Archivio mensile:giugno 2019

La Coin di Facebook

  • Che differenza c’è tra Bitcoin e Libra, il coin di Facebook?

Bitcoin vuole essere l’equivalente digitale dell’oro: scarsità in ambito digitale incensurabile, non controllata da nessuno, decentralizzata. Libra sarà, invece, una soluzione centralizzata, controllata da Facebook ed i suoi partner della Libra Association (Visa, Uber, Andreessen Horowitz, ecc.). Ha l’ambizione di essre permissionless, ma il controllo centralizzato avrà molte sfide, sia in termini di governo della piattaforma (cosa succede in caso di contrasti tra i partner) che di sfide regolamentari (ad esempio, il rispetto della normativa antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento del terrorismo); preoccupa, inoltre, il tema della privacy, su cui già in passato Facebook ha avuto episodi pessimi: è inquietante l’idea che domani possa conoscere anche tutte le nostre transazioni finanziarie.

  • Come si potrà utilizzare Libra?

Per ora sappiamo che dovrebbe essere una criptovaluta non speculativa, perché con valore stabile grazie a riserve in valute ed asset finanziari. Sfruttando gli oltre 2 miliardi di utenti Facebook, mira ad essere una moneta globale, utilizzabile per i pagamenti e le rimesse internazionali, integrata anche nei sistemi di messaggistica come WhatsApp e Messanger. Ci sarà da capire quanto gravosa sarà l’autenticazione necessaria per il suo utilizzo. Facebook finora ha dato una esperienza utente molto semplice e fluida, ma fare un riconoscimento di tipo bancario facile, veloce ed affidabile per oltre 2 miliardi di utenti è una sfida titanica. Il lancio è previsto per il primo semestre 2020.

  • Cosa è disponibile oggi, al momento dell’annuncio ufficiale?

Fondamentalmente il white paper descrittivo del progetto, la rete di test per gli sviluppatori e la descrizione di Calibra, il wallet a cui sta lavorando Facebook.

  • Cosa cambia con l’arrivo di Libra?

Potrebbe smarcare definitivamente la diffidenza verso le cosidette criptovalute ed in generale le forme digitali e private di trasferimento del valore, ponendo fine al “paleolitico” delle transazioni finanziarie lente (anche oltre due giorni), costose, costrette in definiti confini nazionali o valutari. E questo potrebbe avvantaggiare anche Bitcoin, che di suo aggiunge il non essere inflazionario (non è creato per perdere valore in termini di potere d’acquisto): Libra moneta transazionale stabile utile per i pagamenti, Bitcoin bene rifugio incensurabile attraente dal punto di vista speculativo. Perdono invece terreno PayPal, SatisPay e le cosidette alt-coins: anche senza tenere conto delle centinaia di token e inutili cloni di Bitcoin penso sopratutto alle ambizioni velleitarie di Bitcoin Cash, Ripple, LiteCoin, Theter ed in generale degli stable coin.

Ethereum ha creato Serenity

Ethereum sta vivendo una settimana molto positiva,  in termini di utilizzo e sviluppo tecnologico.

 

Secondo le informazioni di Trust Nodes, il team di sviluppo di Ethereum ha già fissato una data per il rilascio del tanto atteso Ethereum 2.0: Il 3 gennaio 2020.

 
Justin Drake, uno degli sviluppatori, ha detto di aver scelto quella data per diversi motivi, uno dei quali era che volevano onorare il lancio del blocco di genesi di Bitcoin (BTC) del 3 gennaio 2009.
 
L’evoluzione di Ethereum ha diverse caratteristiche, tuttavia la più importante è la migrazione da un algoritmo PoW a una nuova versione di Proof of Stake. Con questo, la blockchain sarebbe più efficace, efficiente in termini di risorse e più resistente ai possibili attacchi del 51%, almeno in teoria.
 
Il processo di “transizione” potrebbe iniziare tra l’8 e l’11 ottobre di quest’anno durante il Devcon, anche se ci sono già alcuni client Ethereum 2.0 che stanno già eseguendo dei test.
 
Una volta implementato e con tutti gli sviluppi paralleli pienamente operativi, Ethereum sarà in grado di supportare circa 1 milione di transazioni al secondo.
Che cosa è Ethereum 2.0 o Serenity?
 
Vitalik Buterin ha presentato il concetto di Ethereum 2.0 in dettaglio nel Devcon 2018.
 
L’obiettivo è apportare alcune modifiche e ristrutturazioni per migliorare la scalabilità della blockchain e ridurre i costi di transazione. Queste misure saranno tutte combinate nella fase di Serenity.
 
