum card payment limit per day 3 000 EUR

Maximum per ATM transaction 1 000 EUR

Daily ATM withdrawal limit 1 000 EUR

Minimum ATM withdrawal limit 10 EUR



 

 

Carta Visa – BTC

 

 


CoinsBank è una carta a conversione all’uso, sulla quale è possibile depositare Bitcoin o Litecoin. Richiederla costa 5€ con i quali riceverai un cofanetto contenente tre diverse carte (USD, EUR GBP) l’attivazione di ognuna ha un costo di 14,95€.

Per avere tutte le informazioni riguardati i costi e i limiti CLICCA QUI.


Wagecan

Wagecan è la prima carta che vedremo nel nostro esaurimento della carta di debito Bitcoin. Rilasciato da Transforex, Wagecan è una carta di debito Mastercard e può essere utilizzata negli Stati Uniti. La soluzione Wagecan è una delle più popolari carte di debito Bitcoin con nomadi digitali e free-lance indipendenti, poiché offre una commissione di conversione in valuta estera dell’1,5%, mentre la maggior parte delle altre soluzioni si aggira intorno al 3%.

Wagecan offre anche una commissione di transazione ATM leggermente inferiore rispetto alle altre carte di debito Bitcoin, pari all’1%. La maggior parte delle altre carte di debito BTC sul mercato oggi richiedono una tariffa forfettaria compresa tra $ 2,5 e $ 3,5 USD, quindi la commissione basata su percentuali di Wagecan generalmente è più economica.

Il team di Wagecan, con sede a Taiwan, fornisce il suo servizio dal 2014 e offre sia il sistema di portafogli accessibile web che mobile che si sincronizza con la scheda. Una caratteristica interessante della carta Wagecan è l’indirizzo del portafogli che viene stampato su ogni singola carta, che è conveniente sia per depositare Bitcoin che per convertirli immediatamente in valuta fiat.

Wagecan è accessibile a più nazionalità e offre una serie di vantaggi all’acquisto. Come la carta più conveniente per i viaggiatori internazionali, Wagecan può essere utilizzato in oltre 30 milioni di ATMS in tutto il mondo con oltre 210 valute.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco come acquistare Bitcoin con contanti !

 

Per assistenza Clicca QUI .


Prezzo crypto in tempo reale

Clicca Qui sopra per sapere il Valore delle Crypto !

 

Wallets Emanuele

Dizionario dei Vocaboli Crypto

https://www.cryptoclubitalia.it/category/dizionario/

 

Se Vuoi Diversificare i tuoi profitti e rifugiarli in Riserva di Valore , Guarda questa Crypto.

Moneta Decentralizzata

Attraverso il POS Mining si può guadagnare ,
depositando un Minimo di 100 euro in Liracoin.
Una percentuale Giornaliera che va da 0,4%
fino allo 0,8% più il Valore della moneta
che Cresce sempre di più,
grazie ad un sistema ingegnoso.
Dalla sua nascita fino ad oggi, considerando il mining POS
ed il Valore crescente della moneta,
ha generato il 3,3% al giorno

Clicca l’immagine.

Scoprila QUI


Ecco come acquistare Bitcoin con contanti !

Acquisto Bitcoin Veloce

oppure consulata DOMANE e RISPOSTE FAQ QUI

per assistenza manda un messaggio su Telegram QUI: @emanuelefly

se non hai Telegram scaricalo qui : https://www.telegram.me

oppure mail : bibeta [ at ] libero.it




Il sito solo informativo,

quindi non operativo che raggruppa
tutte le monete del mondo

e tutte le info su esse si chiama
http://www.coinmarketcap.com
Borsa Mondiale delle Cryptovalute dove è possibile verificare tutte le informazioni Qui citate.

 

 


 


Come depositare/comprare/vendere/ritirare su Bitstamp (tutorial base)

Come comprare bitcoin

Differenze POW vs POS vs DPOS, 51% attack, (ITA)

Come prelevare Euro da CoinBase e trasferirli sul proprio Conto Corrente Bancario

X vedere i commenti clicca sopra l’immagine

http://www.emanueledinicola.eu/videoconferenza/

Chiedi INFO QUI per

assistenza


I Primi Bitcoin da acquistare :

( cliccando l’immagine si accede al documento )

-Il sito solo informativo

quindi non operativo che raggruppa
tutte le monete del mondo

e tutte le info su esse si chiama
http://www.coinmarketcap.com
Borsa Mondiale delle Cryptovalute dove è possibile verificare tutte le informazioni Qui citate.

Per approfondimenti e Formazione sulla Moneta Digitale Iscriviti Gratuitamente Qui e partecipa alle Videoconferenze comodamente da Casa tramite Computer – ogni – martedì e giovedì alle 21:30 appena ti sarai registrato riceverai una mail con le istruzioni per partecipare.

La Nostra Formazione sulle Cryptomonete è molto Ricca di informazioni.

Le persone hanno la giusta competenza da poter trasmettere a tutti coloro i quali si sono Registrati gratuitamente ed hanno partecipato alle Videoconferenze.

Abbiamo degli E-Book che ti spiegano dalla A alla Z tutto ciò che c’è da sapere sul mondo Bitcoin – Blockchain e CryptoMonete Digitali ….

Per Richiederne la copia gratuita Registrati Qui

poi manda una mail con scritto

“richiesta ebook bitcoin blockchain” .

cliccando sulle immagini si potranno scaricare gli E-Book

la pasword verrà data ai soli iscritti – Richidila QUI

Consulenze

 

*****LINK CITATI***** White Paper di Satoshi Nakamoto:

https://bitcoin.org/en/bitcoin-paper

Local bitcoins: https://www.localbitcoin.com

ATM bitcoin: https://www.coinatmradar.com

Coinmap: http://coinmap.org

Bitcoin Valley: https://bitcoinvalley.eu/it/

QuiBitcoin App: https://www.quibitcoin.it/

GreenBits Wallet per android:

https://play.google.com/store/apps/de…

Ledger Hardware wallet: https://www.ledgerwallet.com/

Trezor Hardware wallet: https://trezor.io/

************** Stalkerami su twitter: https://twitter.com/mir_btc

Se vuoi darmi una mano e contribuire ai prossimi video, mio indirizzo bitcoin:

Wallets Emanuele

Crypto

Attenzione: queste informazioni hanno scopo puramente informativo e non costituisce invito all’investimento. Le cryptovalute in genere, ed i servizi ad esse collegate, sono per definizione “investimenti ad alto rischio” con pericolo di perdita totale del capitale. Se decidi di investire in questo settore, lo fai a tuo rischio . **Le mie sono solo opinioni personali e non consigli finanziari, fai sempre la tua scelta con coscienza, dopo esserti informato a fondo, il mondo delle crypto è estremamente volatile e ad alto rischio.

 

 




Contatore per siti


Deposita e Guadagna

Maggiori info su LIRA  clicca QUI .

Maggiori info  su  FixClub  Clicca  QUI.

LUXEARN

 

 

 

 

 

 


 

 

💥 💥 La chiave del Successo negli investimenti

con le Cryptovalute è la Diversificazione !!!

Per questo di seguito elenco le Piattaforme

che sto seguendo :

1 – 💥💥— LIRA COIN – Moneta Decentralizzata,

ovvero non esiste una azienda ,

uno stato o una banca che gestisca LiraCoin.

A mio avviso tra gli investimenti qui elencati

è la più Sicura.
GRAZIE AL POS MINING da in media lo

0,7 % Giornaliero,

di cui il 70% incassabile subito ,

mentre il restante 30% verrà accantonato

per 500 Giorni nel wallet online.

Questo sistema permette alla moneta

di crescere sempre più,

perché tutti indistintamente sono obbligati

a detenere LiraCoin.

Info Dettagliate QUI :

http://www.emanueledinicola.eu/liracoin/

REGISTRATI  a  LiraCoin  QUI :
https://www.liracoin.club/signup.php?r=LIC913653


2 – 💥- F I X CLUB è la Piattaforma di Autotrading con le crypto e altro, da una rendita che va dal

1% al 2,9% giornalieri in base al tipo di investimento.

Minimo investimento  e 0,0033 BTC [ 20 euro ]

Info Dettagliate QUI :

http://www.emanueledinicola.eu/fix/

REGISTRATI  a  FIXclub  QUI :

https://fix.club/en/register/?ref=NzfDeS491m


3 – 💥- SPLITT  è la piattaforma di CLOUD MINING

su cryptovalute.
Da una rendita che va da 2,5% al 4,7 % al giorno indipendentemente dall’investimento

minimo 0,001 Bitcoin [ 10 euro ]
Porta di ingresso QUI :

https://splitt.co/referrer/bibeta@libero.it


4 – 💥- LUXEARN  è la Piattaforma con Robot Automatizzato

compra e vende crypto e altro,

da una rendita che va

dal 5% al 21% giornalieri

in base al tipo di investimento.

Minimo investimento

0,0155 Bitcoin [ circa 100 euro ]

Info Dettagliate QUI :

REGISTRATI  a  FIXclub  QUI :

https://luxearn.com/?ref=flypara

 

5 – 💥- BITCHOKO è la Piattaforma di Autotrading con le     .crypto e altro, da una rendita del  10% giornalieri .

Minimo investimento  e 0,0002 BTC [ 1 euro ]

REGISTRATI  a  BITCHOKO  QUI :

https://bitchoko.biz/?ref=flypara

 

6 – 💥- CHANGEPRO è la Piattaforma di Autotrading con le     .crypto e altro, da una rendita del  7% giornalieri .

Minimo investimento  e 0,0002 BTC [ 1 euro ]

REGISTRATI  a  BITCHOKO  QUI :

https://changepro.io/id/33481

 

Luxearn

Testimonianze LUX

 


5 – 💥- GOEX è la piattaforma di Autotrading con solo cryptovalute.
Da una rendita media dell 1,7 % al giorno indipendentemente dall’investimento

minimo 0,01 Bitcoin [ circa 60 euro ]
Porta di ingresso QUI :
https://goex.pro/investing?ref=bibeta

 

Video con le prove di Prelievo Monete.

________________________________________________

LUXEARN

RICORDO DI INVESTIRE SEMPRE QUELLO

CHE POTETE PERDERE.

QUESTO MERCATO è UN MERCATO AD ALTO RISCHIO

E NESSUN TRADER HA  LA  PALLA DI CRISTALLO.

un altro consiglio meglio dell oro è prima di fare l investimento controllate voi

stessi il progetto che vi è stato rappresentato,fate le vostre più accurate ricerche

è solo quando convinti decidete se vale la pena di puntare sul progetto.

In ordine di classifica il più sicuro tra i presenti è LiraCoin poi FIX poi Goex .

Non fare passi più lunghi della tua gamba.
Se va bene ti trovi il doppio del capitale in 65 giorni lavorativi
ovvero 13 settimane.
se va male perdi tutto.
La mia strategia è recuperare subito il capitale investito.
circa 2 mesi, è possibile anche in 20 giorni, dipende.
Poi una volta recuperato,

lasciare maturare il profitto reinvestendo tutti i giorni, per almeno 6 mesi.
Grazie alla Formula dell’interesse composto, si otterranno Grandi Profitti.

Formula :
Capitale 1.000 x [ 1 coefficiente + 0,02 percentuale giornaliera ]

elevato a radice quadrata di ^365 giorni = 💥 1.377.000 💥

_______________________________________________________

 



GIF



 

 
Banner 240x400

 

 

 

 

 

Prova di Pagamento FIXclub di Emanuele

Bentrovato in questa pagina,

ecco la Prova di Pagamento

Emanuele in FixClub

Di seguito l’elenco degli screenshot

delle prove di Pagamento su FixClub

All’inizio ho aderito con il pacchetto

White BTC  da 0,1  Bitcoin, al cambio attuale

600 euro circa.

Considerando che vengo pagato

dal Lunedì al Venerdì, non il weekend.

Significa che 1,2% giornalieri

per 260 giorni in un anno,

avrò un profitto di 0,312 Bitcoin

dopo un anno, che al cambio attuale

corrisponde a 1.800 euro circa.

Considerando  altri Bonus ed il crescente valore

della Moneta Bitcoin

Ad oggi mi trovo con il seguente Guadagno

Ho Trasferito i  Bitcoin Guadagnati

sul mio Portafoglio personale CoinBase,

  per vedere se la piattaforma

è funzionante al 100%.

questa la situazione qualche ora prima,

ho trasferito 0,1124 Bitcoin dal 5 settembre 18    –

al Wallet online Coinbase dove è possibile

Scambiarli in euro.

Video dei Pagamenti

 

poi sono andato a verificare nella

Blockchain di Bitcoin

 

Registrati e inizia a guadagnare.

Sii il primo in FIX CLUB.

Risponderò a tutte le domande

e aiuterò a costruire il tuo team

 

quante conferme aveva raggiunto la Transazione, per vedere quanto tempo mancava.

Pannello di Trasferimento verso il mio Coinbase

Avvenuto con successo il trasferimento meno le FEEE

verifica delle 6 conferme,

nella Blockchain Bitcoin

Transazione andata a Buon Fine.

Ecco la Prova

che tutto Funziona alla perfezione.

Il mio consiglio

è quello di riacquistare sempre Bitcoin [ BTC ]

coi guadagni ottenuti,

perchè mentre l’euro subisce

l’inflazione costante

con conseguente perdita di Valore.

Bitcoin invece ha dimostrato

la crescita dalla nascita .

Quanto varrà  Bitcoin tra DUE anni ???

Quanto varrà l’euro tra un anno ???

Se nell’anno 2009 qualcuno ti avesse detto
che acquistando 100 euro in Monete Bitcoin
che allora Valeva  3 CENTESIMI ed oggi
ha abbattuto il muro dei 6 MILA euro ,
oggi chi saresti ???

Esempio pratico :

nell’anno 2009 comprare 100 euro

di Valore  in  Bitcoin,
oggi avresti Milioni  di  Euro  !!!

Perchè conti alla mano, con 100 euro

acquistavi 3.333 Bitcoin.

Oggi 3.333 Bitcoin  X 6.000 euro cadauno ,

significa avere in Portafoglio circa 19 Milioni di euro !!!

Ora se Vuoi davvero il Tuo Cambiamento
sono in grado di darti delle INFOrmazioni preziose.
Contattami e ti spiego Come !!!

Per essere inserito nel

gruppo Telegram

scrivi Qui :   @emanuelefly

Registrati e inizia a guadagnare.

Sii il primo in FIX CLUB.

Risponderò a tutte le domande

e aiuterò a costruire il tuo team

 

Metodi Pagamento FIAT Emanuele Di Nicola

In questa pagina, tutti i metodi di pagamento accettati per donazioni.

Questo il mio Conto  PAYEER

P1004889125

Apri il Conto QUI



ADV  Cash

– Exchange your funds on the website using your Advanced Cash account details:

Email: dinicolaemanuele@gmail.com
Wallet:U696831261203

Numero  Portafoglio :

Euro

E 7570 1389 3157

Dollaro

U 6968 3126 1203

Apri  il  Conto ADV  QUI

Crea il Tuo Portafoglio

ADV Cash QUI :



EURO – – E18269891

Dollari – – U18204881

Apri  il  Conto  QUI

 

Crea il Tuo Portafoglio Bitcoin in CoinBase QUI :


Metodo di Pagamento  PayPal

 

bibeta@libero.it

PayPal.Me/EmanueleDiNicola

https://www.paypal.me/EmanueleDiNicola


CryptoValute

Bitcoin Ethereum Litecoin

Wallets Emanuele

 

 

 

Bitcoin English

 

Blockchain  &  cryptocurrency

education for the world

What Is Bitcoin

 

 

How Does Blockchain Work?

https://www.coinbase.com/join/585ce3d3cf0ab273382628d2

What is Mining?

Keeping your private keys secure

Wallets Online and Offline

Protect  Your  Bitcoins,

+ 40 Crypto …
with  the  external  key,
and  Manual  commands

https://www.ledger.com?r=b26e514d803b

Ledger Nano S - The secure hardware wallet

Build your Wallet in Coinbase,

the world’s largest user

and capitalization platform.

Crypto

—–>>>>> CLICk  Here <<<<<—–

 

Entra nel mio gruppo   :
 https://t.me/joinchat/CdttDRJAxsf1F9I5SkyYcA

●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●
🔒Non rischiare di venir hackerata, dotati di Ledger nano s:
      https://www.ledger.com?r=b26e514d803b

💰bonus 8 € Acquista facilmente bitcoin su Coinbase :
https://www.coinbase.com/join/585ce3d3cf0ab273382628d2

👑Exchange consigliato- Binance:
       https://www.binance.com

●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●
💪 Donazioni   ( Se qualcuno volesse fare il pazzo- C.bas )

BITCOIN  Adress –
1D5yCNWBeBpDEVVY52XrwY8kHrJQykgHdM
Litecoin Adress –
LhSC4ebQXZH2XM94Cp9Vk1UHWT5ur6pYTA
ETH Adress –
0x55eE853F76Ae3a525B6ce5a3a5b0688238539bBE
BCH  adress –
qp6g3ayuhve84t99ust050egw9uufhxyvu307j8pgd
POL.
Dash Adress –
XirLpXRheTWT47yca6f1yENQqEnwKv4ryX
Zcash Adress
t1PA4QdSFMu3g79Q4qvBG8J9qM1zxVzrXQY

●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●

⚡ Consulenze private —
dinicolaemanuele  [AT]  gmail.com

●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●

📚Libri consigliati: bitcoin mastering:

http://amzn.to/2ByyQvU

The age of Cryptocurrency: http://amzn.to/2BzM9wd
Blockchain revolution: http://amzn.to/2DvuN0A

●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●

♨️Social:
-Facebook :
       http://www.facebook.com/flypara
-Sito Web    :
 www.emanueledinicola.eu
Youtube   :

https://www.youtube.com/user/DiNicolaEmanuele/videos
Twitter     :

 https://twitter.com/emanuelenetwork

Linkedin   :

 https://it.linkedin.com/in/emanuele-di-nicola-59209176

G-PLUS    : https://plus.google.com/u/0/107578314736565336857

CHAT – Telegram :

https://t.me/joinchat/CdttDRJAxsf1F9I5SkyYcA

Telefono – WhatsApp – Telegram :

@emanuelefly
348  322 15 91

 https://whatsapp.com/dl/
-skype: emanuele.dinicola
https://t.me/emanuelefly

●▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬●

 

 

Le Prime Top 100 Cripto con Prodotti Funzionanti

Lista delle Criptovalute con “prodotti funzionanti” nella Top100 per capitalizzazione di mercato

Se non hai incontrato almeno una manciata di persone che sono ciniche riguardo allo stato dell’industria della blockchain e che pensano che la maggior parte siano per lo più truffe e piramidi finanziarie, beh … probabilmente non sei in questo ambiente da molto.

