attenzione alla truffa coi Bitcoin

Premessa: serve una certa dose di “fessitudine” per cadere in questa truffa… Ma visto che non si sa mai, ho deciso di parlarvene lo stesso, visto che sta girando parecchio.

Funziona in questo modo: ti arriva un’email intitolata “Il tuo account e hackerato!”

Ovviamente è falso, ma nell’email ti dicono che l’indirizzo a cui ti hanno scritto “e stato hackerato” (tra l’altro senza nemmeno l’accento sulla e…).

Se purtroppo ci credi, e vai avanti a leggere l’email, ad un certo punto ti dicono:

“Ma la cosa ancora piu interessante e che periodicamente ti abbiamo registrato con la web cam del tuo dispositivo, sincronizzando la registrazione con quello che stavi guardando!
Non credo che tu voglia che tutti i tuoi segreti vedano i tuoi amici, la tua famiglia e soprattutto la tua persona piu vicina.”

Non c’è bisogno che vi dica che anche questo è completamente falso. E’ solo una storia inventata per potervela scrivere via email sperando che siate così fessi da crederci!

 

 

Ma perchè vi scrivono ciò? Perchè poco dopo vi chiedono:

“Trasferischi 300$ sul nostro portafoglio di criptovaluta Bitcoin XXX [l’indirizzo non lo pubblico].
Garantisco che subito dopo provvederemo a eliminare tutti i tuoi segreti!
Dal momento in cui hai letto questo messaggio partira un timer.
Avrai 48 ore per trasferire la somma indicata sopra.”

 

Ok, persino la truffa della Fontana di Trevi di Totò era più sofisticata di questa, ma non bisogna mai dare troppe cose per scontate. Quindi se ricevete un’email del genere mettetela subito nello spam, e basta.

 

 

Lascia un commento