COSA SONO LE ICO

Initial coin offering: sempre più gente ne parla, scopriamo cosa sono…

Una ICO (Initial Coin Offering) è un’offerta iniziale di una moneta che verrà ufficialmente emessa in futuro.

Tramite il crowdfounding (raccolta fondi) l’azienda, anche se solitamente parliamo di startup, da la possibilità a tutti gli utenti di finanziare il progetto, ed in cambio fornisce dei token che saranno scambiabili sulle piattaforme di trading (come le normali criptovalute) una volta lanciato ufficialmente il progetto.

L’azienda ottiene così il capitale per finanziare lo sviluppo del piano, e i membri ricevono le loro ricompense se lo stesso avrà successo.

A seconda di come sono strutturate le ICO è possibile finanziarle con Ethereum , Bitcoin, Valuta FIAT, o altre criptovalute.

Generalmente Ethereum è la criptovaluta che si presta meglio a questo tipo di finanziamenti, data la sua blockchain basata su degli smart-contract (contratti intelligenti, es. nel momento in cui scelgo di finanziare una determinata ICO e invio Ether al wallet dell’azienda o della stratup, questo automaticamente rileva il numero dei token che mi spettano in base all’importo inviato e li trasferisce nel mio wallet senza bisogno che ci sia alcun intermediario).

La criptovaluta più famosa emessa tramite ICO è stata Ethereum, che dal 22 Luglio al 2 settembre 2014 ha distribuito 60 Milioni di Token per un controvalore di $18 milioni in BTC.  I token sono stati venduti a un prezzo di $ 0.3 / $ 0.4, quello che è successo dopo è storia

Solitamente, quando si vuole prendere parte ad una ICO bisogna sottostare a determinati vincoli imposti dall’azienda che rilascia il token, ad esempio bisogna inserire manualmente la fee, o il gas e il gwai nel caso di Ethereum. Non tutti i wallet danno la possibilità di modificare questi parametri, proprio per questo è necessario utilizzare specifici ewallet (es. myetherwallet nel caso in cui si voglia finanziare il progetto con Ether).

Solitamente la ICO apre con un pre-sale, ovvero da la possibilità ai primi che intendono finanziare il progetto, di ottenere token ad un prezzo ancora più vantaggioso rispetto a color i quali parteciperanno in seguito.

La soglia minima di finanziamento che accettano (solitamente non vi è un minimo), il tetto massimo del capitale che intendono ricevere e quindi il numero di token che intendono rilasciare, il tempo per quanto la raccolta rimarrà aperta, la data del lancio del progetto e tutto il resto delle informazioni differiscono per ogni ICO, e sono sempre reperibili sul sito ufficiale.

Negli ultimi mesi sono molte le ICO che hanno riscosso un ottimo seguito con grossi incrementi di valore della proprio moneta (es. Antshare/NEO e Golem), ma bisogna sempre considerare che per questo tipo di raccolta fondi non vi è alcuna regolamentazione, quindi nessun organo di vigilanza che valuta  l’affidabilità di un progetto, proprio per questo è facile imbattersi in una truffa.

Quindi valuta bene il progetto che intendi finanziare, e se non l’avessi mai fatto dai uno sguardo alle NOSTRE ANALISI cliccando QUIPer ricevere le nostre analisi in anteprima, e tante altre informazioni che sul sito non troverai, iscriviti alla nostra NEWSLETTER.

Vi sono più siti dove è possibile reperire tutte le informazioni utili per studiare e confrontare le varie ICO, ecco l’elenco dei migliori:

TOKENMARKET     ICOSTATS     COINSCHEDULE     ICOTRACKER

 

Lascia un commento