Rubati 60 milioni di dollari in Bitcoin su NiceHash

NiceHash è una piattaforma di exchange in cui si possono comprare e vendere Bitcoin, e di mining (consente alle persone che offrono la propria capacità di calcolo di minare Bitcoin). Attualmente il servizio è sospeso perchè, come dichiarato nel comunicato stampa ufficiale, “c’è stata una violazione della sicurezza che coinvolge il sito di NiceHash. […] Il nostro sistema di pagamento è stato compromesso e il contenuto dei wallet Bitcoin su NiceHash è stato rubato. Stiamo lavorando per verificare il numero preciso di BTC prelevati.”

Aggiungono anche che sono “impegnati a ripristinare il servizio con misure di sicurezza più alte”, ma a questo punto è lecito persino dubitare che possano riaprire (sono però sempre raggiungibili ad esempio via Twitter).

Vari utenti avevano rivelato la violazione informatica su Reddit e Twitter già ieri (mercoledì 6 dicembre 2017), ma mentre NiceHash diceva di non essere in grado di specificare la quantità di Bitcoin rubata, gli utenti hanno invece calcolato un numero di 4.736 token BTC (pari a 67 milioni di dollari al momento del furto). In seguito Andrej P. Skraba, responsabile del marketing di NiceHash, ha confermato all’agenzia di stampa Reuters che circa 4.700 bitcoin erano andati persi a causa del furto.

Ecco perchè non conviene tenere i token su siti di terzi, ma su wallet di proprietà (come Electrum).

Fonte: www.cnbc.com/2017/12/07/bitcoin-stolen-in-hack-on-nicehash-cryptocurrency-mining-marketplace.html

Lascia un commento