Abbiamo ricercato le prime 100 criptovalute (per capitalizzazione di mercato) nel tentativo di scoprire quante di loro avevano effettivamente prodotti funzionanti che forniscono un valore reale. La stessa ricerca fatta nel 2017 potrebbe aver dato risultati davvero scoraggianti ma, anche ora, i risultati non sono esattamente stellari.

Al momento della stesura di questo articolo, solo 36 delle prime 100 criptovalute hanno prodotti funzionanti .

Prima di condividere questi risultati con te, è importante definire cosa costituisca esattamente un prodotto funzionante in primo luogo.

Che cos’è un prodotto funzionante?
Considerando che i progetti blockchain sono open-source, la creazione di una blockchain di base e il suo avvio non sono operazioni così complicathei.

Durante la ricerca, abbiamo valutato lo stato di ciascun progetto, esaminato la sua roadmap, controllato la sua cronologia di rilascio e confrontato le funzionalità completate con ciò che il team promette di fornire in futuro.

Un prodotto funzionante è attivo e disponibile al pubblico. È probabile che il suo mainnet sia stato rilasciato per un po ‘di tempo, superando i numeri di versione ben al di sopra di 1,0. Le aziende e gli individui lo utilizzano quotidianamente per dapps, contratti intelligenti o transazioni in valuta digitale.

Ci sono molti progetti nella top 100 che hanno lanciato il loro mainnet e possono affermare di avere un “prodotto funzionante”. Tuttavia, abbiamo scelto di non includere progetti che non vengono effettivamente utilizzati in modo profittevole per il relativo caso d’uso, il che significa che la maggior parte delle reti mainnet recentemente avviate non soddisfano ancora i nostri criteri.

In altre parole, la semplice esistenza di un prodotto non significa necessariamente che il prodotto funzioni. Dopotutto, una fondazione sta davvero facendo qualsiasi lavoro quando non c’è peso su di esso? Allo stesso modo, una piattaforma dapp in cui è presente un mainnet ma che non ha alcune note importanti su di esso non è considerata “funzionante” da questo criterio.

Non c’è dubbio che molte persone leggeranno questa lista, scopriranno che manca il loro progetto preferito, e poi lasceranno un commento, “E il progetto XYZ?!?!?”. Apprezziamo questo feedback, poiché è del tutto possibile che alcuni progetti abbiano utenti più forti basi di quelle indicate nella documentazione prevalente su di loro.

Tuttavia, se ritieni di aver trovato un errore, ti chiediamo di fornire fonti di supporto per tale richiesta in modo che possiamo valutare la sua validità.

Iniziamo:


▶️ Bitcoin (BTC)

Bitcoin è la criptovaluta che ha iniziato tutto nel 2009, dopo che la crisi finanziaria globale ei successivi salvataggi di banche hanno lasciato molte persone private della libertà sindacale con una moneta legale e un’infrastruttura finanziaria obsoleta e insicura.

Oggi, Bitcoin viene utilizzato per pagamenti peer-to-peer in tutto il mondo. Oltre a ciò, tuttavia, sta aprendo la strada verso un futuro in cui la tecnologia finanziaria è affidabile, sicura, resiliente e resistente alla censura. Senza Bitcoin, questa lista non esisterebbe.

▶️ Ethereum (ETH)

La piattaforma che ha portato contratti intelligenti alla blockchain, spronando una piccola rivoluzione nell’ecosistema della criptovaluta. Prima di Ethereum, Bitcoin e il suo design orientato alle transazioni erano al centro della maggior parte dei progetti blockchain.

Dopo Ethereum, i team hanno visto il valore delle app decentralizzate (dapps) e dei contratti intelligenti, e hanno spostato l’attenzione per compensare.

Il whitepaper di Ethereum di Vitalik Buterin è stato pubblicato alla fine del 2013. Il progetto stesso è stato annunciato a gennaio 2014, con un crowdsale il luglio seguente. Il sistema è ufficialmente attivo a luglio 2015.

Da allora, centinaia di aziende, privati ​​e progetti blockchain hanno adottato Ethereum come piattaforma principale di contratti intelligenti.

▶️ Ripple (XRP)

Ripple si concentra principalmente su una cosa: transazioni internazionali rapide ed economiche.

L’attuale infrastruttura bancaria non è riuscita ad evolversi nel XXI secolo, tanto che sono necessari in media 3-5 giorni lavorativi per l’elaborazione di un trasferimento internazionale. Con soli 4 secondi di transazione e ad una frazione del costo di un bonifico bancario, il prodotto operativo di Ripple sta già influenzando il settore bancario.

Il grande colpo contro Ripple è che il suo token nativo, XRP, è completamente inutile. In effetti, guidare l’adozione delle soluzioni bancarie di Ripple è molto più facile che ottenere l’adozione del mondo reale per XRP.

Se sei interessato a vedere una discussione su come si verificherà l’adozione di XRP, potresti trovare questo thread reddit degno di essere letto. Nel frattempo, tutti noi dovremo solo aspettare e vedere se alla fine le strategie di adozione di XRP giungeranno a buon fine.

▶️ Bitcoin Cash (BCH)

Bitcoin Cash è stato creato nel 2017 quando ha avuto luogo la prima forchetta dura del blockcoin Bitcoin. La divisione è stata il risultato del riempimento dei blocchi da 1 MB di Bitcoin. Le velocità di transazione stavano diminuendo, le tasse aumentavano e divenne chiaro alla comunità che il modello attuale non era sostenibile per il ridimensionamento.

In una mossa che ancora causa continui scontri di criptovaluta, Bitcoin e Bitcoin Cash sono presto emersi come progetti separati ma simili. BCH ha 8 volte la dimensione del blocco di BTC, fornendo circa 8 volte il throughput della transazione. Le sue tasse e tempi di transazione sono molto più veloci, come previsto.

Ulteriori informazioni su Bitcoin vs Bitcoin Cash .

▶️ Stellar (XLM)

Il progetto Stellar e il relativo token Lumens (XLM) sono stati biforcati dal protocollo Ripple nel 2014. Da allora Stellar è diventato un sistema di connessione blockchain per le transazioni fiat tra banche, sistemi di pagamento e persone. Stellar è veloce e affidabile e funziona praticamente senza costi per l’utente finale.

Stellar è un sistema di pagamenti, il che significa che il suo compito è di spostare denaro nel modo più efficiente possibile. Le partnership con banche e istituzioni finanziarie sono state fondamentali per valutare il suo status, così come lo è stata la possibilità di inviare denaro tramite la rete.

Diverse entità non profit e commerciali hanno accettato di utilizzare Stellar come parte della loro infrastruttura finanziaria. Recentemente, il team ha collaborato con IBM e KlickEx per facilitare le transazioni transfrontaliere nel Sud Pacifico e ha annunciato un’affiliata con Keybase per ottimizzare le transazioni internazionali.

Stellar ha anche progetti in fase di realizzazione sulla sua rete da parte di importanti entità consolidate. La divisione blockchain di IBM utilizza XLM per l’infrastruttura di pagamento, ad esempio, e l’avvio di Veridium sta lavorando con entrambe le organizzazioni per ottimizzare il proprio mercato dei crediti di carbonio.

▶️ Litecoin (LTC)

Litecoin è una forcella Bitcoin creata nel 2011 da Charlie Lee come alternativa più economica e più veloce (2,5 minuti invece di 10) a Bitcoin. Questo si ottiene principalmente perché Litecoin usa un algoritmo di hashing Scrypt invece dell’algoritmo SHA-256 usato da Bitcoin. È comune sentire Litecoin chiamato “argento digitale” per “l’oro digitale” di Bitcoin, e in realtà Litecoin non si espande in modo significativo sulla funzionalità di Bitcoin in modo significativo tanto quanto fa diversi compromessi.

Detto questo, riesce ad essere meno costoso e più veloce da usare rispetto a BTC, il che ha portato ad essere accettato da centinaia di commercianti e rendendo così Litecoin una delle criptovalute più utilizzate per i pagamenti digitali.

▶️ Tether (USDT)

Tether è un progetto insolito. Mentre la maggior parte delle criptovalute aumentano e diminuiscono di valore, Tether è stato progettato per rimanere lo stesso, fissato con un rapporto 1: 1 con il dollaro USA.

Ciò consente agli utenti di archiviare, inviare e ricevere valute digitali su piattaforme diverse senza incorrere in perdite significative a causa di fluttuazioni di valore.

La moneta stabile di Tether sembra diretta, ma il progetto non è privo di controversie. L’USDT è presumibilmente supportato da un vero USD seduto su un conto bancario. Ma in quale account? Chi lo controlla? E il Tether viene usato per manipolare il valore di Bitcoin? Fa tutto parte della controversia di Tether .

▶️ Monero (XMR)

Rilasciato nel 2014 come un fork di Bytecoin, Monero si è fatto un nome come la più famosa moneta per la privacy sul mercato.

La maggior parte delle criptovalute offre poco sotto forma di anonimato. Monero è stato costruito per la privacy dal basso verso l’alto, con indirizzi stealth, firme ad anello e completa fungibilità delle monete. Tutto ciò si aggiunge a un manto quasi perfetto dell’anonimato, che consente agli utenti Monero di condurre transazioni senza esporre la propria identità.

Monero ha avuto una crescita costante nel corso degli anni grazie a un team dedicato di sviluppatori e una comunità attiva. Il progetto continua ad evolversi con nuove funzionalità per la privacy e una migliore sicurezza delle transazioni.

▶️ NEO (NEO)

NEO è stata fondata nel 2014 come una delle prime piattaforme intelligenti di contratto, offrendo una vasta gamma di possibili funzionalità. Il caso di utilizzo più forte della piattaforma è la digitalizzazione delle risorse tradizionali in modo che possano essere facilmente monitorate e scambiate sulla blockchain.

Il NEO è anche noto come “Ethereum cinese” e il fatto che si tratti di un progetto basato sulla Cina sembra rendere gli sviluppatori cinesi dapp in qualche modo più propensi a costruire su di esso rispetto ad altre piattaforme.

In effetti, il NEO ha già supportato dozzine di ICO e rimane una delle piattaforme predominanti per il supporto di contratti intelligenti.

▶️ Binance Coin (BNB)

Binance Coin è un token di scambio utilizzato per ridurre le commissioni di negoziazione sulla piattaforma Binance .

Gli utenti possono scegliere di pagare le commissioni di cambio, quotazione e prelievo utilizzando BNB e godere di uno sconto del 50% su tutte le spese. Questo risulta essere un potente incentivo per acquistare e detenere BNB, in quanto a quale trader non piace risparmiare denaro sulle transazioni?

Binance Coin è un token ERC-20 che funziona sulla blockchain di Ethereum. Il suo scopo è estremamente limitato, ma poiché un numero così elevato di utenti di Binance si scambiano ogni giorno con esso, si qualifica come prodotto attivo e funzionante.

▶️ Zcash (ZEC)

Zcash è un’altra moneta della privacy estremamente popolare che spesso incrina le prime 20 criptovalute. Usa lo slogan “soldi in internet” e promette di proteggere completamente la privacy delle transazioni con crittografia a conoscenza zero.

Zcash fornisce l’anonimato proteggendo le transazioni sulla blockchain, impedendo a chiunque di vedere il mittente, il destinatario o il valore di ogni transazione. La tecnologia è così efficace che il team Ethereum sta studiando per abilitare le transazioni anonime sulla loro rete.

Zcash è cresciuta a passi da gigante nel 2018. Il team di sviluppo ha pubblicato una roadmap per l’anno 2020, che include un aggiornamento delle principali funzionalità nella versione di Sapling dell’ottobre 2018. Coinbase sta anche valutando la possibilità di elencare Zcash , che è un enorme incentivo per qualsiasi criptovaluta.

 

▶️ Qtum (Qtum)

Qtum è una piattaforma di contratti intelligenti simile a Ethereum, solo con una maggiore attenzione ai trasferimenti di valore e alle app decentralizzate. È pensato per essere un ibrido tra Bitcoin ed Ethereum, consentendo alle aziende di creare contratti intelligenti sulla piattaforma o concentrarsi solo sulle transazioni di criptovaluta.

Qtum è stato lanciato a marzo 2017 e si è diretto direttamente verso l’alto. L’offerta iniziale ha venduto oltre $ 10 milioni in token dopo soli 90 minuti. Il progetto si è differenziato fornendo una rara piattaforma di contratti intelligenti Proof of Stake progettata per compensare alcune carenze di Ethereum, inclusa la mancanza di compatibilità per i dispositivi mobili.

Qtum ha rilasciato la sua rete principale a settembre 2017, aprendo le porte a un contratto intelligente completamente funzionale e alla piattaforma dapps. Diversi progetti hanno già una presenza consolidata sulla rete. Uno dei più eccitanti è Space Chain, che mira a creare una rete satellitare open source che chiunque può utilizzare per la trasmissione, l’archiviazione e lo sviluppo dei dati.

▶️ 0x Protocol (ZRX)

Il protocollo 0x ha uno dei prodotti di lavoro più importanti nell’intero ecosistema di Ethereum. Si tratta di un protocollo open source senza autorizzazione che facilita gli scambi senza fiducia di token di Ethereum attraverso relais e dapps che si basano sul protocollo.

Non solo 0x ha fornito questa funzionalità da più di un anno a questa parte, ma ha lavorato per espandere la funzionalità del protocollo in modo significativo da quel lancio iniziale. Nel protocollo 0x 2.0 e oltre, sarà possibile scambiare token basati su standard oltre a ERC-20, inclusi token non-ERC-721 non fungibili.

In un mercato pieno di truffe e vaporware, i preziosi contributi di 0x all’ecosistema di Ethereum ne hanno fatto una delle criptovalute migliori del 2018.

▶️ Bytecoin (BCN)

Bytecoin è un’altra famosa criptovaluta focalizzata sulla privacy con una forte community e base di utenti. Le transazioni sulla blockchain di Bytecoin sono istantanee, non tracciabili, non linkabili e resistenti all’analisi blockchain.

Bytecoin è presente da molto tempo, con contributi al progetto a partire dal 2012. Tuttavia, ciò non ha impedito agli sviluppatori del progetto di migliorare continuamente il prodotto.

La tabella di marcia di Bytecoin, recentemente aggiornata, presenta un forte ostacolo per un aggiornamento del consenso programmato per il 31 agosto, nonché numerose iniziative per la crescita della comunità costantemente in lavorazione.

▶️ Decred (DCR)

Fondato nel 2015 dagli ex sviluppatori di Bitcoin, il prodotto di lavoro più importante di Decred è la soluzione al più grande problema di Bitcoin. No, non scalabilità … governance blockchain.

Come vedete, i primi Bitcoiners hanno discusso per anni i limiti delle dimensioni dei blocchi e l’efficacia di altre soluzioni di scalabilità come Lightning Network , anche se il problema della scalabilità è stato discusso solo nel mainstream nel 2017.

Con il suo modello di governance basato sulla comunità e la forte adesione all’ethos core del decentramento, Decred è costruito per evolvere e migliorare rapidamente. Ciò significa che è in grado di gestire non solo il problema della scalabilità oggi, ma anche altri grossi problemi che potrebbero insorgere lungo la linea.

Quando si ha una cattiva governance, è un processo arduo effettuare qualsiasi aggiornamento a un progetto, non importa quanto necessario possano sembrare alla maggioranza dei possessori di monete. Il modello di governance best-in-class e ancora in via di miglioramento di Decred gli dà un caso interessante per essere un leader nei pagamenti digitali per un lungo periodo a venire.

▶️ BitShares (BTS)

BitShares mira a migliorare l’accesso a livello mondiale ai servizi finanziari tramite blockchain. La tagline “assist the unbanked” riassume bene il progetto. In pratica, questo si traduce in BitShares che opera come uno scambio decentralizzato, uno che è stato costruito da zero per evitare problemi di scalabilità e mantenere bassi i costi di transazione.

BitShares è stato lanciato nel 2014 da Dan Larimer, che avrebbe poi assunto un ruolo di primo piano sia in EOS che in Steem.

Lo stato attuale del progetto offre uno scambio di risorse decentralizzato, criptovalute stabili ai prezzi, pagamenti ricorrenti e programmati, risorse emesse dall’utente e altro ancora, tutti disponibili attraverso un sistema decentralizzato basato sul consenso delegato del PoS.

▶️ Steem (STEEM)

Steem è la criptovaluta che alimenta Steemit, una piattaforma di social media decentralizzata che incentiva la partecipazione degli utenti attraverso micropagamenti. Pensa ad esso come Reddit, solo che invece di fare solo upvoting o downvoting di post, gli utenti possono davvero premiare i creatori per il loro impegno.

Steem è una criptovaluta funzionale utilizzata esclusivamente sulla piattaforma Steemit. Questo gli dà un uso limitato, ma visto che Steemit è vivo e vanta poche centinaia di migliaia di utenti, è difficile sostenere che non sia un prodotto funzionante. Alcune persone potrebbero persino guadagnare denaro usando Steemit.

▶️ Siacoin (SIA)

Siacoin è uno dei leader nel cloud storage decentralizzato, un’alternativa più sicura e conveniente alle soluzioni di archiviazione cloud centralizzate come Amazon S3, Google Drive, iCloud, Dropbox e altri.

