MAP azienda 100% LEGALE, sempre più forte !!!

Schermata 2016-08-12 alle 16.54.34

My Advertising Pays 100% legale, Ecco la verità!

 MAP azienda 100 LEGALE

 

Racconto di Matteo :

Negli ultimi giorni mi sono quasi divertito nel ricevere una serie di attacchi sul mio account Facebook, prima con intrusioni durante i meeting in diretta e poi con messaggi privati a me e a tanti mappers del mio gruppo da parte di qualcuno con un profilo falso (che solo questo la dice tutta!) che scredita il nostro business e la nostra azienda con argomentazioni FALSE e prive di ogni fondamento.

Ora, “Perché non hai risposto Matteo?” Mi hanno chiesto in tanti…

Ma è molto semplice: perché ho di meglio da fare che perdere la vita in chat! Perché mi sembra che dopo 3 anni di attività di MAP e il successo raggiunto da migliaia di persone non ci sia niente di più da dimostrare, e preferisco dedicare il mio tempo (davvero ridotto) a dare supporto alle persone piuttosto che continuare a dimostrare cosa è MAP dopo aver scritto un libro (scaricabile su http://www.clicmap.it ) e aver fatto decine di video con davvero ogni dettaglio!

Purtroppo ragazzi quando una cosa diventa davvero grande e tante persone hanno successo, arrivano subito i soliti “haters” (coloro che odiano, in inglese) e l’invidia è un sentimento normalissimo di chi prova a distruggere i tuoi sogni perché già da tempo ha rinunciato ai suoi.

Inoltre penso che se qualcuno si diverte a perdere le serate commentando i miei post vuol dire che veramente ha una vita VUOTA, perché se fossero persone con dei sogni e degli obiettivi nella loro vita certamente non avrebbero tempo da perdere dietro alle cose degli altri!

Detto questo comunque, rispondo pubblicamente alle principali obiezioni e falsità che sono state dette in modo da CHIUDERE LA QUESTIONE (e anche la bocca di qualcuno) una volta per tutte:

 

  • Falsità numero 1: MAP è un’azienda “dormiente”, cioè non operativa. MAP avrebbe ricevuto la notifica di cancellazione da parte del Registro delle Aziende in Inghilterra per inattività, e quindi staremmo ricevendo le commissioni da un’attività NON in regola.

FALSO!

 

121

 

MAP ha aperto la società in Inghilterra nel 2014 semplicemente per registrare il nome “My Advertising Pays” e avere l’azienda pronta nel caso in cui si scegliesse in futuro di operare nel mercato europeo (come poi è avvenuto). Ma MAP ha sempre mantenuto la sede fiscale in Anguilla operando in dollari e gestendo il sito dai suoi uffici in Mississipi (USA), per questo l’azienda in Inghilterra non è stata utilizzata.

Vero, MAP ha ricevuto la notizia “notice for compulsory strike-off” (avviso di chiusura per inattività) dove il registro delle imprese dice che senza avviso della società, nel giro di 3 mesi avrebbe cancellato il nome dell’azienda dal registro delle imprese. Ma andando nei files con i movimenti dell’azienda vediamo che questa notifica è stata subito cancellata, perché l’azienda ha confermato la sua attività. (a questo link: https://beta.companieshouse.gov.uk/company/08927115/filing-history) andando su OVERVIEW vediamo anzitutto che l’azienda in Inghilterra è regolarmente ATTIVA, ed inoltre su “Filing History” vediamo questo:

Confirmation statement – First statement date 6 March 2017 due by 20 March 2017

Annual return – Last annual return made up to 6 March 2016

Cioè il 6 marzo di quest’anno l’azienda si è riattivata e ha presentato l’ultima dichiarazione dei redditi dell’ultimo anno di attività. Ovvio, il capitale dell’azienda dichiarato nel 2015 è di 1 Sterlina come quando è stata creata nel 2014 perché in Inghilterra è rimasta inattiva l’anno scorso! MAP a Marzo non aveva ancora iniziato ad operare ufficialmente in Europa (MAP 2.0 è infatti partita ad Aprile, dopo che a Marzo l’azienda si è riattivata apposta per poter operare legalmente).

 

  • Falsità numero 2: MAP non paga l’IVA sulla vendita di prodotti.

ERRATO!

123

MAP ha aperto partita IVA apposta per pagarla! Come possiamo vedere dal sito di MAP, la partita IVA inglese è chiaramente espressa (UK VAT no: 231289909)

Inoltre, basta fare una ricerca sui siti principali (Commissione Europea e anche Agenzia delle Entrate in Italia) per vedere che la partita IVA è valida:

124

 

  • Falsità numero 3:  I profitti che paga MAP vanno dichiarati specificando che vengono da un paradiso fiscale, e non abbiamo nulla per dimostrare da che attività vengono.

Dopo aver dimostrato che è TOTALMENTE FALSO che i guadagni di MAP sono erogati da un ente non operativo o da una società senza partita IVA, è anche totalmente errato che i profitti sono pagati da Anguilla perché tutti i bonifici vengono fatti in Euro dall’Europa. Su VX Gateway ci sono tutte le transazioni (Scaricabili) e per dimostrare da che attività vengono i nostri guadagni su MAP nella parte finanziaria del nostro account c’è il resoconto di ogni singola commissione che riceviamo, compreso tutto lo storico del nostro account dal primo minuto. Li possiamo trovare nella sezione STATEMENT, TRANSACTION HISTORY e WITHDRAWAL HISTORY.