Il nuovo modello sarà simile a questo:
 
Catena principale: questa è la blockchain originale di Ethereum attualmente nota.
Beacon Chain: questo è un livello di coordinamento e validazione. Il suo algoritmo di consenso è Casper (PoS). La Beacon Chain sostituisce il Miner con il Validator. Se un validatore desidera partecipare alla convalida dei blocchi Shard, deve prima depositare un importo fisso in Ether (32 circa) nel Contratto principale del convalidatore (VMC). Il VMC è un contratto intelligente che viene memorizzato nella catena principale. La Beacon Chain controlla regolarmente gli Smart Contracts per i nuovi validatori e quindi li aggiunge a un elenco. I validatori in attesa vengono quindi assegnati casualmente da questa lista. Inoltre, i gruppi di validatori esistenti vengono mescolati regolarmente per evitare che si sappia chi siano. Questo processo di campionamento è fondamentale per la sicurezza di Ethereum 2.0. A causa della distribuzione casuale, i validatori non possono concordare tra loro e possono eseguire attacchi del 51% su singoli frammenti.
Sharding Chain: è qui che vengono eseguiti gli Smart Contracts e vengono memorizzati i loro dati. Ethereum si è orientato qui ai database tradizionali e alle loro tecniche di sharding. Sia l’elaborazione delle transazioni che l’archiviazione dei dati blockchain sono suddivisi in diversi gruppi di computer chiamati appunto shard. Ogni frammento è come una piccola blockchain. Gli indirizzi di Ethereum, i saldi dei conti e i dati dei contratti intelligenti sono suddivisi tra questi frammenti. Quando una transazione viene inviata alla rete, viene eseguita nel frammento che ha l’indirizzo che ha firmato la transazione. Di conseguenza, solo un sottoinsieme di tutti i computer della rete deve completare questa specifica transazione, riducendo in modo significativo l’onere per gli abbonati e la velocità.
 
Perché Ethereum 2.0 è così importante
 
Chiunque abbia a che fare con la tecnologia blockchain (intendo aziende e startup) si imbatterà sicuramnete nel problema della scalabilità.
 
Molti progetti di blockchain cercano di tenere sotto controllo questo problema. Come parametro per un tasso di transazione sufficiente, la performance di Visa con diverse migliaia di transazioni al secondo è spesso presa come modello (naturalmente Visa non è decentralizzata e non adopera la Blockchain, almeno per ora).
 
Attualmente, Ethereum può gestire solo circa 15 transazioni al secondo. Per l’accettazione di massa della blockchain e l’uso quotidiano, questo non è sufficiente. Già nel 2017, Ethereum aveva sperimentato più volte un sovraccarico della sua blockchain a causa delle Ico e il massiccio commercio di oggetti collezionabili come Cryptokitties, che molti vedono come fallimento ma che io continuo a vedere come il migliore test per capire come superare il problema della scalabilità.
Ma perché la scalabilità è un problema così grande?
 
Esistono diversi approcci al problema, ma nessuno è veramente soddisfacente.
 
Vitalik Buterin lo chiamava il “trilemma blockchain“, e questi sono:
 
Sicurezza
Decentramento
Scalabilità.
 
Pertanto si dovrebbe sacrificare un pezzo di decentralizzazione o un pezzo di sicurezza per ottenere una maggiore scalabilità?
 
Come spiegato molte volte, al contrario di quello che si possa dire in giro , la scalabilità non va contro il decentramento, questa è la storia che viene raccontata per far accettare progetti Centralizzati a sostegno della Centralizzazione come passaggio quasi obbligatorio, cazzate!!!
 
Questo è un pò quello che si dice spesso e si racconta spesso ma Ethereum 2.0 vuole risolvere questo trilemma con l’implementazione di Serenity e dimostrare che non si deve rinunciare al decentramento e alla sicurezza per ottenere scalabilità e velocità.
 
Grazie a questa implementazione Ethereum sarebbe in grado di elaborare fino a 15.000 transazioni al secondo senza allontanarsi dal modello decentralizzato o rischiare la sicurezza, raggiungendo il suo traguardo quello di scalare e farsi adottare.
 
E questa adozione è già iniziata già da ora da grossi attori del nostro panorama globale, ad esempio l’utilizzo di Ethereum (ETH) per gli acquisti Amazon sarà possibile grazie a una partnership tra CLIC Technology e Opporty.
 