Sia 1.0 è stato lanciato a giugno 2016 e da allora ha ottenuto una considerevole adozione . Con il mercato dello storage cloud da 200 miliardi di dollari ampiamente considerato uno degli spazi più maturi per la rottura della blockchain, Sia è partito con un bell’inizio offrendo una piattaforma di storage cloud decentralizzata funzionale per oltre 2 anni.

▶️ Augur (REP)

Augur è uno dei prodotti lanciati più di recente in questa lista. La mainnet della piattaforma è stata pubblicata all’inizio di luglio 2018, portando a compimento quasi 4 anni di lavoro post-ICO.

Augur è un mercato di previsione decentralizzato che utilizza la teoria dei giochi per generare intuizioni crowd-sourced. In sostanza, migliaia di persone che lavorano insieme hanno dimostrato la notevole capacità di prevedere i risultati.

Con Augur, gli utenti possono mettere i token REP come scommesse su queste previsioni, essenzialmente creando una forma di “utile gioco sociale”.

L’ uscita di Augur è stata lunga. Il progetto è iniziato nel lontano 2014, quasi un anno prima della ICO. I creatori citano la complessità dei contratti intelligenti di Augur come la causa principale dei lunghi tempi di sviluppo.

Indipendentemente dal suo passato, Augur è ora un prodotto vivo con un futuro luminoso . Oltre 300 pronostici sono già stati fatti , con il più grande vincita vincente che colpisce $ 20.000. Il volume delle scommesse ha addirittura superato $ 1 milione nelle prime settimane di lancio.

 

▶️ Basic Attention Token (BAT)

Il token di attenzione di base era uno dei progetti più facili da includere in questo elenco. Questo perché il suo prodotto funzionante, Brave Browser, ha più di 3 milioni di utenti attivi tra le sue piattaforme mobili e desktop, rendendolo uno dei prodotti di lavoro più utilizzati nello spazio blockchain.

Brave Browser non è solo funzionale, è l’unico browser sul mercato ad avere il blocco degli annunci e il blocco dei tracker, rendendo l’esperienza di navigazione più pulita e più veloce di quella che si ottiene con altri browser popolari come Chrome e Firefox.

Il futuro rimane incerto per il token BAT stesso, in quanto la sua adozione dipende in larga misura dal fatto che gli inserzionisti aderiscano al modello Brave, nonché dal fatto che gli utenti coraggiosi debbano mostrare annunci pertinenti e passare le BAT che guadagnano editori di contenuti.

Dato il successo di Brave in breve tempo da quando è stato lanciato, tuttavia, il futuro sembra promettente per BAT.

▶️ Nano (XRB)

Nano (ex RaiBlocks) è tutto basato sulla scalabilità. La moneta ha transazioni quasi istantanee con una struttura completamente a costo zero. La piattaforma realizza ciò creando una blockchain unica per ogni account, evitando l’espansione e consentendo una scalabilità praticamente infinita.

Il motto di Nano di “fare una cosa e farla bene” li ha fatti fare molto. Il team non deve affrontare problemi di ridimensionamento o rallentamento grazie alla struttura di base del progetto, consentendo alla sua roadmap di concentrarsi sugli aggiornamenti del portafoglio e sul raggio d’azione. Questa è una criptovaluta che è essenzialmente completa, ed è stata per un po ‘di tempo.

▶️ Golem (GNT)

Golem si è proposto di essere l’Airbnb delle risorse informatiche. Hai mai avuto bisogno di una GPU extra per finire un rendering? Che ne dici di elaborare dati scientifici simili al progetto SETI @ home?

Anche se non hai questi bisogni, molti gruppi lo fanno. Golem mira a fornire un facile accesso a quelle risorse, che sono tutte noleggiabili per una piccola quota di criptovaluta.

Golem ha colpito il pulsante di avvio di mainnet nell’aprile 2018 e ha ricevuto una buona dose di fanfara. Uno degli obiettivi principali per il lancio incompleto della funzionalità è stato quello di spingere il prodotto in uscita in modo che gli utenti reali potessero metterlo in funzione.

Il team era interessato a rafforzare le loro interazioni con gli utenti finali per guidare il futuro della piattaforma. Il team ha in programma diverse tappe importanti per i prossimi mesi, quindi la versione mainnet è solo l’inizio.

▶️ Pundi X (NPXS)

Pundi X ha conquistato le classifiche di capitalizzazione di mercato finora nel terzo trimestre del 2018 e ha anche un prodotto funzionante che è diventato di recente disponibile per i rivenditori.

Il prodotto primario Pundi X è un dispositivo POS (point-of-sale ) che consente transazioni mobili rapide e facili sia per fiat che per criptovalute. 500 dispositivi POS sono già utilizzati dai rivenditori in Asia, e ce ne sono altre migliaia in programma per essere distribuiti nei prossimi mesi.

Inoltre, Pundi X offre anche carte XPASS, carte di credito di criptovaluta che possono funzionare al posto di app mobili per effettuare pagamenti digitali.

Ciò che rende il progetto Pundi X degno di nota è che consente ai consumatori di pagare i rivenditori in criptovalute come BTC e ETH e converte immediatamente i pagamenti in valute fiat locali in modo che i rivenditori non debbano preoccuparsi della volatilità dei prezzi delle criptovalute.

Ciò rende molto più facile per le persone utilizzare le criptovalute nella vita quotidiana, rendendo Pundi X un progetto entusiasmante per gli appassionati di blockchain che cercano segni di una futura adozione di massa.

▶️ Waves (WAVES)

Waves è stata la prima piattaforma blockchain che ha permesso a chiunque – indipendentemente dalla loro esperienza di programmazione – di creare token blockchain. Inoltre, Waves ha uno scambio decentralizzato in cui i token possono essere scambiati e scambiati con monete fiat.

Sin dalle prime uscite del progetto nel 2016, Waves ha continuato a rendere accessibile il proprio DEX dai telefoni cellulari e ampliato significativamente le sue funzionalità, creando al contempo diverse partnership strategiche per far crescere la comunità e la base utenti Waves.

In definitiva, tuttavia, Waves Client è il prodotto di lavoro più importante del progetto, in quanto è ciò che consente ai token di essere emessi, archiviati, inviati e scambiati tra gli utenti.

▶️ KuCoin Shares (KCS)

Simile a Binance Coin, le azioni KuCoin sono un token di scambio che può essere utilizzato per pagare commissioni ridotte sulle operazioni di criptovaluta. KCS ha inoltre il vantaggio di pagare dividendi agli hodlers a lungo termine, pagando un ROI del 5% per la maggior parte degli utenti.

La natura delle azioni KuCoin è uno dei motivi per cui lo scambio KuCoin ha ricevuto tanta attenzione da quando è apparso sulla scena. I token stessi sono di portata limitata, ovviamente, ma il numero enorme di persone che li usano per le compravendite e per acquistarli per un reddito passivo è enorme.

▶️ Wanchain (WAN)

Wanchain mira a costruire un’infrastruttura finanziaria nuova e migliorata per connettere perfettamente l’economia digitale attraverso l’interoperabilità blockchain. I casi d’uso per la rete di Wanchain sono vasti e comprendono servizi finanziari decentralizzati, logistica della supply chain, condivisione e sicurezza dei dati medici, gestione dell’ID digitale e altro ancora.

Con il Wanchain 2.0 rilasciato di recente , è ora possibile trasferire Ether cross-chain utilizzando il token di mappatura Ethereum di Wanchain, WETH.

L’interoperabilità di Ethereum è solo l’inizio, tuttavia, e si prevede che il supporto cross-chain per Bitcoin e un paio di token ERC-20 seguiranno prima della fine del 2018.

▶️ Komodo (KMD)

Komodo è un fork di Zcash che utilizza la stessa crittografia zk-snark per nascondere informazioni sui partecipanti alle transazioni e gli importi inviati. Le monete funzionali per la privacy non sono uniche (ce ne sono alcune in questa lista) ma Komodo ha alcune caratteristiche uniche.

Per uno, Komodo è stata la prima offerta di monete iniziale decentralizzata. Inoltre, Komodo aiuta altri sviluppatori a creare le proprie soluzioni blockchain personalizzabili, dalla costruzione e messa in sicurezza di blockchain indipendenti e all’avvio di ICO decentralizzati, fino all’integrazione di progetti nell’ecosistema di criptovalute.

KMD si sarebbe già qualificato come prodotto funzionante per le sue caratteristiche di anonimato sui pagamenti digitali, ma aggiungendo la soluzione di costruzione di blockchain end-to-end ed è chiaro che Komodo sta apportando contributi significativi all’ecosistema della criptovaluta.

▶️ Ardor (ARDR)

Ardor è una piattaforma di blockchain scalabile che consente alle aziende di creare le proprie catene di figli e token con relativa facilità. Ciò aiuta a ridurre al minimo la blockchain bloat e fornisce più token transazionali senza sacrificare le transazioni della catena principale. È anche una piattaforma notevolmente efficiente dal punto di vista energetico che utilizza la prova del palo per rafforzare il consenso.

Ardor ha lanciato la sua rete principale il 1 gennaio 2018 dopo un anno intero in stato testnet. Le sue funzionalità principali sono in gran parte disponibili, con la roadmap destinata a migliorare aspetti quali la scalabilità e l’istantanea.

La piattaforma Blockchain-as-a-Service ospita alcuni progetti a parte, tra cui Ignis ICO, che era la prima catena figlio sulla rete principale.

▶️ Token Huobi (HT)

Huobi è una piattaforma di scambio di asset digitali fondata nel 2013, che offre ora oltre 250 coppie di trading diverse. Il token Huobi, nel frattempo, è un token ERC-20 che viene utilizzato in borsa per sconti sulle commissioni di trading fino al 50%.

Inoltre, il 20% del reddito generato dalla piattaforma di trading Huboi Pro viene utilizzato per riacquistare HT sul mercato aperto.

A differenza della maggior parte dei programmi di riacquisto, lo scopo principale del programma di Huobi non è quello di ridurre l’offerta circolante di HT. Piuttosto, l’HT che viene riacquistato entra in un fondo di protezione degli investitori di Huobi, che viene utilizzato per compensare gli utenti di Huobi se perdono monete o gettoni sulla piattaforma, oltre a garantire la stabilità del mercato e tutelare gli interessi degli investitori.

▶️ ZenCash (ZEN)

ZenCash è un’altra moneta per la privacy con un prodotto funzionante nella Top 100, originariamente lanciato nella prima metà del 2017.

Ciò che rende ZenCash unico è che è la prima blockchain con integrazione TLS (Transport Layer Security) per la crittografia dei nodi, rendendo la comunicazione sulla rete ZenCash sia privata che altamente sicura.

Alcune altre parti interessanti del prodotto ZenCash includono i nodi Tor e i servizi di messaggistica chat incorporati. In futuro, il team di ZenCash fornirà un sistema di votazione a livello di protocollo del Tesoro DAO e una soluzione di scalabilità per gestire un volume di transazioni maggiore.

▶️ PIVX (PIVX)

PIVX è un’altra moneta per la privacy che si concentra sul mantenere gli utenti e le loro transazioni associate nascoste sotto un manto di segretezza. Il progetto cerca anche di mantenere le transazioni il più velocemente e senza costi possibili, qualcosa di cui non tutte le piattaforme per la privacy possono vantarsi.

Il PIVX è stato lanciato a gennaio 2016. La moneta è attualmente spendibile e offre le caratteristiche sulla privacy che promette, anche se non è ancora una valuta ampiamente accettata dai commercianti.

I piani futuri per PIVX includono funzioni di governance per coinvolgere la comunità, il wallet voting e il proprio scambio decentralizzato zPIV.

▶️ Kyber Network (KNC)

Kyber Network ha lanciato la sua rete principale nel primo trimestre del 2018, consentendo transazioni trans-token istantanee e sicure attraverso una rete di liquidità decentralizzata .

Attualmente è possibile scambiare i token ERC-20 sulla rete con pochi clic del mouse, fornendo alcune funzionalità di base già utilizzate per migliorare la liquidità dei token Ethereum.

In futuro, tuttavia, Kyber Network amplierà significativamente le sue funzionalità nel tentativo di connettere perfettamente dapps, DEX, protocolli, sistemi di pagamento, team di token, investitori, gestori di fondi e portafogli digitali.

▶️ Bancor (BNT)

Bancor è un fornitore di liquidità che consente agli utenti di scambiare token senza la necessità che una terza parte sia coinvolta nel finanziamento della transazione.

Ottenere liquidità è incredibilmente importante per i giovani progetti di criptovaluta, poiché la mancanza di liquidità rende rischioso per gli investitori acquistare una quantità considerevole di una determinata moneta o gettone, sapendo che potrebbe essere estremamente difficile da vendere se lo desiderano.

La tecnologia di Bancor consente di convertire un token in un altro, in modo che gli investitori possano essere sicuri di non rimanere bloccati involontariamente in possesso di una criptovaluta che desiderano vendere. Questa funzionalità rende il Bancor Liquidity Network uno dei prodotti di lavoro più promettenti in questo elenco e uno che ha già raggiunto una buona dose di adozione.

 

▶️ Loom Network (LOOM)

Loom Network ha ancora meno di un anno di vita, essendo stato fondato nell’ottobre 2017. Tuttavia, hanno compiuto molto in questo breve lasso di tempo, incluso aver lanciato numerosi strumenti per aiutare gli sviluppatori di software a imparare come costruire soluzioni blockchain.

Il più importante di questi strumenti – e il più grande prodotto funzionante di Loom – è il Loom Software Development Kit (SDK) .

Tuttavia, Loom Network è molto più di una semplice accademia di codifica blockchain. È anche una soluzione di scalabilità pronta per la produzione per Ethereum, in quanto il toolkit per sviluppatori Loom aiuta i programmatori a creare dapps altamente scalabili che si connettono alla blockchain di Ethereum attraverso speciali catene laterali chiamate DappChains.

Il progetto potrebbe essere ancora agli inizi, ma Loom Network sta già contribuendo con maggiore utilità all’ecosistema della criptovaluta rispetto alla stragrande maggioranza degli altri progetti di criptovaluta.

▶️ Polymath (POLY)

Polymath vuole essere la risorsa del mondo per i token di sicurezza sulla blockchain. Cosa ha fatto Ethereum per i token, Polymath farà per i titoli.

I vantaggi di questo sono enormi, ma al team di Polymath piace indicare l’accesso al mercato 24/7, l’eliminazione degli intermediari e l’accesso commerciale per 2 miliardi di persone non assegnate in tutto il mondo come principale vantaggio dei loro sforzi.

La piattaforma Polymath è stata lanciata nell’ottobre 2017 e da allora ha rilasciato un nuovo token di sicurezza ogni settimana, attraendo allo stesso modo investitori e commercianti. Non è così eccitante come un altro progetto di blockchain, ma sta mantenendo le sue promesse con un prodotto funzionante.

▶️ Bibox Token (BIX)

Bibox è uno scambio di risorse digitali criptato il cui principale elemento di differenziazione rispetto agli altri scambi crittografici è che integra la tecnologia AI.

Lo scopo dell’intelligenza artificiale è quello di aiutare gli operatori commerciali di Bibox, che fornisce un calcolo quantitativo e l’analisi dell’attività di negoziazione, una strategia di allocazione del rischio personalizzata, il riconoscimento vocale e l’analisi obiettiva delle varie monete e gettoni elencati nello scambio.

Lo scambio Bibox è stato lanciato per la prima volta nel novembre 2017. Dispone di centri operativi negli Stati Uniti, in Canada, nella Cina continentale, a Hong Kong, in Giappone e in Estonia. I titolari di token BIX ricevono il 20% dei profitti dello scambio e ottengono anche sconti sulle commissioni di negoziazione, simili a Binance.

 

FONTE :

Cryptocurrencies in the Top 100 With Working Products That Are In-Use

LIRAcoin Nicolas Mancino

LIRACOIN

 

Scopri come iniziare a guadagnare

dal mining di LiraCoin!

 

LiraCoin una grande community digitale che si pone l’ obbiettivo di contrastare i nemici delle Cryptovalute: exchange che manovrano il mercato, balene e squali, fondi d’investimenti e istituzioni che denigrano la tecnologia e finte verità infondate.

 

Ti ricordi quando il bitcoin non faceva altro che salire?

Dopo che nei mesi di novembre e dicembre i social media hanno cambiato totalmente sistema di divulgazione passando da denigrare ad elogiare le cryptovalute hanno fatto entrare i capitali anche del piccolo risparmiatore che non conosceva l’ambito… Subito dopo a Gennaio cosa è successo? BOOM! Il crollo totale! Governi, Fondi, Exchange e grossi speculatori sono entrati abbassando notevolmente il mercato…

CHE COS’È LIRACOIN?

LIRACOIN è una criptovaluta decentralizzata, utilizzabile per eseguire transazioni sicure, anonime e in tempo reale.Funziona sulla base di una tecnologia blockchain.

È stato creato da un gruppo di appassionati che hanno lavorato nel campo della sicurezza informatica per oltre 20 anni e insieme hanno avuto la visione di creare questa nuova valuta.

COME SI GUADAGNA?

 

L’iscrizione al backoffice è gratuita. All’interno troverai documenti di testo,video e molto altro per guidarti nei tuoi primi passi.

Con LiraCoin tutti avranno la possibilità di guadagnare.

Grazie all’ unione di esperti di Mining, trading e arbitraggio avrai la pssibilità di guadagnare unendoti al Team beneficiando dei profitti creati dal club.

Per quanto riguarda il progetto, potrai minare LiraCoin fin da subito e per i primi 24 mesi il mining sarà altamente remunerativo con ritorni giornalieri da 0,40% fino allo 0,80%.

Avrai la possibilità di crearti un guadagno a lungo termine oppure giornaliero.

Inoltre ognuno potrà anche guadagnare condividendo il progetto e costruendo quindi la propria rete di lavoro.

Ora non devi fare altro che registrarti

e ci vediamo dall’altra parte!

 

Clicca su” Registrati “

per accedere gratuitamente

al backoffice.

