Cosa è un Exchange ?

Un exchange di criptovalute è un servizio che permette a tutti gli utenti di scambiare valute digitali in cambio di altri beni, dalla moneta fiat convenzionale ad altre valute digitali.

Primo passo, che cos’è un exchange di criptovalute?

Un exchange di criptovalute è un servizio che consente a tutti gli utenti di scambiare valute digitali con altri beni, dalla moneta fiat convenzionale ad altre valute. Che tu stia acquistando Ethereum o Bitcoin, o altcoin come Dash, Neo e Doge; Un exchange è semplicemente una grande riserva di criptovalute ed è molto simile al negozio che trovi in fondo alla strada. Tu gli invii dei soldi e ricevi in cambio delle criptomonete. Facile, vero?

Beh, sì e no. Sembra facile detto così. Il mercato è ancora in fase di sviluppo e gli exchange sono ancora in fase di adattamento alle esigenze dei clienti che desiderano acquistare e vendere le criptovalute. Se vuoi comprare Bitcoin o Ethereum con facilità, puoi usare un exchange semplice da utilizzare e sicuro, come Coinbase. Ha un’interfaccia pulita e molto intuitiva, dispone anche di un app per smartphone e le tue monete sono: garantite, assicurate e inviate con estrema semplicità.

Come funziona un exchange di criptovalute?

Ogni exchange di criptovalute ha un’interfaccia e procedure diverse, ma sostanzialmente utilizzano tutti dei processi molto simili.

  • Registrazione: dove l’utente si registra sul sito web, sceglie le credenziali di accesso ed effettua il login .

  • Verifica: La maggior parte esige adeguate informazioni per la verifica dell’utente(KYC) prima che si possa iniziare a fare trading.

  • Deposito: La maggior parte permette al cliente di depositare dai wallet di Bitcoin o direttamente da un exchange Ethereum. Alcuni accettano anche la valuta Fiat, tra cui: USD, Euro, GBP, JPY, CNY e altre.

  • Operatività: quasi tutti hanno un software o, almeno, un’interfaccia dal browser web per effettuare le transazioni. Il trader può utilizzarli per iniziare a fare trading.

  • Liquidazione: una volta che l’utente vuole prelevare il denaro investito e convertirlo nuovamente in valuta fiat, gli exchange consentono all’utente di inviarlo al conto bancario scelto.

    Se non è disponibile il bonifico bancario diretto, l’utente è tenuto a rivolgersi al rivenditore locale dell’exchange di criptovalute, o al rivenditore Forex, per ricevere i fondi in valuta locale. Le altcoin possono essere convertite e trasferite nei conti Bitcoin o in un exchange Ethereum, dove l’utente può quindi prelevare facilmente con il proprio conto bancario.

Come si può esser certi dell’affidabilità di un exchange di criptovalute?

In questo mercato non regolamentato e decentralizzato, la responsabilità di trovare un exchange affidabile ricade sul trader e le truffe esistono. Un po di ricerca è la scelta migliore per difendersi.

Impiegare del tempo in più per valutare tutto ciò che offre il mercato può: farti risparmiare soldi per le commissioni e velocizzare i tempi per le transazioni e rendere più semplice l’acquisto di criptovaluta attraverso il tuo metodo di pagamento preferito.

Ci sono diversi fattori da considerare, dai problemi di compatibilità con il wallet che vorresti utilizzare; al trovare l’exchange di criptovalute che venda le altcoin che desideri acquistare.

Tipi di exchange di criptovalute..

 

Esistono fondamentalmente 4 tipi di exchange tra cui si può scegliere: Cex, Dex, rivenditori di criptovalue e fondi di criptovalute.

  • CEX:  si tratta di un exchange centralizzato, dove ogni transazione passa attraverso l’autorità centrale.
    Questi exchange di criptovalute richiedono una commissione per ogni transazione eseguita. Potrebbero anche addebitarti una tassa in percentuale in base all’importo che depositi o durante il prelievo dei fondi.
  • DEX: sono exchange decentralizzati, che negli ultimi tempi hanno acquisito popolarità, qui le transazioni avvengono direttamente tra due trader, eliminando anche la necessità di definire coppie valutarie predefinite in quanto i trader possono creare qualsiasi coppia stabilendone il prezzo.
    Ad esempio: un trader pvuole acquistare una nuova moneta chiamata Xcoin con BTC. Per farlo deve lanciare un prezzo di offerta e se qualcuno che detiene Xcoin accetta la tariffa proposta avverrà lo scambio. Quindi l’utente potrà pagare dal proprio conto Bitcoin e riceverà la nuova moneta in cambio.
  • Exchange locali: questi siti Web sono molto simili ad un rivenditore che consentono agli utenti di acquistare e vendere criptovalute con le valute locali. Tuttavia, molti di essi consentono l’acquisto automatico e il posizionamento degli ordini di vendita.
  • Fondi di criptovalute: questi fondi funzionano come i fondi comuni di investimento, gli utenti possono depositare il proprio denaro in una società che fa trading di criptovalute e il trading viene gestito dal fondo in questione mentre l’utente ne ottiene i benefici.

Lascia un commento