Ora le università fanno corsi e master sulle criptovalute

Sempre più atenei offrono corsi su blockchain e bitcoin per formare la categoria di professionisti fra le più richieste sul mercato

 

 

Tokenomics e criptovalute sono argomenti caldi e in rapida evoluzione. A oggi più di un miliardo di dollari di investimenti in capitale di rischio sono andati a società che si occupano di sviluppo di tecnologie blockchain. Un numero crescente di applicazioni vengono esplorate da startup e aziende consolidate in campi diversissimi, da quello sanitario alla gestione dell’identità digitale, dall’elaborazione delle transazioni finanziarie, ai registri immobiliari. Un enorme potenziale in grado di trasformare servizi pubblici e privati ridefinendo il rapporto tra governi, cittadini e istituzioni in termini di condivisione dei dati e trasparenza.

 

 

Importanti aziende come IBM, Intel e Barclays, inizialmente tenutesi alla larga dal bitcoin temendo grane con frodi e criminalità, hanno progressivamente cambiato rotta mettendo a disposizione notevoli risorse per  ricerca e sviluppo delle tecnologie legate alle criptovalute con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei loro business.

In un recente studio di Deloitte, il 28% delle maggiori compagne di tech e finanza ha già investito piú di cinque milioni di dollari in tecnologie blockchain e un altro 25% prevede di investirli nel 2018.

Fra i cacciatori di teste la ricerca di ingegneri blockchain viene segnalata come “red hot”, vale a dire che la richiesta supera di gran lunga la disponibiltà di professionisti sul mercato. Data la forte domanda di sviluppatori blockchain, non sorprende che i salari superino le tariffe standard di mercato.

 

 

Secondo il Financial News oggi, uno sviluppatore di blockchain può facilmente guadagnare 130.000 dollari all’anno, con i migliori talenti che possono arrivare fino a 650.000 dollari (quasi il doppio rispetto a un trader senior in acquisizioni e fusioni sulla piazza di Londra). L’area delle criptovalute, insieme a Clouding e Intelligenza Artificiale, rappresenta uno fra i settori più caldi all’interno del mercato del lavoro globale.

Una recente ricerca del Financial Times elaborata da LinkedIn sottolinea la recente ondata di annunci di lavoro legati alla blockchain in tutti i settori, dalle finanze al retail. Lo scorso giugno il social network mostrava più 1000 posizioni aperte relative a posizioni inerenti le criptovalute, tre volte di più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con una crescita degli annunci nel medesimo ambito pari al 40% a trimestre. In risposta alla  domanda in aumento di talenti, molte università nel mondo stanno aggiungendo blockchain e criptovalute ai loro elenchi dei corsi con l’obiettivo di formare gli esperti di domani. Le professionalità più richieste includono sviluppatori, analisti, data architects/engineers, consulenti tecnologici, specialisti tecnici, content marketing ed esperti di sicurezza.

Risultati immagini per classe università

 

L’Università di Edimburgo

punta a diventare una delle migliori università europee nell’offerta dei corsi blockchain – Lo scorso febbraio è stato istituito il Blockchain Technology Laboratory all’interno della School of Informatics del campus. Il laboratorio riunirà accademici e studenti per collaborare alla ricerca e allo sviluppo di blockchain concentrandosi su problemi relativi all’industria. I campi di ricerca saranno interdisciplinari e comprenderanno, oltre alla crittografia e all’informatica, l’economia, la game theory, la regolamentazione, gli affari e la legge.

Quando è stato inaugurato alla Stern University di New York  il corso di criptovalute aveva due dozzine di studenti, quest’anno sono piú di 100 gli iscritti con una lista di attesa di oltre 300 per il 2018. La stessa università ha in programma l’apertura di un MBA in criptovalute (costo 70.000 dollari l’anno). La Stanford University ha lanciato un corso di Bitcoin e criptovalute due anni fa. Un simile percorso di studi è offerto dall’Università di Berkeley in California, e un altro è attivo presso il prestigioso Massachusetts Institute of Technology.

L’Università di Nicosia, la più importante università indipendente di Cipro, offre il primo corso di laurea specialistica in moneta digitale disponibile online. Il corso in “Introduzione alle valute digitali” è offerto gratuitamente come corso MOOC, l’iscrizione è aperta a chiunque sia interessato a conoscere i principi fondamentali della moneta digitale. La materia viene insegnata dai famosi esperti di Bitcoin e include dodici sessioni online in diretta streaming. Su internet proliferano anche i tutorial accademici, molti dei quali disponibili gratuitamente. La Princeton University in partnership con Cousera offrire il corso online in “Bitcoin and Cryptocurrency Technologies” della durata di undici settimane.

 

 

 

Lascia un commento