Scarica PDF Tutorial QUI !


 

Valore in Tempo Reale di Liracoin

Scarica PDF – QUI Presentazione

 

Chiedi di essere aggiunto

al Gruppo Telegram QUI :

@emanuelefly

Clicca su” Registrati “


Clicca su” Registrati “


 

Inizia da Qui Bitcoin LIRAcoin

Buongiorno Amici

Cosa fareste se aveste la possibilità

di ripercorrere il percorso Cripto Bitcoin ???

Tornare nell’anno 2009 ed acquistare solamente 100 euro di Monete Bitcoin non è più possibile.

Certo chi lo ha fatto , avrebbe ottenuto 3.333 monete, costando all’epoca 0,03 Euro cadauna.

Ma oggi valgono circa 6.000 Euro cadauna.

Presto fatto il conto, circa 19 Milioni di Euro nel portafoglio.

WWWWWOOOOOOWWWWWW

Chi ha compreso il Valore Effettivo di Bitcoin,

lo compra e non lo vende, perché consapevole del potenziale, molto Alto !!!

Non solo il Valore cresce, ma è Decentralizzato, ovvero non c’è nessuna banca o stato dietro a Bitcoin, nessuno può confiscarcelo, tassarcelo, decidere qualsiasi cosa…..

Siamo noi i proprietari delle monete e nessun altro !!!

Consiglio di scaricare il WALLET  FISICO da qui :

https://www.exodus.io/releases/

Qui  il VideoTutorial 1 :

https://youtu.be/uNVfw_IqMnQ

Qui  il VideoTutorial 2 :

https://youtu.be/RJ9x_6WHFlI

e non tenere le CryptoMonete nei wallet OnLine tipo Coinbase !!!

______________________

Ho una Ottima Notizia !!!

______________________

Ho abbracciato il Progetto LIRAcoin.

Decentralizzato come il Bitcoin ma con Tecnologia

Aggiornata ai giorni nostri, veloce nelle transazioni

mining POS giornaliero fino a 0,8%.

Sistema progettato per distribuire equamente le monete.

Valore in costante crescita grazie al pagamento 70% subito 30% tra 500 giorni, questo ha permesso a LIRA coin di acquisire molto Valore, passando da 80 centesimi a moneta nel Marzo 2018 ai QUATTRO dollari di oggi !!!

Con questo Sistema è facile pensare a una moltiplicazione a 2 Zeri entro un anno !!!

Ti consiglio Vivamente di prendere in esame questa LIRA Coin e studiarne il WP ed il resto, chiedi INFO dettagliate.

Maggiori  info QUI :

http://www.emanueledinicola.eu/liracoin/



.

.

LiraCoin

LIRACOIN

 

Scopri come iniziare a guadagnare

dal mining di LiraCoin!

 

LiraCoin una grande community digitale che si pone l’ obbiettivo di contrastare i nemici delle Cryptovalute: exchange che manovrano il mercato, balene e squali, fondi d’investimenti e istituzioni che denigrano la tecnologia e finte verità infondate.

 

Ti ricordi quando il bitcoin non faceva altro che salire?

Dopo che nei mesi di novembre e dicembre i social media hanno cambiato totalmente sistema di divulgazione passando da denigrare ad elogiare le cryptovalute hanno fatto entrare i capitali anche del piccolo risparmiatore che non conosceva l’ambito… Subito dopo a Gennaio cosa è successo? BOOM! Il crollo totale! Governi, Fondi, Exchange e grossi speculatori sono entrati abbassando notevolmente il mercato…

CHE COS’È LIRACOIN?

LIRACOIN è una criptovaluta decentralizzata, utilizzabile per eseguire transazioni sicure, anonime e in tempo reale.Funziona sulla base di una tecnologia blockchain.

È stato creato da un gruppo di appassionati che hanno lavorato nel campo della sicurezza informatica per oltre 20 anni e insieme hanno avuto la visione di creare questa nuova valuta.

COME SI GUADAGNA?

 

L’iscrizione al backoffice è gratuita. All’interno troverai documenti di testo,video e molto altro per guidarti nei tuoi primi passi.

Clicca QUI per vedere le Prove di Pagamento

 

Con LiraCoin tutti avranno la possibilità di guadagnare.

Grazie all’ unione di esperti di Mining, trading e arbitraggio avrai la pssibilità di guadagnare unendoti al Team beneficiando dei profitti creati dal club.

Per quanto riguarda il progetto, potrai minare LiraCoin fin da subito e per i primi 24 mesi il mining sarà altamente remunerativo con ritorni giornalieri da 0,40% fino allo 0,80%.

Avrai la possibilità di crearti un guadagno a lungo termine oppure giornaliero.

Inoltre ognuno potrà anche guadagnare condividendo il progetto e costruendo quindi la propria rete di lavoro.

Ora non devi fare altro che registrarti

e ci vediamo dall’altra parte!

 

Clicca su” Registrati “

per accedere gratuitamente

al backoffice.

Scarica PDF Tutorial QUI !

Valore in Tempo Reale di Liracoin

Come ottenere monete :

Ricevendo pagamenti

in cambio di prodotti e servizi

acquistandoli da licex.io

Scambiandoli con Privati

Guadagnandoli dal MINING

 

Scarica PDF – QUI

Presentazione

 

Chiedi di essere aggiunto

al Gruppo Telegram QUI :

@emanuelefly

Contatti

Clicca su” Registrati “


Clicca su” Registrati “

Clicca QUI per Vedere le Prove di Pagamento

Coinbase

 



 

 

Bitcoin

 

Bitcoin Video in English

 

Moneta Digitale Cambiamento Epocale

In questo Video descrivo che cosa è il Bitcoin

e la Blockchain in modo semplice,

comprensibile a tutti.

Definizione Scritta di Bitcoin clicca QUI


 

In questo Video voglio trasmettere i concetti corretti sulla Blockchain e la potenza che ha sulla nostra società e sull’economia Planetaria.

Non esiste il Tasto Disinventa

VIVIANI: Cosa sono e come funzionano i Bitcoin
Un viaggio attraverso la criptomoneta che potrebbe cambiare la nostra vita

 

ecco la mia Opinione personale sullo Speciale

Ledger Nano S - The secure hardware wallet

Ledger Hardware wallet

Questo un esempio, come pagare

la CocaCola  con  lo  SmartPhone !!!


Moneta Decentralizzata

Attraverso il POS Mining si può guadagnare ,
depositando un Minimo di 100 euro in Liracoin.
Una percentuale Giornaliera che va da 0,4%
fino allo 0,8% più il Valore della moneta
che Cresce sempre di più,
grazie ad un sistema ingegnoso.
Dalla sua nascita fino ad oggi, considerando il mining POS
ed il Valore crescente della moneta,
ha generato il 3,3% al giorno

Clicca l’immagine.

Scoprila  QUI

In questo Video parlo della crescita del bitcoin analizzando alcuni dati in modo semplice, comprensibile a tutti. Se vuoi una formazione adeguata partecipa alle nostre Videoconferenze.


In questo Video parlo della trasformazione della moneta cartacea in moneta digitale nella società di oggi ed il confronto con la cryptomoneta.
Questo comporterà radicali trasformazioni, se non la totale chiusura, di alcune attività e proposte. Tra queste sicuramente i Money Transfer e i libretti di deposito delle poste. Quanti altri ve ne vengono in mente?
Bitcoin e le altre cryptovalute stanno già portando il cambiamento in molti settori legati ai soldi.


In questo Video voglio trasmettere i concetti corretti sul Bitcoin e la potenza che ha sulle altre monete cartacee e sull’economia Planetaria.

Questo Video lo ho fatto un anno fa !!!

Notare il Prezzo del Bitcoin e di Ethereum !!!

40 Mila visualizzazioni !!!

VideoTutorial Coinbase su come effettuare il trasferimento dal portafoglio Coinbase al proprio contocorrente bancario.
da Bitcoin in Euro e trasferirli in banca.

Notare il BitCoin sotto i Mille euro di valore a Febbraio – oggi vale molto di più e secondo calcoli matematici ed algoritmici prevedono che nell’anno 2030 arriverà a 500 MILA euro a voi la scelta se credere in questa moneta 🙂
Sono a disposizione per riflessioni…. metto a disposizione la mia esperienza sulle cryptovalute per coloro i quali vogliono fare la differenza !!!!


 

Clicca QUI :

https://www.coinbase./join/585ce3d3cf0ab273382628d2


– per il Bonus di 10 $ in Bitcoin che CoinBase

ti da x apertura conto.
Sei a 5 minuti dall’acquisto dei tuoi primi bitcoin sulla piattaforma U.S.A. Coinbase.
Ti piacerebbe imparare a comprare e vendere Bitcoin su una piattaforma più conveniente per poi rivendere Bitcoin su piattaforme col prezzo più alto ???
Guarda questa pagina e poi manda un messaggio :

http://www.emanueledinicola.eu/arbitraggio-bitcoin/

______________________________________

apri il Tuo portafoglio Bitcoin CoinBase QUI :

https://www.coinbase.com/join/585ce3d3cf0ab273382628d2

Sai come aprire un account Portafoglio BitCoin ?
Per esperienza personale, consiglio di utilizzare CoinBase.
Utilizzandolo su varie piattaforme e sistemi per il web, ho avuto
molta più facilità e velocità nei movimenti delle monete Digitali
e quelle Cartacee rispetto ad altri testati da me.

Le due Più importanti risorse per l’uomo sono .
Il Tempo e le INFOrmazioni.
Il Tempo perché una volta esaurito
non si può tornare indietro e riacquistarlo.
Le INFOrmazioni , essere informati
su un Cambiamento Economico ,
vuol dire avere accesso alla ricchezza….
Se nell’anno 2000 avessi saputo
che le azioni di Google fossero arrivate a 300 euro
di valore comprandole a pochi centesimi
e poi nell’anno 2009 qualcuno ti avesse detto
che acquistando la Moneta Bitcoin
che allora Valeva  3 CENTESIMI ed oggi
ha abbattuto il muro dei 7 MILA euro ,
oggi chi saresti ???
Esempio pratico : nell’anno 2000
aver investito 1000 euro in google
e poi nel 2009 aver venduto tutto
per poi comprare Bitcoin,
oggi avresti Migliaia di MILIARDI di Euro !!!
Ora se Vuoi davvero il Tuo Cambiamento
sono in grado di darti delle INFOrmazioni preziose.
Contattami e ti spiego Come !!!

controlla qui quanto vale

attualmente un singolo Bitcoin:

14681776_10210992245665120_384182082442517580_n

https://blockchain.info/it/charts/market-price

Forum Mondiale di discussione sul Bitcoin


Utilizzo della Blockchain nella Società Civile

Ecco come un paese Nordico
Molto avanzato Tecnologicamente
utilizzi la #Blockchain nata dalle
monete Digitali come il #Bitcoin


Qui il funzionamento di un Bancomat

BITCOIN a Milano


i_segreti_della_mente_milionaria

Inside Blockchain: Paolo Barrai

Inside Blockchain: Giacomo Zucco

Bitcoin and the end of money -Sebastiano Scròfina -TEDxVerona

 

registrarsi in starbit conviene
registrazione gratuita

 

La Moneta Digitale è SICURA ???

Quali garanzie abbiamo sulla criptomoneta ?
Ascoltando questo Video potremo capire il livello di Sicurezza !!!

Come creare un portafoglio bitcoin (wallet) con blockchain.

Come creare un portafoglio bitcoin (wallet) con blockchain.
Sito: https://blockchain.info/
Ciao a tutti.

blockchain-GECKO

Come creare account COIBASE

schermata-2017-01-03-alle-23-36-01Clicca Qui sopra per aprire

Account in CoinBase

schermata-2017-01-03-alle-23-36-01Clicca Qui sopra per aprire

Account in CoinBase


Come creare account

COINBASE – English

Come creare un portafoglio bitcoin (wallet) con blockchain.
Sito: https://blockchain.info/
Ciao a tutti.

 

 

Per restare sempre agiornato ed avere assistenza continua

Iscriviti al Gruppo

Facebook.

( cliccando il pulsante qui sotto )

 

Gruppo FB - Autoz

I lavori di oggi scompariranno

L’importanza di creare

il Reddito di cittadinanza

senti cosa dice Federico !

Federico Pistono a ONLIFE, Speciale TG1 di Barbara Carfagna​ s…

Il mio intervento a ONLIFE, Speciale TG1 di Barbara Carfagna sull’intelligenza artificiale, reddito di base, il futuro del lavoro e della società.
Il libro citato è questo http://robotswillstealyourjob.com/…/home
Buona visione e buona lettura!

I lavori di oggi scompariranno




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Signori, prendevi il giusto tempo per capire come trarre profitti, ed avvantaggiarvi per il prossimo futuro, in un mercato che solo nell’ultimo mese è aumentato di 32 miliardi di $ Fate educazione digitale che è alla portata di tutti. Mi piacerebbe quindi inoltrarvi in questo mondo in cui tutti, se solo volessero, potrebbero migliorare sensibilmente la propria vita

 

L’intelligenza artificiale che si muove in maniera automatica nelle piattaforme di scambio di Monete Digitali!!! A dir poco ECCEZIONALE!!!
È la prima volta al mondo che un’azienda di network marketing tratte monete digitali MONETIZZABILI FIN DA SUBITO e inserite nella borsa mondiale delle cripto valute.

Ne Parla Business For Home :

 

Nell’anno 2009 il Bitcoin aveva un Valore

di 3 centesimi di Euro nel 2016 circa 1000 Euro

ad agosto 2017 – Bitcoin Vale 3.600 Euro.

Facendo i conti se avessimo comprato 100 euro

in Bitcoin avremmo circa 3.333 Bitcoin nel 2009,

oggi avrebbero un valore di

12 MILIONI di Euro

Avere le Giuste Informazioni Vuol dire

poter cambiare la propria Vita !!!

Se Tu potessi accedere a queste Info,

saresti disposto a metterti in gioco ?

 

Ecco come i GRECI hanno risolto

la loro situazione economica nel 2017




Ledger Nano S - The secure hardware wallet

Ledger Hardware wallet

 

Wallets Emanuele

starbit

 


Contatore per siti

ALTRE  INFO  QUI :

Capire i Concetti del Bitcoin e Blockchain

 

Se hai Bisogno di assistenza

clicca qui sotto :

 

Consulenze

 

 

Entro 5 anni le Monete Fiat verranno sostituite da Crypto

 

Tim Draper è un investitore americano molto conosciuto, tanto da essere considerato da alcuni una “leggenda” della Silicon Valley. Infatti è noto per il suo fiuto per i business emergenti legati ad Internet (è stato infatti uno dei primi ad esempio ad investire in Skype, Tesla o Robinhood). Ultimamente si sta occupando soprattutto di investimenti nel settore delle criptovalute (pertanto è di parte).

Nel 2014 ha comprato quasi 30mila bitcoin ad un’asta di US Marshals, ed a Dicembre 2017 ha dichiarato di essere ancora in possesso di tutti quei token: se fosse vero oggi deterrebbe BTC per un valore complessivo superiore ai 300 milioni di dollari.

Intervistato dalla CNBC ha dichiarato:

“Tra cinque anni entrerai da Starbucks e proverai a pagare un caffè con una moneta governativa (come il dollaro USA): il barista ti deriderà, e ti dirà: “Cos’è questo? Stai contando i penny? Mi stai dando conchiglie?
Tra cinque anni nessuno di noi userà più monete fiat. Poiché tutto questo sforzo ingegneristico, tutta questa eccitazione, questo focus è concentrato su Bitcoin e sulle altre criptovalute, e penso che saranno queste quelle che useremo tutti per pagare”.

Non è un caso che proprio il presidente esecutivo di Starbucks, Howard Schultz, abbia accennato negli ultimi due mesi alla possibilità che la società potrebbe utilizzare la tecnologia blockchain per creare un proprio strumento di pagamento…

Inoltre ha aggiunto:

“Questo è il settore più entusiasmante che abbia mai visto come investitore, ed è proprio come era all’inizio della diffusione di Internet“.

Ripetiamo il concetto: Draper è di parte, quindi non è necessariamente obiettivo in queste dichiarazioni. Ma è innegabile che sia una fonte autorevole: quindi potrebbe anche sbagliarsi, ma non ha senso ignorare queste sue previsioni.

Forse ha esagerato un po’ sia con le tempistiche (5 anni sembrano davvero troppo pochi – anzi pochissimi – perchè possa avvenire un tale cambiamento), sia con la visione (le criptovalute difficilmente sostituiranno in toto le valute fiat). Anche perchè ad oggi molto probabilmente buona parte dei clienti di Starbucks paga già con dollari digitali (carte di credito, bancomat, ecc.) e non con i contanti metallici o cartacei. Ma non bisogna dimenticarsi che, ad esempio, le commissioni di incasso che ogni anno Starbucks versa ai circuiti di pagamento internazionali probabilmente sono molto elevate, quindi con un proprio sistema di pagamento (magari basato su App, e su una propria criptovaluta) potrebbe risparmiare milioni!

Ci diamo appuntamento qui, tra 5 anni, per giudicare la previsione di Draper?

Fonte: www.cnbc.com/2018/03/06/early-internet-investor-tim-draper-predicts-in-five-years-well-only-be-using-cryptocurrencies-to-pay.html

 

 

Ledger Nano S-installazione e utilizzo

 

Il Ledger Nano S, insieme a KeepKey e a Trezor, è sicuramente uno tra gli hardware wallet migliori al mondo. Funge da banca personale per la stragrande maggioranza degli utenti che decidono di non esporre online la propria chiave privata.

In questa guida capiamo insieme cos’è il Ledger Nano S, quali sono le sue caratteristiche, come funziona e come abbinarlo al più famoso web-wallet in circolazione: MyEtherWallet.

La nostra guida è cosi strutturata:

1) Cos’è il Ledger Nano S?

1.1 Perché è sicuro?

2) A cosa serve?