Un comunicato stampa ufficiale condiviso da CLIC Technology ha rivelato che stanno collaborando con Opporty per lavorare sullo sviluppo di un’estensione del browser “che rivoluzionerà l’industria dell’e-commerce, consentendo ai consumatori di effettuare acquisti quotidiani su Amazon utilizzando l’open source, pubblico e la blockchain distribuita basata su Ethereum.“
 
Roman Bond, CEO di CLIC Technology, ha condiviso il suo entusiasmo con la possibilità di promuovere il mercato dell’e-commerce e l’adozione di criptovalute:
 
“Portare la criptovaluta sul mercato dell’e-commerce è la fusione di due industrie di nuova generazione … Siamo entusiasti di lavorare a questo progetto con Opporty e di portare avanti con loro anche una serie di altri progetti ambiziosi.
Roman Bond
 
Già il mese scorso , la startup Moon aveva annunciato lo sviluppo di un’estensione che consente pagamenti su Amazon con Bitcoin (BTC) attraverso Lightning Network.
Roadmap di Serenity
 
A marzo 2019, durante il più grande evento crypto in Asia, Buterin aveva parlato più dettagliatamente di Ethereum 2.0 e dello stato di sviluppo per la prima volta.
 
In quei giorni molte persone dubitavano già che gli sviluppatori fossero già all’opera. Nella sua presentazione di 20 minuti, Buterin ha spiegato invece che il completamento della fase 0, il primo di un totale di quattro, era già a portata di mano.
 

La dichiarazione di Buterin oggi sembra confermata, in quanto Consensys ha pubblicato una roadmap dettagliata e rivista per la fase di Serenity il 16 maggio 2019

La nuova roadmap indica che l’integrazione della Beacon Chain e il completamento della Fase 0 sono previsti per quest’anno. Le fasi successive verranno quindi implementate a intervalli di un anno. Ethereum 2.0 dovrebbe essere pienamente operativo nel 2022.

 
Tuttavia, prima che Serenity possa completare la Fase 0, ci sono due punti all’ordine del giorno.
 
Dopo l’aggiornamento di Costantinopoli di febbraio 2019, l’ultimo fork programmato sarà previsto a ottobre (Instanbul). Oltre alla Beacon Chain di Ethereum 2.0, la “vecchia” Blockchain Ethereum PoW infatti deve essere considerata sempre la catena principale e questa blockchain originale sarà continuamente aggiornata e migliorata. Questi cambiamenti futuri saranno riassunti in Ethereum 1.x. e lo sviluppo di Ethereum 1.x inizierà anche nel 2019 prima del lancio della Beacon Chain.
E quindi il Prezzo di Eth?
 
Ormai saprai benissimo quello che penso dei grafici, che sono inutili se si osservano solo le linee di bollinger o supporti e resistenze, senza guardare le notizie attorno ad un progetto o il suo sviluppo, perchè non sono i grafici che muovono le persone e gli sviluppatori, ma è tutto il contrario!
 
Come dico spesso, sia per BTC che per ETH, il loro prezzo è sicuramente non in linea con il loro valore, in pratica il prezzo che hanno è molto ma molto ma molto ma molto più basso del vero valore dei due progetti in questione, e di ETH sicuramente non abbiamo neanche visto la punta.
 
Ora guardando quello che sta accadendo in termini di sviluppo possiamo giustificare il fatto che Ether (ETH), la criptovaluta nativa della blockchain, sta avendo una performance fenomenale fino a questo momento?
No, per me un aumento del 63% seguendo la tendenza stabilita da Bitcoin (BTC) dovrebbe essere la normalità per quello che sta accadendo, anzi è ancora sottostimata.
 
Il comportamento del token segue la tendenza rialzista iniziata lo scorso maggio?
 
Si ma perchè sia Ethereum che Bitcoin non hanno mai smesso di sviluppare il loro progetto e se i prezzi non si manipolassero (Exchange e balene) indubbiamente vedremmo i loro prezzi crescere senza sosta.
 

Questa tendenza in ogni caso mostra una possibile fine della correzione e un futuro ottimistico per il mercato di Ethereum che a lungo termine lo vedo davvero straordinario.

Exchange Fiat Crypto

Di seguito la lista degli exchange che permettono di Convertire €uro in Cryptomonete.

www.coinbase.com

www.kraken.com

www.bitstamp.net

www.uphold.com

Iscriviti alla piattaforma UPHOLD
Ti permetterà di trasformare i tuoi Euro in Bitcoin.
In 2 modi o carta di credito o Bonifico.

https://www.youtube.com/watch?v=ul1HapGCgGI

www.binance.com

 

Come caricare fondi su Uphold

Video tutorial su come caricare i fondi nella banca digitale Uphold e acquistare i bitcoin.