ECCO DIMOSTRATO:

Nella prima foto: Lo storico dei prelievi su MAP (chiaramente ho oscurato le informazioni sui miei prelievi)

Nella seconda foto: Il sommario di tutte le commissioni che riceviamo. Ho evidenziato la vendita che ho fatto del gioco della routa per cui ho ricevuto una commissione (Wheel referral commission), i profitti che vengono da profit-share e quelli che vengono dall’acquisto di credit pack dei miei iscritti.

Nella terza foto: il resoconto di quante commissioni generano i nostri Credit Pack ogni giorno.

125

Screenshot-179

Screenshot-180

 

Come dimostrato, qualora richiesto è possibile in ogni momento dimostrare ESATTAMENTE da dove viene ogni singola commissione che riceviamo, è tutto registrato nel nostro account!

P.S.

Chiaramente i nostri prelievi vanno dichiarati attraverso PARTITA IVA, attraverso la propria azienda di marketing per chi opera in questo settore o attraverso la dichiarazione dei redditi come “Redditi diversi” per tutti gli altri.

 

Ultime considerazioni sul traffico di MAP

Tra le varie cose c’è anche chi ha parlato di sistema chiuso, che i soldi vengono solo dagli utenti ecc… Ma la cosa più bella è che da queste persone che sparlano NON HO MAI SENTITO PARLARE DI PRODOTTI PUBBLICITARI !!!

Tutto questo discorso è ampiamente spiegato nel mio ebook

(scaricabile gratis su  http://www.clicmap.it  ) dove chiarisco quali sono i prodotti di MAP, spiego il concetto del retargeting e tutte le fonti di guadagno di MAP!

Per farla breve, per chiudere una volta per tutti la storia dello schema Ponzi basta guardare questo:

Ogni singolo Credit Pack lo compri a 50 Euro, e ti genera 55 Euro indietro! Questo equivale al 10% di guadagno (cioè 5 Euro) che ti genera ogni singolo Credit Pack!

Ora seguimi bene, perché se il guadagno che ogni utente ha è il 10% per ogni CP che possiede, allora significa che basterebbe che MAP fatturasse appena il 10% di quello che guadagna da FONTI ESTERNE per rendere il sistema perfettamente sostenibile! E certi mesi arriva a fatturare anche il 60% da fonti esterne quali i banner, il gioco della ruota, i pop-up e il servizio di retargeting gestito da Google (tutto spiegato nel mio ebook).

Adesso leggi bene perché non solo ti sto dicendo che MAP genera guadagni vendendo prodotti pubblicitari a FONTI ESTERNE… Ma te lo vado a dimostrare!

Basta cliccare su qualsiasi banner di Google su MAP, per verificare che veramente è un servizio in collaborazione con il colosso pubblicitario numero 1 al mondo. Clicca dove indicato dalla freccia, e ti si aprirà la pagina di Google Adwords che spiega che cosa è questo annuncio:

Screenshot-183

 

P.S.

Immagina che MAP fa circa 150 milioni di click ogni mese con oltre 300.000 utenti sul proprio sito! Non credi che sia un posto interessante dove promuovere il proprio business e dare esposizione ad una marchio? Ecco perché solamente con i banner di Google MAP gestisce la pubblicità su 300.000 persone!

 

Un’altra fonte importante: Ad Hitz

Poi ci sono i banner di Ad Hitz, che pagano a MAP ben 0,65 cent per ogni click! Tutto verificabile sul sito di Ad Hitz a questo link: http://www.adhitz.com/en/Advertisers-Browse_Websites?pid=136331

Oppure andando su http://www.adhitz.com/en e digitando in alto “my advertising pays”

Queste sono solo due delle aziende che pagano MAP, senza poi considerare chi affitta tutti i banner principali, il gioco della ruota, i sondaggi ed i pop-ups che sono tutti prodotti acquistati da aziende ESTERNE.

 

Potrei davvero andare avanti per ore ed ore, ma penso di essere riuscito a trasmettere un messaggio importante su questa azienda.

 

Conclusione:

Davvero c’è ancora qualcosa da dimostrare? Davvero dobbiamo continuare a perdere tempo ed energie dietro a inutili paure?

Ti dico una cosa davvero dal profondo dell’anima? MAP è creata per durare! MAP è qui per restare, per avere un ruolo importante nel mondo di internet e cambiare il modo in cui funziona la pubblicità online per sempre!

NON SEI ANCORA PARTE DI MAP? UNISCITI ORA!

Corri sul link della persona che ti ha invitato a leggere questo post, e iscriviti subito!

P.S.

Se la persona che ti ha fatto conoscere MAP sono io, allora corri su ——-> http://www.clicmap.it  e ISCRIVITI ORA! (Assicurati che Emanuele Di Nicola  sia il tuo sponsor per ricevere il massimo del supporto!)

 

Ti voglio bene!

Ti auguro di realizzare ogni tuo sogno!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO E AIUTA ALTRE PERSONE A CONOSCERE MAP!

 

A presto,

 

Emanuele Di Nicola

 

Lascia un commento