2.1 Quali monete può conservare?

3) Installazione

3.1 Installazione dei plugin necessari

4) Collegamento a MyEtherWallet

4.1 Un esempio: invio di Ethereum (ETH)

5) Reset del Ledger Nano S: come inizializzarlo

5.1 Reinstallazione dei plugin necessari

4) Un acquisto soddisfacente

 

 

Cos’è il Ledger Nano S?

Il Ledger Nano S è un “Cryptocurrency hardware wallet”. Un portafoglio fisico dove vengono conservate in maniera del tutto sicura le nostre criptovalute. Come puoi notare dalle immagini in basso assomiglia molto ad una chiavetta USB, può infatti collegarsi ad un qualsiasi computer dotato di una porta USB.

Ledger

 

La confezione richiama parecchio il design di Apple, così come la componentistica interna.
La scatola contiene:

  • Ledger Nano S;
  • un cavo USB;
  • un laccio per il collo;
  • un anello  per un eventuale portachiavi;
  • un cartoncino di presentazione;
  • le istruzioni per la configurazione iniziale;
  • il “recovery sheet”.

È compatibile con i più diffusi sistemi operativi: Windows (7+), Mac (10.8+), Linux o Chrome OS e l’unico requisito per la configurazione è il browser Google Chrome (oltre alla porta USB menzionata prima).

Perché è sicuro?

Vediamo insieme i principali motivi per cui viene definito una “banca privata”.
La parola d’ordine è “Offline.

ledger

Elementi di sicurezza

Il Ledger Nano S è basato su un’architettura dual chip(ST31/STM32, con livello di certificazione: CC EAL5+). Il firmware integrato è garantito da un’attestazione crittografica.

ledger

A prova di malware

L’inizializzazione o il ripristino delle impostazioni sono eseguite nell’ambiente interno e sicuro del Ledger Nano S. Le criptovalute non verranno mai esposte al mondo esterno.

ledger

Il Codice PIN

Il Ledger Nano S garantisce che solamente tu potrai accedere al tuo account richiedendoti un codice PIN a 8 cifre ogni volta che lo collegherai ad un computer.

Privacy

Le tue chiavi private non vengono mai conservate dentro al Ledger, ne concesse a terze parti: sono conservate in quello che chiamano “Secure Element“, un’area protetta del microcontrollore. Il tuo portafoglio rimane decentralizzato e diventi tu la tua stessa banca.

A cosa serve?

Abbiamo detto che è un portafoglio offline, quindi viene utilizzato per conservare tante criptovalute (ma non tutte quante). È inoltre considerato un ulteriore metodo di sicurezza dal momento che ogni transazione in uscita (invio di criptovalute) deve essere abilitata.

Attraverso il Ledger, tramite la conferma di un messaggio che verrà visualizzato sul display, si potrà accettare o rifiutare la transazione, ma lo vedremo più avanti.

Quali monete può conservare?

Al momento della stesura di questo articolo, il Ledger Nano S è compatibile con lo storage di queste monete/token:

Ledger

Installazione

-Premessa-
Il Ledger ha solamente due pulsanti. Se premuti singolarmente permettono di avanzare (o di tornare indietro) nella scelte delle azioni che possono essere effettuate e che vedremo più avanti.

Ledger

Premuti contemporaneamente vengono interpretati come un’azione di “conferma” o più genericamente come il tasto “azione“.

Colleghiamo il Ledger Nano S alla nostra presa USB mediante il cavo in dotazione presente nella scatola. Dopodiché verrà mostrata la seguente schermata:

Ledger

Ci viene richiesto di premere entrambi i pulsanti per proseguire:

Ledger

Ora scegliamo di configurarlo come nuovo dispositivo, agendo sul pulsante di destra:

Ledger

Passo fondamentale: la scelta del PIN. Premiamo entrambi i pulsanti:

Ledger

Ledger

Possiamo scegliere il nostro codice PIN a 8 cifre spostandoci avanti e indietro e selezionando uno per uno i nostri numeri, confermando infine la scelta con la solita pressione contemporanea di entrambi i pulsanti.

Ledger

Ripetiamo ora la stessa procedura appena mostrata per essere sicuri di avere inserito correttamente il nostro codice PIN.

Adesso viene la parte più importante di tutta la configurazione: le trascrizione della “recovery phrase”.
Si tratta sostanzialmente di una sequenza di 24 parole necessarie per recuperare i dati all’interno del Ledger in caso di smarrimento.

Ledger

Anche se siamo tentati di scriverle sul cartoncino in dotazione (il “recovery sheet”), sconsiglio vivamente di farlo: questa scheda è brandizzata. Significa che chiunque dovesse trovarla, potrebbe tranquillamente risalire a cos’è il Ledger anche senza sapere niente di criptovalute.
Il classico foglio di carta è un’ottima soluzione.

Per semplicità mostriamo solamente tre parole, ogni volta che ne scriviamo una premiamo i due pulsanti contemporaneamente per passare a quella successiva.

Ledger

Ledger

……

Ledger

Come conferma del fatto che le abbiamo trascritte correttamente, il Ledger ce ne chiederà un paio in maniera astuta.

Ledger

In questo caso chiede la parola numero #6 mostrandone però un’altra:

Ledger

Spostiamoci dunque con uno dei due pulsanti finché non troveremo quella che si trova davvero nella posizione numero #6:

Ledger

Ripetiamo quindi la stessa procedura per la parola successiva (nel nostro caso ha chiesto la numero #8).
Questa è quella sbagliata:

Ledger

E questa è quella giusta:

Ledger

Dopo qualche secondo per il processing….

Ledger

Il Ledger è pronto:

Ledger

La configurazione iniziale del nostro Ledger Nano S è terminata.

Installazione dei plugin necessari

Come abbiamo già spiegato prima, necessitiamo di Google Chrome.
Apriamolo e scarichiamo i plugin necessari per il funzionamento del Ledger.

Nota: non tutte queste funzionalità sono necessarie, se vuoi controllare i tuoi portafogli (Btc & Altcoins, Eth, Ripple) direttamente sul tuo computer per verificarne lo stato, puoi scaricare i tre wallet. Mentre il Ledger manager consente l’installazione all’interno del Ledger dei vari wallet (che è ciò che serve a noi) e l’Authenticator ti permette di verificare le transazioni anche da mobile.

Facciamo un esempio con il Ledger wallet Bitcoin e Altcoins e con il Ledger wallet Ethereum, per Ripple procedimento è esattamente lo stesso.
Dopo averli scaricati troveremo sul display del nostro Ledger la seguente schermata:

Ledger

Selezioniamo Ethereum spostandoci con uno dei due pulsanti, premiamoli dunque entrambi:

Ledger

Spostiamoci ancora ed entriamo dentro a Settings:

Ledger

Adesso notiamo due modalità che sono Contract Data e Browser support:

Ledger

Ledger

Per entrambe dobbiamo entrare e selezionare l’opzione YES, come di seguito:

Ledger

Rimane ora l’ultimo passo, dopodiché saremo pronti ad effettuare le transazioni. Una volta usciti da questi sottomenu selezionando le varie opzioni “back“, riportiamoci sulla schermata che mostra Bitcoin ed Ethereum e selezioniamo Ethereum. Lasciamo dunque il Ledger con questa schermata:

Ledger

Collegamento a MyEtherWallet

Se non sai cosa sia MyEtherWallet ti lasciamo la nostra guida che spiega come utilizzarlo nei minimi dettagli. Dando per scontata la conoscenza di questo web-wallet, apriamolo a questo link e vediamo come collegarlo al nostro Ledger Nano S.

Spostiamoci nella seconda scheda in alto: “Send ether e token” e selezioniamo come modalità di accesso al wallet “Ledger Nano“. Troveremo la seguente schermata:

Ledger

Scegliamo ora “Connect to Ledger Wallet“, ciò che apparirà sarà una finestra contenente alcuni parametri che vanno lasciati cosi come sono:

Ledger

Unlock your wallet” è la prossima scelta che ci permetterà di entrare nel nostro portafoglio visualizzando il saldo attuale.

Un esempio: invio di Ethereum (ETH)

Ora, per fare un esempio, trasferiamo alcuni Ethereum (0.0540236 ETH) da questo wallet ad un altro e vediamo come si comporta il Ledger.

Inseriamo l’indirizzo di destinazione, la quantità di Ethereum, e non tocchiamo la voce “Gas limit” che verrà riempita automaticamente.

Ledger

Click su “Generate Transaction“:

Ledger

e successivamente su “Send Transaction“:

Ledger

Si aprirà dunque una finestra di conferma in cui ovviamente scegliamo “Yes, i’m sure! Make transaction”:

Ledger

Adesso spostiamo l’attenzione sul nostro Ledger.
Come possiamo notare è apparsa questa schermata:

Ledger

Chiede la conferma della transazione mostrando:

  • la tipologia di token (o criptovaluta) e la relativa quantità

Ledger

  • l’indirizzo del wallet destinatario

Ledger

  • le fees massime che potranno essere applicate alla transazione

Ledger

Dopo aver confermato, abbiamo terminato la nostra transazione. Nel caso in cui vogliate utilizzare il vostro smartphone come Authenticator al posto del Ledger, trovate l’app disponibile  a questo indirizzo.

Reset del Ledger Nano S: come inizializzarlo

Può capitare di sbagliare tre volte il codice PIN (non ve lo auguro per niente).
Oppure di aver perso le 24 words necessarie per un recovery in caso di smarrimento.
Se invece siete molto fortunati, potrete trovarne uno per terra!

In tutti e tre i casi è utile sapere come resettare il Ledger Nano S per ricominciare da zero.

Per fare ciò è necessario seguire questo percorso:
Setting -> Device -> Reset all -> Confirm.

Reinstallazione dei plugin necessari

Dopo aver ripetuto tutta la procedura iniziale della scelta del PIN e della trascrizione delle 24 parole, è assolutamente necessario reinstallare tutti i plugin all’interno del Ledger (si trovano nella sezione Installazione dei plugin necessari).

Se questo passaggio viene omesso, il Ledger resterà bloccato sull’unica scelta disponibile: Settings.

Ledger

Nonostante siano presenti le frecce per spostarsi, non sarà possibile farlo se omettete di reinstallare tutti i plugin.

Un acquisto soddisfacente

Devo ammettere che questo “giocattolo” è molto utile, all’avanguardia e funziona davvero bene. Non ha mai creato problemi di alcun genere e inoltre è ben supportato dalla community nel caso sorgano dubbi o problematiche.

Il Ledger Nano S è esteticamente molto bello, sia per quanto riguarda il design sia per la parte dei plugin riservata a Google Chrome, tutto il pacchetto funziona ottimamente.

Puoi comprare il tuo Ledger Nano S direttamente qui
In alternativa puoi optare per il Trezor o per il KeepKey (gli altri due wallet citati all’inizio della guida).

Spero che questa guida ti sia piaciuta, se è così faccelo sapere sui nostri social o su telegram!

 

SE  NON riesci a configurare

guarda questo Video,

oppure contatta il support QUI :

 

 

oppure contatta il support QUI :
https://support.ledgerwallet.com/hc/en-us/
Forse potresti dare un’occhiata a questo video:
https://www.youtube.com/watch?v=V_YT_8qIDp4&t=413s
Se non trovi quello che stai cercando qui,
https://support.ledgerwallet.com/hc/en-us/

 

 

 

Cosa è un Exchange ?

Un exchange di criptovalute è un servizio che permette a tutti gli utenti di scambiare valute digitali in cambio di altri beni, dalla moneta fiat convenzionale ad altre valute digitali.

Primo passo, che cos’è un exchange di criptovalute?

Un exchange di criptovalute è un servizio che consente a tutti gli utenti di scambiare valute digitali con altri beni, dalla moneta fiat convenzionale ad altre valute. Che tu stia acquistando Ethereum o Bitcoin, o altcoin come Dash, Neo e Doge; Un exchange è semplicemente una grande riserva di criptovalute ed è molto simile al negozio che trovi in fondo alla strada. Tu gli invii dei soldi e ricevi in cambio delle criptomonete. Facile, vero?

Beh, sì e no. Sembra facile detto così. Il mercato è ancora in fase di sviluppo e gli exchange sono ancora in fase di adattamento alle esigenze dei clienti che desiderano acquistare e vendere le criptovalute. Se vuoi comprare Bitcoin o Ethereum con facilità, puoi usare un exchange semplice da utilizzare e sicuro, come Coinbase. Ha un’interfaccia pulita e molto intuitiva, dispone anche di un app per smartphone e le tue monete sono: garantite, assicurate e inviate con estrema semplicità.

Come funziona un exchange di criptovalute?

Ogni exchange di criptovalute ha un’interfaccia e procedure diverse, ma sostanzialmente utilizzano tutti dei processi molto simili.

  • Registrazione: dove l’utente si registra sul sito web, sceglie le credenziali di accesso ed effettua il login .

  • Verifica: La maggior parte esige adeguate informazioni per la verifica dell’utente(KYC) prima che si possa iniziare a fare trading.

  • Deposito: La maggior parte permette al cliente di depositare dai wallet di Bitcoin o direttamente da un exchange Ethereum. Alcuni accettano anche la valuta Fiat, tra cui: USD, Euro, GBP, JPY, CNY e altre.

  • Operatività: quasi tutti hanno un software o, almeno, un’interfaccia dal browser web per effettuare le transazioni. Il trader può utilizzarli per iniziare a fare trading.

  • Liquidazione: una volta che l’utente vuole prelevare il denaro investito e convertirlo nuovamente in valuta fiat, gli exchange consentono all’utente di inviarlo al conto bancario scelto.

    Se non è disponibile il bonifico bancario diretto, l’utente è tenuto a rivolgersi al rivenditore locale dell’exchange di criptovalute, o al rivenditore Forex, per ricevere i fondi in valuta locale. Le altcoin possono essere convertite e trasferite nei conti Bitcoin o in un exchange Ethereum, dove l’utente può quindi prelevare facilmente con il proprio conto bancario.

Come si può esser certi dell’affidabilità di un exchange di criptovalute?

In questo mercato non regolamentato e decentralizzato, la responsabilità di trovare un exchange affidabile ricade sul trader e le truffe esistono. Un po di ricerca è la scelta migliore per difendersi.

Impiegare del tempo in più per valutare tutto ciò che offre il mercato può: farti risparmiare soldi per le commissioni e velocizzare i tempi per le transazioni e rendere più semplice l’acquisto di criptovaluta attraverso il tuo metodo di pagamento preferito.

Ci sono diversi fattori da considerare, dai problemi di compatibilità con il wallet che vorresti utilizzare; al trovare l’exchange di criptovalute che venda le altcoin che desideri acquistare.

Tipi di exchange di criptovalute..

 

Esistono fondamentalmente 4 tipi di exchange tra cui si può scegliere: Cex, Dex, rivenditori di criptovalue e fondi di criptovalute.

  • CEX:  si tratta di un exchange centralizzato, dove ogni transazione passa attraverso l’autorità centrale.
    Questi exchange di criptovalute richiedono una commissione per ogni transazione eseguita. Potrebbero anche addebitarti una tassa in percentuale in base all’importo che depositi o durante il prelievo dei fondi.
  • DEX: sono exchange decentralizzati, che negli ultimi tempi hanno acquisito popolarità, qui le transazioni avvengono direttamente tra due trader, eliminando anche la necessità di definire coppie valutarie predefinite in quanto i trader possono creare qualsiasi coppia stabilendone il prezzo.
    Ad esempio: un trader pvuole acquistare una nuova moneta chiamata Xcoin con BTC. Per farlo deve lanciare un prezzo di offerta e se qualcuno che detiene Xcoin accetta la tariffa proposta avverrà lo scambio. Quindi l’utente potrà pagare dal proprio conto Bitcoin e riceverà la nuova moneta in cambio.
  • Exchange locali: questi siti Web sono molto simili ad un rivenditore che consentono agli utenti di acquistare e vendere criptovalute con le valute locali. Tuttavia, molti di essi consentono l’acquisto automatico e il posizionamento degli ordini di vendita.
  • Fondi di criptovalute: questi fondi funzionano come i fondi comuni di investimento, gli utenti possono depositare il proprio denaro in una società che fa trading di criptovalute e il trading viene gestito dal fondo in questione mentre l’utente ne ottiene i benefici.

Come difendersi da attacchi Hacker alle proprie Cryptomonete

CYBER SECURITY: Come proteggersi da eventuali attacchi hacker o furti nel mondo delle cripto valute.

Quando Swisscoin avrà un valore importante, l’intera comunità potrebbe subire seri attacchi hacker individuali.
Il singolo utente può rischiare il furto dei seguenti dati o servizi:
-Account exchange;
-decrypt del proprio wallet off-line;
-Furto delle proprie cryptomonete;
-Furto di identità e di dati sensibili;
-Hackeraggio smartphone.

Possiamo limitare tutto ciò seguendo questi consigli:

➡ Scarica il miglior antivirus open source per Android sul tuo smartphone:
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.qihoo.security&hl=it

e attiva tutte le sue funzioni.

Il miglior antivirus per Apple iOS è AVIRA, anche qui attiva tutte le sue funzioni o installa quello che ritieni più sicuro;

➡ Elimina dal tuo smartphone dati e immagini sensibili, password di accesso a servizi e account vari, foto di documenti di identità, ecc;

➡ Salva tutti i dati sensibili su uno o più Hard disk esterni, chiavette usb (utilizzane almeno 2 o 3)

e conservali in luoghi sicuri.

➡ Utilizza password complesse da hackerare.
Gli hacker adottano software con librerie composte da milioni di caratteri e parole. Se adotti password non complesse e parole presenti nei vocabolari, riusciranno a scoprire la passoword.
Per generare password sicure utilizza il seguente servizio gratuito, creala da 16 caratteri:

https://identitysafe.norton.com/it/password-generator#

Salva questa password su chiavette usb,

hard disk esterni o scrivila su un taquino

che non dovrai perdere.

Non salvarle mai su pc, tablet o smartphone.