BITSTAMP

Come depositare/comprare/vendere/ritirare su Bitstamp (tutorial base)

I 10 migliori exchange crypto: Coinbase, Changelly, Binance, HitBTC, KuCoin…
migliori exchange per criptovalute
 
In questa pagina:
 
Introduzione
Tabella comparativa exchange crypto FIAT
Coinbase
Bitpanda
Indacoin
Bitquick
Cex.io
Tabella comparativa exchange crypto
Changelly
Binance
HitBTC
KuCoin
Exmo
Conclusioni
 
Introduzione ai crypto-exchange
 
L’espansione continua del mercato delle monete virtuali porta alla nascita di numerose piattaforme che offrono servizi legati alla blockchain. Come capire quali sono i migliori exchange di criptomonete, tra le numerose proposte che nascono a getto continuo? Bisogna valutare attentamente la serietà dell’azienda, la sicurezza del sito, nonché le commissioni e il fatto di avere o meno un’app per smartphone.
 
L’exchange è il ponte tra la moneta reale e la moneta virtuale perciò prima di iniziare ad analizzarli uno ad uno, bisogna fare una grossa distinzione. Da una parte ci sono gli exchange che scambiano con moneta FIAT (tipo euro o dollaro) e quindi fungono come “accesso” al mercato delle crypto, mentre dall’altra ci sono quelli che scambiano solo criptovalute.
 
Fatta questa premessa, capite che non si possono mettere sullo stesso piano ad esempio, Coinbase e Binance: offrono due servizi diversi, e vanno quindi analizzati e confrontati con competitor simili. Cosa ci spinge a ritenere i seguenti siti come i “migliori exchange crypto”? Prima di tutto a mio parere, perché sono estremamente user-friendly, intuitivi, alla portata di tutti.
 
Abbiamo scelto questi anche perché si possono acquistare e vendere alt coin senza diventare matti per inviare i propri documenti d’identità, facendo selfie “acrobatici” per dimostrare chi siamo veramente. La maggior parte di questi exchange permette di scambiare crypto in completo anonimato, tenendo solamente uno storico degli ordini già evasi.
Migliori exchange bitcoin euro (o dollaro)
 
Iniziamo questa carrellata con gli exchange che permettono di cambiare euro in bitcoin, analizzandone i pro e i contro. Questa tipologia di exchange prevede anche un wallet online dove conservare le proprie criptovalute ma non permette il crypto-trading.
Tabella comparativa exchange crypto FIAT

I 10 migliori exchange crypto: Coinbase, Changelly, Binance, HitBTC, KuCoin…

migliori exchange per criptovalute

Introduzione ai crypto-exchange

 
L’espansione continua del mercato delle monete virtuali porta alla nascita di numerose piattaforme che offrono servizi legati alla blockchain. Come capire quali sono i migliori exchange di criptomonete, tra le numerose proposte che nascono a getto continuo? Bisogna valutare attentamente la serietà dell’azienda, la sicurezza del sito, nonché le commissioni e il fatto di avere o meno un’app per smartphone.
 
L’exchange è il ponte tra la moneta reale e la moneta virtuale perciò prima di iniziare ad analizzarli uno ad uno, bisogna fare una grossa distinzione. Da una parte ci sono gli exchange che scambiano con moneta FIAT (tipo euro o dollaro) e quindi fungono come “accesso” al mercato delle crypto, mentre dall’altra ci sono quelli che scambiano solo criptovalute.
 
Fatta questa premessa, capite che non si possono mettere sullo stesso piano ad esempio, Coinbase e Binance: offrono due servizi diversi, e vanno quindi analizzati e confrontati con competitor simili. Cosa ci spinge a ritenere i seguenti siti come i “migliori exchange crypto”? Prima di tutto a mio parere, perché sono estremamente user-friendly, intuitivi, alla portata di tutti.
 
