3 motivi che potrebbero rialzare il valore di Bitcoin a 3 mesi

La situazione sul mercato è molto difficile, cosa può cambiare la situazione in meglio? 

1. Bitcoin-ETF – gli exchange-traded fund (noti con la sigla ETF) sono un tipo di fondi d’investimento, il cui il capitale di base sarà la criptovaluta e in particolare il Bitcoin. Il Bitcoin-ETF è uno strumento di investimento che consentirà in modo ufficiale, efficace e sicuro di investire in Bitcoin. È logico che dopo l’adozione di tale iniziativa, sul mercato arriveranno grandi giocatori con grandi capitali. Al momento, questi investitori hanno spesso paura di investire in criptovalute, perché, al momento, non esiste un modo affidabile per investire in BTC e non temere per la sicurezza dei fondi.

 

2. Bakkt – una piattaforma che ha il compito di diventare un intermediario affidabile con garanzie legali e alcuni obblighi chiari tra l’investitore e le criptovalute. I giocatori istituzionali troveranno un modo semplice per investire in Bitcoin. Inoltre, Bakkt dovrà diventare uno strumento ‘familiare’ per tutte le persone che vogliono investire nel mercato delle criptovalute, la struttura della piattaforma dovrebbe essere molto simile a quella del Nasdaq. Tuttavia, il lancio della piattaforma, che si sarebbe tenuto a dicembre di quest’anno, è stato rinviato a gennaio 2019.

 

3. Fidelity Investments – un’altra piattaforma di investimento di fama mondiale, che ha espresso l’intenzione di lavorare con Bitcoine ed Ethereum. Fidelity è una piattaforma autorevole con una storia immacolata e a lungo termine sarà la garanzia di un investimento sicuro in criptovaluta da parte dei giocatori istituzionali.

 

Come potete vedere, tutti questi fattori si basano sulla necessità per i grandi giocatori di entrare nella crypto-industry, il che può aumentare significativamente la capitalizzazione di mercato. Non appena tali iniziative diventeranno realtà, offrendo agli investitori istituzionali l’opportunità di acquistare i Bitcoin in modo facile e sicuro, otterremo l’impulso tanto necessario per il “to the Moon”.

 

– Hodl.

Lascia un commento