Utilizza queste password per cifrare il tuo wallet off-line, account exchange, social network ecc;

➡ Attiva google authenticator sugli exchange.
Scaricalo dal play-store sul tuo cellulare:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.authenticator2&hl=it

Quando abiliterai l’account di google authenticator collegato all’exchange, dovrai salvare e tenere al sicuro il QR code e il codice identificativo dell’account

Google authenticator.
Se perdi questi dati, per recuperarli dovrai aprire un ticket all’exchange fornendo i tuoi dati, “ID e email” chiedendo loro il reset dell’acount Google Authenticator.

Se invece hai attivo l’account, ma hai dimenticato di salvare il QR code e il codice dell’account segui questa opzione su coinexchange.io:

MY ACCOUNT -> Settings

-> Google Authenticator

->Manage

Google Authenticator

Inserisci il codice generato sull’account CE dell’app G-A
Clicca su “Remove Google Authenticator”.

Ora ne potrai attivare un altro account e ricorda

di salvarti i dati.

Eliminare l’account vecchio dall’app,

in quanto non serve più.

Google Authenticator è fondamentale

per ridurre al minimo la possibilità di furto

delle tue monete se presenti ancora nell’exchange.

Su coinexchange.io potrai abilitare questa funzione;

➡ Non salvare password, documenti o dati sensibili in nessun cloud server.

I cloud Server hanno un elevata sicurezza,

ma se non rispetti questi consigli sopra dettati,

gli account saranno facilmente hackerabili;

➡ Non detenere mai a lungo le tue crypto negli exchange.

Se un exchange viene hackerato,

come già successo diverse volte,

nessuno ti rimborserà ciò che era al suo interno.

Trasferisci tutto sempre sui wallet off-line;

➡ Esegui il backup del tuo wallet off-line

1 volta a settimana e tutte le volte

che effettui transazioni IN/OUT.

Il file salvalo solo su chiavette usb

o hard disk esterni, sovrascrivendone la copia.

RICORDA, NEL MONDO CRYPTO

TU SEI LA TUA BANCA!
SIATE RESPONSABILI E ADOTTATE

MISURE DI SICUREZZA ELEVATE

 

 

 

Telegram ha creato la sua Cryptomoneta ed ha già raccolto 850 milioni

La ICO di Telegram non è ancora iniziata, ma la società ha già raccolto ben 850 milioni di dollari nella fase di pre-vendita (non aperta al pubblico).

 

Secondo un documento presentato alla SEC all’inizio di questa settimana questi fondi sono stati raccolti “per lo sviluppo della Blockchain di TON, lo sviluppo e la manutenzione di Telegram Messenger e altri scopi.”

Questa somma iniziale è molto probabilmente la fase pre-vendita dell’ICO, sottoscritta da società di venture capital e figure di spicco della comunità degli investitori, a cui sono stati concessi forti sconti iniziali per acquistare il token di Telegram, Gram. La pre-vendita era originariamente mirata a raccogliere 600 milioni, ma la domanda ha spinto la cifra a 850 milioni, secondo un rapporto di Bloomberg .

Inizialmente Telegram aveva pianificato di raccogliere 600 milioni per lo sviluppo di TON attraverso una vendita pubblica, ma questa inizierà solo a marzo. Ora invece secondo Bloomberg la componente di vendita pubblica si espanderebbe a 1,15 miliardi, portando il totale a quasi 2 miliardi di dollari in caso di successo.

Se cosi fosse si tratterà della più grande ICO mai vista fino ad oggi. La sola cifra di prevendita supera tutte le altre precedenti ICO con un certo margine! 

 

Fonte: techcrunch.com/2018/02/16/telegram-ico-850-million

Il fondatore di Telegram Pavel Durov, 33 anni, sta creando una piattaforma di pagamento che utilizza un’architettura multi-blockchain in grado di competere con Visa Inc. e Mastercard Inc., portando le risorse digitali al mainstream, secondo le proposte di offerta. Il nativo di San Pietroburgo ha preso le distanze dalla Russia dopo aver resistito alle richieste dei servizi di sicurezza di decrittografare le comunicazioni degli utenti e di cedere il suo social network VK.com al miliardario Alisher Usmanov.

Telegram si aspetta che i suoi token, che saranno chiamati Grams, siano elencati nel gennaio 2019 o entro la fine del 2019 al più tardi. Se ciò non accade, i partecipanti in almeno la vendita privata riceveranno un rimborso, secondo i documenti.

For signature, type in the signer’s name or other letters or characters adopted or authorized as the signer’s signature.

Issuer Signature Name of Signer Title Date
TON Issuer Inc /s/ Pavel Valerievich Durov Pavel Valerievich Durov Director 2018-02-13
Telegram Group Inc. /s/ Pavel Valerievich Durov Pavel Valerievich Durov Director 2018-02-13

Persons who respond to the collection of information contained in this form are not required to respond unless the form displays a currently valid OMB number.

Cosa Sono e come Funzionano i Bitcoin dalle IENE

Un viaggio attraverso la criptomoneta

che potrebbe cambiare la nostra vita

Ecco la mia opinione !

Speciale Le Iene su Cos’è Bitcoin, mio parere su cosa è stato detto .

– mail : bibeta [at ] libero.it

Telegram : @emanuelefly

3483221591

– La cosa che più mi ha colpito è stata la frase detta non da un esperto, o un tecnico ma da un commerciante di un bar di Rovereto.

Gli è stato chiesto cosa pensasse del fatto che , il bitcoin con cui veniva pagato regolarmente dai suoi clienti , potesse raddoppiare o dimezzare il suo valore.

E lui con estrema semplicità ha detto che se non ti piace andare sulle montagne russe puoi andare sul brucomela che nessuno ti obbliga.

Graffiti trovato a Parigi !!!
Nell’aria voglia di cambiamento ?

 

Corso Cryptovaluta

 

 

Guida Utilizzo Piattaforma Coinbase all acquisto Monete Digitali

 

 

In questo primo tutorial dedicato al mondo degli exchange di criptovalute (Cos’è una criptovaluta?), vi spiegherò come utilizzare Coinbase, considerata da molti come la prima piattaforma per facilità d’uso per acquistare monete virtuali. Coinbase può essere visto da molti come un exchange di passaggio per l’ingresso in questo mondo. Su di esso infatti, potrete acquistare solamente le valute principali, quali Bitcoin, Ethereum, Litecoin e a breve anche Bitcoin Cash, partendo da valuta FIAT (Euro e Dollari). In questo tutorial approfondiremo la fase di registrazione, verifica dell’account, la compravendita e come trasferire fondi su altre piattaforme, come ad esempio Binance.

Per ulteriori dubbi o domande vi invito nel gruppo Telegram italiano dedicato a Coinbase.

Coinbase: un po’ di storia e dettagli

Coinbase è una società di scambio di beni digitali con sede a San Francisco in California e fondata nel luglio 2011 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam. Il primo scambio è stato effettuato nell’ottobre 2012. Fornisce una piattaforma di scambio per acquistare Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC) in 32 nazioni, Italia compresa. E’ possibile acquistare criptovalute utilizzando come metodo di pagamento le principali carte di credito su circuito Visa e MasterCard per un massimo di 750 euro a settimana. In alternativa è possibile acquistare utilizzando i classici bonifici SEPA, che vantano un limite settimanale ben più alto.

 

 

Attualmente l’exchange vanta quasi 15 milioni di utenti. Ovviamente è disponibile l’applicativo mobile, sia per smartphone Android, che iOS.

 

Primo passo: registrazione ed attivazione account

 

Come prima cosa dovrete recarvi sul sito di Coinbase, reperibile al seguente link: Clicca qui.

 

Registrandovi con il nostro Referral – già presente nel link -, riceverete un bonus di 10 dollari a fronte di un deposito minimo di 100 dollari.

 

Verrete rimandati ad una schermata di registrazione, in cui vi verranno richiesti i vostri dati. Nel dettaglio, vi verranno richiesti nome, cognome, password, email e di dichiarare che avete più di 18 anni spuntando l’apposita casella. Risolvete il captcha di verifica spuntando il quadratino a lato di “non sono un robot” e cliccate su “Registrati“.

 

Vi verrà dunque mandata un email per proseguire l’attivazione dell’account.

Nell’email appena arrivata, cliccate sul tasto “Verifica indirizzo email“. Verrete rimandati alla pagina web di Coinbase, in cui potrete proseguire con la registrazione.

Vi verrà ora richiesto il vostro numero di telefono per l’autenticazione a due fattori. Inseritelo e proseguite cliccando su invia codice.

Una volta ricevuto il codice per SMS, inseritelo nell’apposito riquadro e premete sul tasto “Invia“.

Fatto ciò vi ritroverete nella dashboard di Coinbase, in cui avrete sotto controllo i vostri conti, bilanci, metodi di pagamento e tanto altro.

 
Potrete anche modificare le informazioni del vostro profilo, aggiungendo foto, residenza e tutti i dati personali. Per farlo dovrete recarvi in alto a destra, cliccare sul vostro nome e dunque su “Impostazioni“. Alla fine delle modifiche, salvate tutto cliccando su “Salva“.

Secondo passo: aggiungere un metodo di pagamento e verificare l’identità

 

Per poter utilizzare tutte le funzionalità di Coinbase però, è necessario verificare la propria identità. Tale procedura di verifica vi verrà richiesta quando proverete ad acquistare monete virtuale, e dunque cercherete di aggiungere un metodo di pagamento. Vediamo insieme come effettuare tale procedura.

Per prima cosa, dirigetevi sulla voce “Acquista/vendi” e cliccate sul tasto “Aggiungi un metodo di pagamento“.

Vi apparirà una schermata in cui potrete decidere che tipo di pagamento utilizzare. La scelta ricade fra: bonifico SEPA, per grandi importi; carta di credito MasterCard o Visa, per un massimo di 750 euro a settimana. Io ho scelto la seconda opzione.

 

A questo punto vi verrà richiesto di verificare la vostra identità per aggiungere il metodo di pagamento.

Cliccate su “Carica ID“, vi verranno dunque mostrate le opzioni di verifica. Potrete usare tre tipi di documenti: patente di guida, carta d’identità o passaporto.

Io ho scelto patente di guida, ma la procedura è identica in entrambi i casi. Scelto il documento, vi verrà richiesto il metodo di caricamento.

Potete usare la webcam del PC da cui state scrivendo, oppure la fotocamera del vostro smartphone.

Verifica ID da smartphone
 

Nel caso scegliate il caricamento da smartphone, vi verrà mandato un link univoco per SMS da aprire nel web browser del telefono. Nel frattempo la pagina web rimarrà in attesa del caricamento. Mi raccomando non chiudetela!

Aprite il link ricevuto via SMS sul browser del telefono. A questo punto vi ritroverete una schermata del browser in cui dovrete selezionare le foto del vostro documento e caricarle.

Cliccate sul primo riquadro di verifica del fronte del documento. Concedete l’acceso alla fotocamera al browser se non è stato fatto in precedenza (solo Android).

Potrete scattare una foto al momento al documento, oppure, se l’avete già fatta in precedenza, sfogliare la galleria e selezionare la foto precedentemente scattata.

Ripetete la medesima operazione anche per il retro del documento. Successivamente cliccate su “Completamento verifica” e la procedura terminerà con una schermata che vi indicherà “verifica in corso”.

Verifica ID con Webcam PC
 

Se invece optate per il caricamento direttamente dalla webcam del vostro PC, la procedura sarà più immediata. Per prima cosa vi verrà richiesto di scattare una foto alla parte frontale del documento. Abbiate la certezza di inquadrare per bene il documento nel riquadro verde.

Fatto ciò, apparirà la pagina relativa alla verifica in atto.

Sia che scegliate la verifica da smartphone che da webcam, al termine della procedura riceverete un’email della verifica avvenuta con successo. In caso negativo invece, sarete costretti a effettuare di nuovo i passaggi sopra elencati, facendo più cura alla qualità delle foto caricate.

Terminata la fase di verifica, potrete proseguire con l’aggiunta del sistema di pagamento.

All’inizio vi verrà richiesto l’indirizzo di fatturazione. Completate con gli opportuni dati, ovvero indirizzo, città, codice postale e premete su “Aggiungi indirizzo di fatturazione“.

Se avete precedentemente selezionato il pagamento con carta di credito, vi verrà ora richiesto di inserirne i dati della carta. Alla fine cliccate su “Aggiungi carta“.

Una volta eseguita questa operazione, nella sezione Acquista troverete come metodo di pagamento la carta di credito appena inserita.

Terzo passo:

acquistare e vendere monete

 

Passiamo ora alla parte più interessante, ovvero la compravendita di monete. Mettiamo caso che io voglia acquistare 200 euro di Ethereum. La prima cosa da fare è, una volta fatto l’accesso a Coinbase ed aver inserito il metodo di pagamento come spiegato in precedenza, recarsi nella macro sezione “Acquista/Vendi“,

e successivamente in “Acquista“.

Selezionate dunque la moneta, cliccando sull’icona della valuta che volete acquistare. Nel mio caso ho scelto Ethereum. Dopodiché, inseriamo l’importo in Euro nel riquadro a sinistra. In questo caso ho inserito 200 euro. A destra verrano riportate le commissioni sul pagamento che tratterrà Coinbase ed il corrispettivo importo in Ethereum che ci verrà depositato. Approfondiremo l’aspetto delle commissioni più tardi. A questo punto, premiamo sul tasto “Acquista subito Ethereum: 200,00€“.

A questo punto vi verrà richiesta un’ulteriore richiesta di conferma dell’ordine. Cliccate su “Conferma acquisto” per procedere. Verrete dunque rimandati al sito della vostra carta di credito per confermare il pagamento.

Nel caso in cui vogliate vendere una criptovaluta invece, dovrete recarvi nella macro sezione “Acquista/Vendi“, e successivamente in “Vendi“. Selezionate la valuta che volete vendere e, come visto per la fase di acquisto, inserite in basso a sinistra l’equivalente in euro della vendita, oppure a destra la quantità della valuta che volete vendere.

Cliccate poi su “Vendi Ethereum subito” e confermate la transazione tramite il codice ricevuto per SMS. L’equivalente in euro della vendita verrà depositato sul conto in Euro di Coinbase e sarà visibile nella sezione conti. Potrete ovviamente utilizzare i fondi in Euro per effettuare altri acquisti senza dover ricorrere ad altri depositi dalla propria carta di credito. Anche in questo caso verranno applicate delle commissioni.

Quarto passo:

trasferire e depositare monete

 

Se invece volete trasferire le monete che avete acquistato su un wallet o su un altro exchange , come ad esempio Binance, oggetto del successivo tutorial, vi basterà andare nella sezione conti e selezionare la criptovaluta che volete trasferire.

Vi verrà ora richiesto l’indirizzo – Ethereum nel mio caso – a cui inviare i fondi. Ovviamente dovrete anche inserire la quantità e, opzionalmente, anche un commento personale. Cliccate su “Continua“. Vi verrà ora richiesto di inserire il codice mandato via SMS per procedere. Inseritelo nell’apposita sezione e proseguite.

Alla fine vi verrà confermato l’effettivo invio, che potrete vedere anche sulla vostra Dashboard. A seconda della moneta, potrebbero essere necessari pochi minuti o anche alcune ore per avere la conferma della transazione. Ovviamente ogni transazione comporta delle commissioni di rete variabili. Tutto vi verrà notificato via Email.

 

Se invece volessimo ricevere monete, vi basterà andare nella sezione conti e selezionare la criptovaluta che volete depositare su Coinbase.

Vi verrà dunque mostrato il vostro indirizzo – in questo caso Ethereum – a cui inviare la moneta. Potrete anche scansionare il QrCode con uno smartphone volendo. Una volta effettuato l’invio dal wallet verso Coinbase, potrebbero servire pochi minuti o anche alcune ore l’effettivo deposito su Coinbase. A deposito avvenuto, troverete le monete nella sezione Conti.

 

Quinto passo:

prelevare i soldi sul conto Coinbase

 

Infine, vi spiego brevemente anche cosa dovrete fare per prelevare i frutti dell’eventuale vendita di criptovalute su Coinbase. Il primo passo consiste nell’aggiungere e verificare il vostro conto bancario facendo un deposito, anche piccolo, tramite bonifico SEPA a Coinbase. Fatto ciò, serviranno alcuni giorni per la verifica effettiva.

Nota bene, questa operazione non è necessaria per coloro che hanno scelto già in precedenza come metodo di pagamento i bonifici SEPA, in quanto il loro conto, se è il medesimo, è già stato verificato.

Una volta verificato il conto, vi basterà recarvi nella sezione conti, sul portafoglio in euro, e selezionare la voce ritiro o prelievo.

Vi verrà richiesto dunque, su quale conto effettuare il ritiro e l’importo da ritirare. Premete su Continua ed effettuare l’ultima conferma inserendo il codice che vi verrà mandato per SMS. Il prelievo non è immediato. I tempi sono quelli del classico bonifico SEPA, dunque 4/5 giorni. Anche qui, tutto vi verrà notificato per Email.

 

Commissioni e spese

 
Come tutti gli exchange, anche Coinbase ha delle commissione sui prelievi, acquisti e vendite. I più esperti sanno che è uno degli exchange più “cari”, ma anche uno dei più veloci per acquisti al volo. Dunque per i novizi è sicuramene la scelta migliore per iniziare.

Più nel dettaglio, per un acquisto o vendita usando il conto locale, Coinbase trattiene l’1.49% della somma acquistata o venduta. Inoltre, sugli acquisti tramite carte di credito Coinbase trattiene il 3.99% della somma. Mentre per i trasferimenti tramite bonifico, in caso di deposito non avrete spese, mentre in caso di prelievo pagherete 0.15 euro.

Vi è poi un valore minimo e massimo sulle commissioni. Il minimo ammonta a 1 euro, mentre il massimo a 50 euro.

In conclusione, spero di essere stato chiaro e non mi resta che augurarvi un buon acquisto ed uso di Coinbase. A giorni arriverà anche un tutorial approfondito per l’uso di Binance, per l’acquisto delle criptovalute alternative. Per eventuali dubbi o domande, lasciate un commento o chiedete aiuto sul gruppo Telegram Coinbase Italia.

