Quale Portafoglio scegliere

Quali sono i migliori wallet

per custodire la criptomoneta?

Ne esistono più tipi

in base alle esigenze.

Scopriamo quale fa al caso tuo…

 

Un wallet (o ewallet) è un portafoglio elettronico che contiene Bitcoin e ti permette di poterli ricevere, inviare o semplicemente conservare.

Esistono diversi tipi di portafogli che a loro volta hanno diversi livelli di sicurezza, ovviamente ognuno sceglie quello che preferisce in base alle proprie esigenze.

Ad ogni ewallet corrisponde una stringa alfanumerica, detta anche chiave pubblica. La chiave pubblica non è altro che l’indirizzo del tuo portafogli sul quale depositare bitcoin.

Una delle sostanziali differenze, che ti consigliamo di valutare bene nella scelta dell’ewallet, è quella dell’essere in possesso o meno della chiave privata, ovvero una parte di dati segreti che certifica che sia tu ad utilizzare i bitcoin dal tuo portafogli attraverso una firma crittografata, poiché non tutti i tipi di ewallet ti consentono di averla.

Ma cominciamo con ordine, la principale distinzione che dobbiamo fare è quella tra ewallet web, software, hardware e paper.

I wallet web sono paragonabili esattamente ai comuni portafogli che ognuno di noi porta in tasca, ma a differenza di essere in pelle è solamente una stringa alfanumerica. Solitamente questi tipi di ewallet vengono utilizzati per contenere piccole somme di denaro da portare sempre con te, dato che molto spesso sono delle app da installare sullo smartphone o comunque delle piattaforme on line dalle quali collegarsi con il pc. La comodità di questo tipo di portafogli è appunto il fatto di poter avere sempre con te una somma in bitcoin da poter utilizzare quando necessario, ovviamente sconsigliamo di utilizzarli come deposito di grandi somme. Per praticità di utilizzo questo è il modo più semplice che ti permette di avere un portafogli ma ovviamente il livello di sicurezza è basso, dato che non solo è necessario essere connessi alla rete per potervi accedere, ma è la società che offre questo servizio ad essere in possesso della tua chiave privata, perciò se un giorno la piattaforma dovesse chiudere o se fosse soggetta ad un attacco informatico, sarebbe impossibile recuperare i propri Bitcoin.

Alcuni dei wallet web più comuni:

COINBASE

XAPO

UPHOLD

COINAPULT

WALLET SOFTWARE

In alternativa per tenere i tuoi Bitcoin più al sicuro si possono utilizzare dei wallet software da installare sul proprio pc o sul proprio smartphone, in questo caso è il tuo hard disk ad essere il custode della tua chiave privata e non un server on line come nel caso precedente. Lo svantaggio di questa tipologia di portafogli è il fatto di avere i risparmi sul tuo personal computer o smartphone che può essere rubato o soggetto ad attacchi informatici poiché si tratta di un dispositivo sempre connesso alla rete. In questo caso però la sicurezza di un ewallet software è nettamente superiore rispetto a quello web proprio perché essendo tu a possedere la chiave privata hai la possibilità di effettuarne dei backup tramite dei “SEEDS” (una serie di parole che devi custodire) e quindi essere in grado di recuperare tutti i tuoi bitcoin in caso di furto o smarrimento del dispositivo.

Alcuni dei Wallet software più comuni:

ELECTRUM

JAXX BLOCKCHAIN WALLET (può custodire anche altre criptovalute oltre al Bitcoin)

GREEN ADDRESS

BITCOIN CORE

BITGO

ARMONY

 

WALLET HARDWARE 

Ancora più sicuri sono gli ewallet hardware, cioè dei dispositivi crittografati sui quali conservare i tuoi bitcoin. In questo caso parliamo di ewallet off line, poiché si tratta essenzialmente di chiavette, simili ai token bancari, che non sono connesse alla rete e perciò il livello di sicurezza è molto alto. È anche possibile creare un backup, sempre tramite dei “SEED”, perciò nel caso in cui dovessi perdere o rompere il dispositivo ti basterà richiederne un altro ed inserire i tuoi SEED per recuperare i fondi. Alcuni di questi wallet, oltre a contenere Bitcoin, sono dotati di wallet anche per altre criptovalute (es. il Ladger Nano S può contenerne 4 differenti).  A chi possiede discrete quantità di bitcoin, consigliamo, a fronte di una spesa che varia dagli 80 ai 100 euro, di dotarsi di questo tipo di ewallet per evitare di correre rischi.

Wallet hardware più comuni:

LEDGER NANO S

LEDGER BLUE

TREZOR

KEEP KAY

PAPER WALLET

Un paper wallet non è nient’altro che un foglio di carta sul quale sono stampati l’indirizzo e le chiavi private del tuo portafogli. Per crearne uno basta collegarsi a https://www.bitaddress.org, generarlo e stamparlo su un normale foglio di carta, e infine custodirlo gelosamente. Ovviamente un paper wallet può essere usato solamente per ricevere e conservare bitcoin. Nel caso tu voglia fare anche delle operazioni in uscita è necessario utilizzare un software wallet, come BLOCKCHAIN.INFO, dove devi inserire la tua chiave privata e cosi puoi recuperare i tuoi fondi ed effettuare tutte le operazioni. Anche i paper wallet, come quelli hardware, hanno un ottimo livello di sicurezza.

 

Lascia un commento