Bitcoin è una riserva migliore della moneta fiat

 

 

 
Ecco perchè Bitcoin potrebbe essere una riserva di valore migliore dell’Euro
in Approfondimenti
 
mmaginate di avere risparmiato un po’ di denaro e di averlo in Euro sul vostro conto corrente.
 
Per Statuto l’obiettivo della BCE (che governa l’Euro) è quello di mantenere l’inflazione attorno al 2%. Ovvero, detto semplicemente in altri termini, l’obiettivo di chi gestisce l’Euro è quello di fargli perdere circa il 2% del proprio valore ogni anno.
Pertanto tenere i propri Euro fermi sul conto corrente equivale in media a perderci il 2% ogni 12 mesi.
 
Sia chiaro: ci sono moltissime alternative al mero deposito di denaro sul conto corrente, ma non è così facile investirli senza perderci. O, per la precisione, non è semplicissimo riuscire ad investire il proprio denaro assicurandosi un rendimento annuale medio pari (o superiore) al 2%…
 
Questo in molti lo sanno benissimo, visto che sono pochi quelli che riescono ad investire in prima persona ottenendo risultati simili, e chi si affida a gestori vari di patrimoni sa quanto sia difficile affidarsi a qualcuno in grado realmente di consentire di ottenere rendimenti simili (soprattutto di questi tempi).
 
Ma, se ci pensate bene, oramai c’è un’alternativa. Semplice, e a disposizione di tutti (sebbene ancora molto rischiosa): il Bitcoin.
 
Infatti Bitcoin non è una moneta inflattiva che perde inevitabilmente di valore nel tempo. Anzi, è stata progettata per essere l’esatto opposto: una moneta deflattiva che tenda ad acquisire valore nel tempo. E fino ad oggi, sul lungo periodo, ha dimostrato con i fatti di esserlo!
 
Certo, non c’è alcuna garanzia che questo trend di crescita possa continuare (per questo l’investimento in Bitcoin è ancora da definire come un investimento ad alto rischio), ma ricordiamoci che mentre l’Euro è progettato per perdere di valore nel tempo, Bitcoin è progettato per acquisire valore nel tempo… 😉
 
In realtà è ancora troppo presto per affermare senza ombra di dubbio che Bitcoin sia una moneta deflattiva con un trend di crescita sul lungo periodo, ma i presupposti perchè ciò accada ci sono. Sarà il tempo a farci capire se questi presupposti sono sufficienti affinchè Bitcoin si affermi veramente come riserva di valore migliore dell’Euro, tuttavia per ora non c’è nulla di concreto che sembrerebbe smentire questa ipotesi.

Lascia un commento