 

 

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

 

 

Dodicenne diventato milionario grazie al Bitcoin

 

 

La notizia risuona più che mai nel clima di incertezza che stanno vivendo un po’ tutte le criptovalute ma, soprattutto, la capostipite del nuovo sistema finanziario digitale: Bitcoin. La notizia giunta dall’America è una di quelle che fanno riflettere e che spingono ad interrogarsi sul reale potenziale delle criptovalute e come, in molti casi, queste si sono rivelate quanto mai vincenti.

Passiamo ai fatti: qualche anno fa un 12enne di nome Erik Finman, aveva ricevuto un regalo dalla nonna in denaro. Valore? 1.000 dollari. Il ragazzino controtendenza, invece di conservare in banca il proprio denaro o di spenderlo come molti suoi coetanei avrebbero fatto acquistando videogiochi e passatempi vari, ha deciso invece di investire tutta la somma in Bitcoin.

All’epoca però si trattava di tempi non sospetti e, un Bitcoin valeva ancora davvero poco. Da quel giorno, da quel piccolo grande investimento, sono trascorsi 7 anni e Erik, oramai 19enne è milionario. Basta pensare che dai mille dollari di partenza adesso il ragazzo possiede un conto in banca a sei cifre con un patrimonio stimato a circa 4 milioni di dollari. Insomma, la vita di Erik è davvero cambiata e tutto da un semplice ma intuitivo investimento. Ovviamente le cose sarebbero potute andare ben diversamente ma non è questo il caso. L’intuizione del ragazzino era giusta.

Per chi non è pratico abbiamo creato una guida su—>  come comprare Bitcoin.

Questa notizia scuote di molto il mondo economico e finanziario perché, soprattutto dalla tenera età del ragazzino al momento dell’investimento, fa comprendere sia l’ampio raggio, l’enorme risonanza delle criptovalute nella cultura economica ma anche sociale della nostra era moderna e, principalmente, come le generazioni future siano attente a ciò che li circonda, a come la propria vita possa cambiare addentrandosi nel mondo delle monete digitali e del trading.

 

I giovani sono sempre più coscienti del fatto che, il clima di crisi ha permeato e forgiato la propria infanzia e, alla luce di tutto questo, cercano sempre più metodi alternativi per investire i propri risparmi. Come mai? Sicuramente molto è dovuto al clima di crisi che hanno vissuto in prima persona, riflesso nelle proprie vite, vissuto con i genitori preoccupati per il futuro, per l’istruzione e per la sopravvivenza della propria famiglia quando molti paesi hanno dichiarato la bancarotta, quando la crisi delle banche ha iniziato la sua inesorabile ascesa.

Un tempo si investiva in immobili, si cercavano opzioni bancarie per conservare risparmi e farli fruttare ma oggi, lo scenario è quanto mai instabile, critico e poco affidabile. Certamente anche le criptovalute sono instabili e, come ben sappiamo dalle ultime notizie, le oscillazioni del loro valore sul mercato fluttua continuamente ma, tra i due scenari incerti si sceglie di dare un’opportunità ai metodi alternativi, a quelli che, in fin dei conti, oramai fanno parte della quotidianità e non hanno nulla da invidiare ai metodi, le istituzioni e gli strumenti tradizionali.

Cosa ne pensa Erik Finman oggi delle criptovalute che lo hanno reso così ricco ad un età così giovane? Sebbene le notizie cerchino sempre di portare alla ribalta i dubbi e le perplessità su questa nuova realtà finanziaria, questo non scoraggia il giovane Finman.

Ancora oggi il ragazzo è uno strenuo sostenitore delle monete digitali e si fa portavoce di quella buona fetta di investitori convinti che considerano le criptovalute come innovazione portante della società contemporanea ma, soprattutto, come realtà innegabile per il proprio futuro. E se le nuove generazioni si attivano per capirne sempre di più e addentrandosi in campi inesplorati come quelli del trading, delle blockchain e del digitale c’è davvero da chiedersi se, in futuro, ci sarà ancora spazio per le monete ufficiali oppure se stiamo assistendo ad un cambio epocale e forse lo stiamo davvero sottovalutando.

Blockchain

 

 

confronto Bitcoin euro qui ne parlo

N26

Conto Corrente Gratuito

Carta Mastercard Gratuita

Bonifici in entrata e in uscita
– Prelievi Mastercard da ATM Euro Gratuiti
– Gestione immediata in un click
– Notifiche in tempo reale
– Invia denaro ovunque tu sia
– Pagamenti Mastercard gratuiti
– Ricezione Euro da Smart Cash
– Trasferimento tra Card N26 immediato
– App Gratuita per gestione            
-ottimo anche per ricevere bonifici da CRYPTOMONETE come gdax – coinbase – spectrocoin – xapo

Conto Tedesco
– 8 minuti per richiederla


Se sei Interessato a questa carta
mastercard ?
con 5 euro dentro

Addio portafoglio pesante! Scegli N26 con Apple Pay per i tuoi pagamenti in tutta sicurezza!

( attiva audio in basso in angolo destro del video )


Sapevi che ora puoi scaricare gli estratti conto

sul tuo telefono?

Quando si effettua un bonifico dove si trova la ricevuta grazie ?
Dalla app sul cellulare, clicca sulla riga dell’operazione di bonifico, nella pagina che si apre in alto a destra c’è una nuvoletta clicca li e si apre il pdf con la ricevuta.


Pagare con N26

Come verificare la tua identità con N26

Richiedila Qui

scrivendo la tua mail

o il tuo numero di cellulare

SMS – Whatsapp – Telegram

@emanuelefly

3483221591

Mail :

bibeta@libero.it

Contatti

 

N26 vs. Postepay –

20 motivi per scegliere N26

rispetto alla Postepay
Confronta i costi del conto N26

con la prepagata Postepay

su vari parametri:

bonifici, sicurezza,

prelievi, conto corrente.

Clicca QUI

 


Matteo Concas, General Manager Italy di N26

ne parla ai microfoni di Forum Banca


Canale  Facebook – Supporto Italia

Clicca qui per Vedere i Video

 



COME APRIRE UN CONTO  N26

Per aprire un conto N26 devi aver compiuto 18 anni, essere residente in uno dei Paesi supportati ed essere in possesso di uno smartphone compatibile.

Durante la registrazione ti verrà chiesto di fornire nome e cognome, indirizzo e-mail, indirizzo e numero di cellulare, data di nascita, nazionalità e Paese di nascita. Inoltre dovrai fornire un documento d’identità valido, ed accettato  ai fini dell’ identificazione

Dovrai inoltre accettare Termini e condizioni e acconsentire alla verifica della tua solvibilità.

Per iniziare la registrazione a N26 dovrai creare un account: puoi farlo scaricando l’app N26 sul tuo smartphone o da pc, cliccando sul link che riceverai via SMS  oppure via mail,  avviando la procedura nella sezione Online Banking N26.

Una volta effettuata la registrazione, dovrai confermare il tuo indirizzo e-mail seguendo il link che ti invieremo.

Il passaggio successivo prevede la verifica della tua identità da parte dei nostri responsabili (identificazione) e, di conseguenza, l’associazione del tuo smartphone al tuo conto.

Se lo desideri, una volta effettuata la verifica dell’identità, potrai trasferire subito del denaro sul tuo conto corrente N26.

In pochi giorni riceverai la tua Mastercard N26 direttamente a casa tua, tramite posta.

 



Roma, (askanews) – Siamo qui con Valentin Stalf, Fondatore e Amministratore delegato di N26, diciamo la prima banca che è all interno di un smartphone. La prima cosa che ci viene da chiedergli è qual’è il motivo per la scelta di questo nome N26?. “Grazie molto di avermi invitato L’ abbiamo chiamata N26. Prima cosa perché abbiamo a che fare con i numeri e N sta per numeri. Poi, se pensiamo al cubo di Rubik, vediamo che consiste in 26 piccoli cubi in tanti colori e per trovare la soluzione del cubo hai bisogno della giusta strategia, altrimenti sei perso. E penso che sia lo stesso per la banca, devi capire molto bene la catena del valore per offrire un prodotto molto semplice da usare per i clienti, Questa è la ragione per cui abbiamo scelto il nome N26”, spiega il numero uno di N26 La vostra in fondo è, quello che si chiama oggi una mobile bank e questo lo capisco perché oggi in Italia, ma credo anche in Germania, e in altri paesi, ci sono più persone dal dentista che in banca. Tre motivi per cui io devo lasciare una banca tradizionale e scegliermi una banca tutta in uno smartphone? “Penso che quello che hai detto è vero, se può la gente preferisce passare il tempo dal dentista piuttosto che perdere tempo in banca. Questo è proprio una delle tendenze che abbiamo visto quando abbiamo fondato la banca. E quando pensi alla ragioni per usare N26, la prima è che usi la banca in modo molto semplice, allo stesso modo in cui usi Spotify e Airnbn, quindi una app facile da usare. La seconda ragione è la trasparenza che offriamo, su ogni operazione, grazie alla tecnologia push, ricevi le informazioni in tempo reale, non ci sono commissioni nascoste, insomma uno strumento che consente alle persone di monitorare e guidare il lato finanziario della loro vita. La terza ragione per usare N26 è che oltre al conto corrente, nell ultimo anno abbiamo lavorato su prodotti per il credito, per il risparmio e per gli investimenti. E ora in questi prodotti offriamo il meglio che offre il mercato combinato con una facilità di accesso ed uso”. Voi come banca avete una base di clienti in Europa, soprattutto avete cominciato in Germania e Austria che sono stati i due primi vostri paesi, ormai avere oltre 300mila clienti. Avete un target per quest anno, dato che ora avere aperto anche in Italia? “Abbiamo già avuto avuto una forte crescita negli ultimi due anni. Siamo una delle banche che è cresciuta di più in Europa. ll nostro target per l Italia è raggiungere intorno 50 mila clienti, al netto degli oltre 300mila clienti che abbiamo già in Germania, Austria e Francia. Ma siamo certi che di poter costruire nei prossimi anni una posizione di leadership come banca digitale con oltre 2 milioni di clienti nei paesi europei. Non so esattamente quanto tempo ci vorrà, forse due o tre anni, ma vediamo questa opportunità e guardando a quanto siamo già cresciuti siamo fiduciosi di diventare una realtà importante del mercato in un paio di anni” Qual è l’età media, più o meno, dei vostri clienti considerando che parliamo di un mondo digitale e questa diciamo è la prima domanda, la seconda il numero di persone impegnate nella vostra azienda? “Attualmente nella nostra banca lavorano poco più di 200 persone, la maggior parte a Berlino, recentemente abbiamo aperto, sempre a Berlino, un servizio clienti per l Italia, recentemente abbiamo assunto molto italiani. Chi sono i nostri clienti? Generalmente hanno un età compresa tra 18 e 35 anni. Persone cresciute con prodotti digitali, come gli smartphone. Persone interessate all esperienza digitale che subiscono comprendono la differenza tra noi e la banca tradizionale. In generale però non ci mettiamo dei limiti, non puntano solo a chi è nato nell era digitale. Normalmente i prodotti digitali prima incontrano l interesse delle generazione cresciute con questi prodotti ma poi si allargano anche alle altre generazioni. in uno o due anni contiamo di rivolgerci a tutto il mercato anche perché vediamo un numero crescente di persone più anziane che cominciano ad usare i nostri prodotti. Un mercato che crescerà nei prossimi anni”.

 

Bitcoin non esiste il tasto disinventa

Facciamo un po’ di Chiarezza

“Come tutte le innovazioni,

nel momento in cui vengono inventate,

NON ESISTE IL TASTO DISINVENTA”!

Ovvero, detto in altri termini,

le criptovalute sono inarrestabili

(come ha già detto anche Bill Gates).

Infatti il bitcoin prima di essere una moneta

è un protocollo, ovvero una lista

di istruzioni informatiche

che possono essere eseguite da chiunque.

Ebbene è assolutamente impossibile

assicurarsi che NESSUNO le esegua!

Pertanto è “unstoppable”

(ovvero inarrestabile).

Il resto è Storia!

Che cosa è il Bitcoin :

https://youtu.be/a17EdDst7vY

http://www.emanueledinicola.eu/consulenze/

Che cosa è la blockchain  :

https://youtu.be/erFuKHakk7c

Protocollo Bitcoin:

https://bitcoin.org/bitcoin.pdf

Bill Gates

https://it.wikipedia.org/wiki/Bill_Gates

Cionbase – inizia da qui

con la piattaforma di scambio euro -Bitcoin :

https://www.coinbase.com/join/585ce3d3cf0ab273382628d2

 

Capire i Concetti del Bitcoin e Blockchain

 

Contatti :

bibeta [AT] libero.it

http://www.emanueledinicola.eu/consulenze/

 

Lightning Network

Cos’è Lightning network, de/centralizzazione hub

cos’è Lightning network e come funziona.

E’ vero che incentiva la centralizzazione

tramite HUB?

Guarda anche il mio test su LN

Come provare lightning network

in testnet


Come provare lightning network in testnet:

1)scaricati eclair wallet su android od ios

2)swipe a sinistra salva la chiave pubblica ed incollala qui

https://testnet.manu.backend.hamburg/…

3)aspetta che arrivino i btc di prova

4)appena arrivano fai swipe a destra e clicca su + poi autoconnect ed apri un canale. (altrimenti puoi scannerizzare un uri lo trovi facilmente qui cliccando sui nodi

https://explorer.acinq.co/#/ )

5)attendi la conferma

6)prova a pagare su

https://starblocks.acinq.co/#/

o

https://yalls.org/


Bitcoin Lightning Network è in testnet,

vediamo come funziona


L’implementazione Lighning Network

su Bitcoin è disponibile sulla rete pubblica testnet,

ora si possono avere transazioni economiche

e veloci e pagarci il caffé!

Vediamo come funziona praticamente

rispetto a una transazione bitcoin normale

https://htlc.me

Wallet con supporto Lighning

https://play.google.com/store/apps/details?id=fr.acinq.eclair.wallet&hl=en

oppure

https://explorer.acinq.co/#/n/02011549da333502f4c7ff2395ee5d110ab865d55f580fb360799f4f95e1be9066


Bitcoin e la Lightning Network

Il Bitcoin sta evolvendo.

La tecnologia cerca di venire in contro alle

problematiche principali della cryptocurrency

più diffusa. Per questa ragione si sta

testando da tempo una rete fatta di

interconnessioni tra i nodi,

chiamata Lightning Network.

 

[Guida] Cos’ è il Lightning Network ?

Una spiegazione semplificata per capire

a grandi linee il funzionamento di questa tecnologia. ►White paper:

https://lightning.network/lightning-n…

►Post reddit:

https://www.reddit.com/r/Bitcoin/comm…

►Testnet site:

https://htlc.me/

Wallet: ► Exodus:

https://www.exodus.io/

► MyEtherWallet:

https://www.myetherwallet.com

 

Attenzione: questo video ha scopo puramente informativo e non costituisce invito all’investimento. Le cryptovalute in genere, ed i servizi ad esse collegate, sono per definizione “investimenti ad alto rischio” con pericolo di perdita totale del capitale. Se decidi di investire in questo settore, lo fai a tuo rischio . **Le mie sono solo opinioni personali e non consigli finanziari, fai sempre la tua scelta con coscienza, dopo esserti informato a fondo, il mondo delle crypto è estremamente volatile e ad alto rischio.



 

Occorre fare una premessa: le Lightning Network sono più di una e sono molto complesse.

Cercheremo quindi di affrontare il concetto sul piano delle logiche di funzionamento, in termini quanto più semplicemente possibile.

Per gli approfondimenti potrete seguire i link e utilizzare delle risorse in fondo all’articolo.

Limiti del Bitcoin oggi

La blockchain

Il Bitcoin oggi si basa su un registro di transazioni, duplicato su ciascuno dei computer del network.

Questo registro costituisce la prova che nessuno ha mai creato crypto al di fuori delle regole.

E’ anche la garanzia che nessun bitcoin sia mai stato speso due volte.

Da tale registro si ricava anche anche la mappa di tutte le “scatole informatiche” che contengono i bitcoin attualmente in circolazione e non spesi (UTXO) e delle regole per spenderli (scrptPubKey).

La certificazione dei miner

Ogni pagina del registro unico delle transazioni deve essere certificata e messa in un ordine cronologico tramite un complesso meccanismo (il mining) che coinvolge calcoli ripetitivi e massicci e che porta a certificare una piccola pagina di transazioni in media ogni dieci minuti.

Questo porta la rete attuale a poter certificare meno di 7 transazioni al secondo.

Per comparire in una pagina, inoltre, è necessario lasciare una fee per chi permetterà la certificazione della stessa in rete.

Essendo lo spazio nella pagina limitato, in periodi di sovraccarico, la certificazione di una singola transazione potrebbe essere lenta e costosa.

La verifica dei nodi

Per far sì che l’utente Bitcoin non debba fidarsi di terze parti per verificare la correttezza contabile del denaro che riceve, ogni nodo della rete Bitcoin esegue la verifica di ogni transazione e anche questo rende il sistema Bitcoin poco scalabile.

Inoltre, il fatto che ogni transazione debba essere verificata, implica che sia leggibile da chiunque in ogni dettaglio e questo pone a rischio la privacy degli utenti.

Ma è veramente necessario che ogni nodo della rete debba verificare e vedere ogni singolo pagamento e che questo debba essere sottoposto al processo di mining per la sua certificazione?

lightning network bitcoin

Che cosa sono le Lightning network

Le Lightning Network sono reti distinte ma in comunicazione con quella Bitcoin, i cui nodi riescono a scambiarsi transazioni Bitcoin come se fossero “obbligazioni di pagamento”.

Tali transazioni, non venendo trasmesse sulla rete Bitcoin, ma restando solo in possesso degli “obbligati”, non appesantiscono la rete Bitcoin fino a quando le parti non decidono che è il momento di ottenere dalla rete stessa il saldo netto delle transazioni.

In quel momento le transazioni di chiusura verranno trasmesse, verificate e certificate tramite il processo di mining sulla rete.

E’ un po’ come se i nodi si scambiassero degli assegni infalsificabili e sempre riscuotibili (le transazioni) presso un istituto di credito sempre aperto e che non può essere insolvente (la rete Bitcoin non può esibire o utilizzare più degli assets effettivamente esistenti).

Eseguita sul Lightning Network una transazione è:

  • Istantanea
  • Quasi gratis (piccolissime fees)
  • Di importo anche microscopico (cd. micro-transazioni)
  • Con una maggiore privacy, in quanto solo il bilancio di chiusura delle transazioni tra gli operatori finisce in pianta stabile sulla blockchain

Per capire perché ciò sia possibile è necessario un cenno su come funzionano le transazioni Bitcoin.

lightning network bitcoin

Le transazioni sulla rete Bitcoin

Le transazioni sulla rete Bitcoin sono costituite da una richiesta di liberare dei bitcoin da un enigma informatico in cui sono vincolati, fornendo una firma digitale valida e porli sotto nuovi vincoli (forniti dal destinatario di una transazione sotto forma di un “indirizzo”).

Se tale richiesta è trasmessa sulla rete Bitcoin, essa coinvolge, come abbiamo visto, tutti i nodi della rete per la verifica e il processo di mining per la certificazione.

Esistono, però, modi per scrivere le transazioni affinché esse costituiscano flussi finanziari potenziali che i destinatari possono accettare come effettivi anche se non trasmessi e certificati sulla rete Bitcoin, essendo rafforzati dalla non ripudiabilità delle transazioni valide una volta certificate sulla  rete.

La metafora della partita di freccette

Per capire come ciò avvenga, ricorriamo a una metafora: prendiamo per esempio due persone che giocano a freccette e decidono di pagarsi 1 millesimo di bitcoin a partita.

Non è intelligente né necessario che intasino la rete con pagamenti reciproci al termine di ogni partita.

Potrebbero mettere sul “bancone del bar” (la rete Bitcoin) un bitcoin a testa e decidere di riprendersi quanto dovuto al netto delle vittorie e delle sconfitte appena uno dei due, stanco, decide di andare a letto (oppure alla chiusura del torneo).

Sulla rete Bitcoin, questo significa vincolare un certo ammontare in un indirizzo in comune (funding transaction) da cui può essere speso solo con l’assenso (espresso sotto forma di firma digitale) di tutti e due i giocatori e trasmettere questa transazione in rete certificando la transazione sulla blockchain.

Per essere sicuri di poter riavere il proprio deposito indietro, i giocatori compilano una transazione che restituisce gli ammontari spettanti a ciascuno (commitment transaction), firmano ciascuno una copia per altro, se la scambiano ma NON trasmettono in rete nulla. Semplicemente conservano la copia per quando vogliono andare a casa.

Al termine della prima partita verrà compilata una nuova transazione che distribuisce il deposito comune tenendo conto del fatto che il vincitore avrà la sua quota di deposito aumentata di un millesimo di bitcoin e il perdente la sua quota meno un millesimo.

Noi sottoscritti Alice e Bob ordiniamo alla rete Bitcoin di trasferire l’ammontare nel nostro conto in comune di 2 bitcoin:

  • Quanto a 0.999 bitcoins a Alice
  • Quanto a 1.001 a Bob

Resta inteso che la pubblicazione di un qualsiasi contratto precedente sulla rete Bitcoin da parte di uno dei giocatori comporterà un trasferimento punitivo dell’intero ammontare in comune all’altro giocatore

Alice

Traduzione in linguaggio comprensibile della Commitment transaction che viene conservata da Bob, nel caso in cui Bob sia in vantaggio di una partita su Alice e che può essere controfirmata e trasmessa sulla rete Bitcoin per chiudere il canale di pagamento.

Questa transazione verrà firmata e conservata in copia da entrambi i giocatori (ciascuno avrà la copia firmata dall’altro), i quali provvederanno a stracciare la transazione precedentemente conservata.

In realtà, una transazione valida e che spende soldi non spesi prima è sempre esigibile se trasmessa in rete e uno dei giocatori potrebbe trasmettere una vecchia commitment transaction più favorevole a lui.

Sono quindi necessari stratagemmi per rendere tale comportamento inutile o non conveniente.

Siccome queste transazioni non devono essere trasmesse in rete e verificate da tutti i nodi per essere esigibili, ma solo dai software dei due giocatori che possono controllare la correttezza e l’esigibilità in rete, il gioco può andare avanti per anni senza che nessuna transazione tocchi la rete.

A fine serata i giocatori avranno in tasca il bilancio netto del frutto delle vincite di ciascuno (oltre ad altre transazioni che servono per invalidare i bilanci intermedi obsoleti), che è costituito da un’unica transazione che restituisce il banco secondo l’esito finale netto delle partite.

Alla fine del torneo ambedue i giocatori, nel caso vogliano chiudere i conti, possono controfirmare la loro copia della commitment transaction e trasmettere in rete (Closing transaction).

Viene dato un certo tempo alla controparte per controllare ciò che è trasmesso e certificato in rete perché, nel caso la transazione non rifletta il bilancio finale, la controparte può reagire pubblicando una transazione speciale che vanifica gli effetti di tale tentativo. Attualmente tale pubblicazione prevede addirittura il prelievo da parte della parte lesa dell’intero ammontare del banco (Penalty transaction).

Questa composizione di transazioni e scambio delle stesse, che amplifica le potenzialità transattive del bitcoin è detto “canale di pagamento bidirezionale”.

È intuibile che gli use case di queste configurazioni sono molto limitati.

E’ difficile che due soggetti economici abbiano necessità forti di pagamenti reciproci frequentissimi. Parte della novità delle reti lightning è costituito infatti dal l’instradamento dei pagamenti.

L’instradamento dei pagamenti

Supponiamo che ciascun utente abbia canali bidirezionali di pagamento in corso con persone diverse.

Anche se non possiedo un canale diretto con “Charlie”, potrei dire a “Bob”, che invece ne ha uno con me e uno con Charlie, di pagarlo per me e promettergli contestualmente di rivenderlo sul canale che ho con lui. Per Bob non sarebbe un grosso problema, purché possa fare affidamento sulla certezza di poter incassare da me dopo o aver pagato Bob.

Per rendere questa procura di pagamento totalmente sicura, è possibile confezionare delle particolari transazioni Bitcoin chiamate HTLC.

Spiegato in parole comprensibili, il beneficiario del pagamento manda un domanda di cui solo lui conosce la risposta a me e a Bob (in realtà è un commitment crittografico).

Io preparo una transazione che assegna a Bob l’importo a patto che Bob fornisca la risposta alla domanda posta da Charlie entro un certo tempo (es: 1 ora) e Bob compila una transazione con la stessa condizione per Charlie ma che scade in 50 minuti.

A questo punto il pagamento o è eseguito, compensando correttamente tutti i partecipanti oppure non viene adempiuto per niente e ciascun nodo coinvolto riacquisisce la proprietà dei bitcoin che avrebbe dovuto trasferire.

E’ facile intuire che la domanda che lega il pagamento all’interno degli intermediari è simile ad una fattura emessa dal beneficiario e che contiene elementi utili alla corretta esecuzione.

Gli intermediari di ciascun pagamento possono essere diversi e non hanno necessità di conoscersi o di fidarsi l’uno dell’altro: è perfettamente eseguibile oggi un pagamento che passi per una decina di intermediari.

L’insieme dei nodi coinvolti in un pagamento è detto “route” del pagamento stesso.

Mentre scriviamo, la rete ufficiale Lightning, al di sopra della rete Bitcoin, ha già più di 2400 nodi collegati tra loro da più di 7000 canali di pagamento bidirezionali.

Certo l’instradamento dei pagamenti sulla rete lightning ha molti vincoli ed è un problema complesso. Per eventuali approfondimenti, è stata pubblicato un post sullo stato dell’arte ad oggi.

Una visualizzazione della topologia della rete Lightning della rete Bitcoin https://rompert.com/recksplorer/

C’è di più

Poiché molte criptovalute sono nate da Bitcoin, queste condividono le feature necessarie alla realizzazione di una rete lightning.

Litecoin, ad esempio, ha già dei nodi lightning che lo supportano e il fatto che per effettuare una transazione sia spesso necessario appoggiarsi su un nodo intermediario apre una possibilità incredibile:

Supponiamo che Charlie voglia ricevere il pagamento in litecoins ma io abbia solo bitcoins.

Nelle condizioni attuali dovrei cambiare su un exchanges coi costi, i rischi e i tempi che questo oggi comporta.

Supponiamo ora che Bob abbia un canale con noi col suo nodo Bitcoin Lightning ed un canale con Charlie col suo nodo Litecoin lightning. Bob potrebbe fissare un tasso di cambio e pattuire un ammontare in Bitcoin che dobbiamo pagargli perché lui paghi Charlie in litecoin.

Se poi volessi una porta di ingresso istantanea al mondo Litecoin potrei semplicemente installare un nodo Litecoin Lightning e aprire un canale con Bob.

Avrei sostituito un exchange con qualcosa di molto più veloce, economico e sicuro: potrei cioè mandare un pagamento a Bob condizionato al fatto che Bob mi mandi il corrispettivo in litecoin.

Le Lightning Network diventeranno così il ponte tra diverse crypto che condividono le stesse funzionalità di base necessarie a instaurare dei canali lightning.

I principali attori coinvolti nel progetto oggi

L’idea delle Lightning Network è stata formalizzata in un whitepaper da Joseph Poon e Thaddeus Dryja nel gennaio 2016 ma qualcosa di già molto vicino esisteva nel white paper di Corné Plooy del Febbraio 2013.

Le tre aziende che sono ad oggi il fulcro dello sviluppo dei nodi Lightning, sono:

  • ACINQ (Paris) sviluppa il nodo Eclair in Scala. L’azienda ha una grande capacità di sviluppo e ha realizzato il primo e, per ora unico client per cellulari. @acinq_co, @dpadou
  • Blockstream (Montreal) sviluppa il nodo C-lightning in C. La flessibilità e la vicinanza al linguaggio macchina del C, permette a questa piattaforma le migliori prestazioni e la migliore portabilità su diverse piattaforme  @rusty_twit @snyke
  • Lightning Labs (California) sviluppa LND in Go. Questi ragazzi alimentano una grossa community e hanno realizzato le funzionalità più avanzate (come autopilot e Neutrino). E’ anche l’implementazione più stabile al momento in cui scriviamo @roasbeef @starkness

A seguito del progetto Milano, incontro di due giorni dei team di sviluppo delle tre aziende coinvolte da Blockchainlab Switzerland e BHB Network nel novembre del 2016, è stato sviluppato il protocollo di comunicazione dei nodi e del funzionamento della rete lightning.

Oggi Drija, uno dei redattori del white paper, guida il progetto di implementazione sponsorizzato da MTI DCI che non è ancora compatibile con il resto della rete ma contiene alcune componenti innovative

Stato dello sviluppo e possibili sentieri di consolidamento

La tecnologia è ancora acerba. I futuri sviluppi comprendono parti che sarebbero importanti per un utilizzo industriale:

  • Procedure di backup del nodo affidabili
  • Infrastruttura di sorveglianza delegata terzi. Ogni nodo lightning deve rimanere sempre in ascolto sulla rete Bitcoin per sorvegliare che non avvenga un tentativo di chiusura fraudolenta sul canale. Questo è giustamente considerato difficile per qualsiasi client, ma proibitivo per i dispositivi mobili. Le Watchtowers sono software a cui un utente può delegare la sorveglianza dei propri canali in cambio di una piccola fee.
  • Una migliore struttura delle transazioni attraverso un nuovo operatore nello script del Bitcoin
  • la possibilità di togliere e aggiungere bitcoins ad un canale mantenendo il canale aperto durante le transazioni sulla rete Bitcoin ed evitare così i tempi di attesa che queste operazioni normalmente richiederebbero (splicing).

ed alcune altre.

Nonostante ciò alcuni merchant hanno aperto sulla rete ufficiale ed è già possibile fare acquisti di beni e servizi utilizzando questo canale di pagamento.

Un domani, le lightning Network permetteranno scambi istantanei e sicuri tra le diverse cryptocurrencies e micropagamenti ad elevata frequenza. Sono innumerevoli gli scenari possibili davanti a noi; e uno dei più affascinanti è quello che immagina un’economia, in cui il consumo di servizio può essere pagato al secondo ed in cui le necessità di capitale e di credito dovute alla viscosità nel movimento del denaro verrà’ ridotta drasticamente.

Risorse per approfondimento:

 

 

Visionari Bitcoin Febbraio 2018

 

Crollo di Bitcoin?

Cosa sta succedendo al mercato

delle criptovalute?

 

 

 

Il mio ultimo libro sull’innovazione ➯ http://startupzero.online


Entra nel gruppo privato #VISIONARIhttp://visionari.org


Il mio libro sul futuro del lavoro ➯

http://bit.ly/robots_it

Crollo di Bitcoin?

Crollo di Bitcoin? Cosa sta succedendo al mercato delle criptovalute?Il mio ultimo libro sull'innovazione ➯ http://startupzero.onlineEntra nel gruppo privato #VISIONARI ➯ http://visionari.orgIl mio libro sul futuro del lavoro ➯ http://bit.ly/robots_it

Posted by Federico Pistono on Samstag, 3. Februar 2018

 

 

 

 

Riflessione Evolutiva Bitcoin

Si parla molto di trading delle Crypto,

dei cambiamenti tecnologici ma vedo

veramente poco (troppo poco)

parlar di psicologia o

di materie inerenti ad essa.

Le teorie dell’evoluzione sono quelle che

più mi interessano in primo momento

portarvi all’attenzione,

soprattutto il problemi che ne derivano.

Oggi é un momento particolarissimo!
Il mondo evolve sempre più veloce

e ci sono moltissime persone che pensano

a certe velocità e che riescono ad “aggiornarsi”

in certe altre velocità.


Ci sono sempre state queste cose

ma mai così tante come oggi,

gli umani sono molto separati

dalle velocità di apprendimento

in questo periodo storico

(opinione personale….

non iniziate a chiedere referenze)

Vi consiglio il mio film preferito,

c’é anche per intero su youtube;

molto pesante ma interesante tanto quanto.

 

La parte che più vorrei far notare

é questo spezzone che riassume

abbastanza similarmente le mie idee

sull’evoluzione.

Comprendere lo stadio di evoluzione

aiuta a comprendere molto la psicologia,

per lo meno per me.

Come la psicologia centri con Bitcoin,

blochckain e i loro utilizzatori…

La democratizzazione del signoraggio e crypto

 

Signoraggio: cosa significa? Significa che chi emette una moneta ci guadagna (cosa praticamente ovvia)!
Storicamente il signoraggio è un diritto che gli Stati hanno riservato per sè, perchè per ragioni tecniche in passato solo gli Stati potevano garantire un’emissione “corretta” di moneta (anche se poi invece molti non lo hanno fatto).
Tanto che è vietato dalla legge emettere una propria moneta… E nell’area Euro il divieto è esplicito: solo la BCE è autorizzata ad emettere moneta.

Ma questo divieto si basa fondamentalmente sulla difesa del monopolio statale dell’emissione di moneta (oltre che sul fatto che con le vecchie monete fisiche la contraffazione era fin troppo semplice, ed il divieto di emettere moneta era pertanto pressochè obbligatorio).
Tuttavia anche prima dell’avvento delle monete digitali si discuteva già di questo monopolio: fu il premio nobel Friedrich von Hayek, con il su libro “La Denazionalizzazione del Denaro“, a sostenere che al posto di Stati che emettono valute nazionali, il cui uso è imposto per legge a tutti i propri membri, anche i privati dovrebbero essere autorizzati ad emettere proprie monete.
Tralasciando (per ora) il discorso sull’utilità – o meno – di togliere agli Stati questo monopolio, concentriamoci sul signoraggio. Ebbene, chiunque emetta moneta esercita signoraggio: ovvero può guadagnare emettendola!
Le criptovalute decentralizzate come Bitcoin non solo risolvono completamente il problema della falsificazione (che ad esempio per quanto riguarda Bitcoin è pressochè impossibile), ma democratizzano anche il signoraggio!
Infatti Bitcoin non è emesso da nessun singolo soggetto, quindi nessuno ha il monopolio del signoraggio di Bitcoin (e questo vale per tutte le criptovalute per le quali il mining è aperto a tutti). Tecnicamente il signoraggio di Bitcoin è distribuito, ovvero va volta per volta al miner che riesce a convalidare un blocco.
E’ vero tuttavia che ultimamente i miners che riescono effettivamente a minare non sono molti, però molti di essi in realtà sono pool che mettono insieme la potenza di calcolo di molti utenti che si spartiscono gli eventuali proventi derivanti dal signoraggio. Ed a questi pool teoricamente chiunque può partecipare!
Pertanto Bitcoin ha democratizzato il signoraggio, anche se in proporzione alla potenza di calcolo che si riesce a mettere a disposizione del sistema (senza contare il costo dell’energia elettrica, che complica notevolmente le cose).
Alla luce di ciò possiamo affermare che il monopolio statale dell’emissione di moneta (finalmente) può essere messo in discussione. Ovvero possiamo immaginare che la cosiddetta “Hayek Money” non solo sia oramai realtà, ma vada anche considerata accettabile e forse addirittura preferibile. Infatti i danni provocati in passato da Stati che hanno emesso moneta in modo scorretto (per usare un eufemismo), solo per poter approfittare del signoraggio (vedi ad esempio il Venezuela), sono tanti e tali che un sistema basato sulla democratizzazione del signoraggio sembra essere decisamente molto, molto meglio! A patto che una moneta decentralizzata, con signoraggio distribuito, rimanga tale.
PS: non tutte le criptovalute sono create su queste logiche. Ce ne sono anche di non decentralizzate, con il signoraggio nelle mani di un unico soggetto emittente (come tuttavia aveva già previsto anche Hayek), ma almeno Bitcoin è così.

 

ATTIVA COOKIES