Abbiamo scelto questi anche perché si possono acquistare e vendere alt coin senza diventare matti per inviare i propri documenti d’identità, facendo selfie “acrobatici” per dimostrare chi siamo veramente. La maggior parte di questi exchange permette di scambiare crypto in completo anonimato, tenendo solamente uno storico degli ordini già evasi.
Migliori exchange bitcoin euro (o dollaro)
 
Iniziamo questa carrellata con gli exchange che permettono di cambiare euro in bitcoin, analizzandone i pro e i contro. Questa tipologia di exchange prevede anche un wallet online dove conservare le proprie criptovalute ma non permette il crypto-trading.
Tabella comparativa exchange crypto FIAT
Coinbase: il milgior sito per acquistare Bitcoin, Ethereum e Litecoin
 
CON VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH, LTC, BCH
 
Puoi pagare con:
 
Visa, Mastercard, Bonifico
Commissioni acquisto: 1,49%
(fino a 200$) poi 3,74%
Commissioni vendita: 1,49%
(fino a 200$) poi 2,49%
LINGUA ITALIANA
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
bitpanda online wallet per comprare bitcoin ethereum litecoin dash
 
CON VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH, LTC, BCH, DASH
 
Puoi pagare con:
 
Visa, Mastercard, Bonifico
Skrill, Neteller
 
Commissioni acquisto: 5%
 
Commissioni vendita: 5%
LINGUA INGLESE
App non disponibili
 
Compra crypto
indacon per acquistare bitcoin ed ethereum in modo rapido e sicuro
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH
 
Puoi pagare con:
 
Visa e Mastercard Verified
 
Commissioni acquisto: 3%
 
Commissioni vendita: 3%
LINGUA ITALIANA
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
bitquick exchange per acquistare bitcoin con moneygram e western union
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC
 
Puoi pagare con:
 
Moneygram e Western Union
 
Commissioni acquisto: 2%
 
Commissioni vendita: 0%
LINGUA INGLESE
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
cex.io exchange acquisto bitcoin ethereum
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH, BCH
 
Puoi pagare con:
 
Visa, Mastercard
 
Bonifico, Cryptocapital
 
Commissioni acquisto: 3,75%
 
Commissioni vendita: 3,80$
LINGUA ITALIANA
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
Coinbase
 
Coinbase: il milgior sito per acquistare Bitcoin, Ethereum e Litecoin
Coinbase è il sito nato nel 2012 per comprare criptomoneta, ed è il più utilizzato al mondo con oltre 13 milioni di utenti, questo perché è veramente semplice e sicuro. Grazie all’autenticazione a due fattori (possibile tramite l’app Google Authenticator), puoi accedere al tuo account senza paura di essere hackerato.
 
Coinbase permette di acquistare Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash, e di inviarli o riceverli a qualsiasi indirizzo titolare di un account, pagando commissioni nella media. È disponibile anche in lingua italiana e come App per dispositivi Android ed iPhone. L’unico difetto di questo sito è che devi verificare la tua identità mediante smartphone tramite l’apposita procedura.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Coinbase
La migliore alternativa a Coinbase
 
I due siti seguenti sono ottime alternative a Coinbase: senza dubbio Indacoin, con il quale puoi comprare e vendere cryptovalute entro certi limiti restando completamente anonimo. Bitpanda è buono ma necessita di verifica identità per comprare crypto.
Bitpanda
 
bitpanda online wallet per comprare bitcoin ethereum litecoin dash
Bitpanda è un exchange nato nel 2014 per velocizzare le procedure d’acquisto di bitcoin. Se vuoi acquistare crypto devi verificare i documenti d’identità (tramite servizio IDNow) e sono accettati solo Passaporto o Carta identità plastificata. Mentre invece per vendere o inviare puoi rimanere anonimo.
 
Bitpanda è l’unico exchange che permette di acquistare DASH direttamente in euro o dollari e che consente di pagare anche con Skrill o Neteller. Detto questo ha commissioni piuttosto alte e non prevede ancora un app per smartphone.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione di Bitpanda
Indacoin
 
indacon per acquistare bitcoin ed ethereum in modo rapido e sicuro
 
Indacoin permette di acquistare bitcoin o Ethereum pagandoli in Euro, e poi una volta posseduta una di queste due crypto, puoi acquistarne molte altre: Ripple, Cardano, Stellar, Iota, Tron, EOS, Icon, Lisk… Il sito non necessita di verifica identità, quindi permette di comprare e vendere restando anonimi, senza dubbio la miglior alternativa a Coinbase.
 
Puoi acquistare le critpomonete anche utilizzando l’app per iPhone o Android disponibile anche in lingua italiana. Possiamo considerare Indacoin un mix tra un exchange FIAT come Coinbase e uno di sole crypto come Binance (ma con meno valute disponibili).
 
 
You are here: Home / I 10 migliori exchange crypto: Coinbase, Changelly, Binance, HitBTC, KuCoin…
I 10 migliori exchange crypto: Coinbase, Changelly, Binance, HitBTC, KuCoin…
migliori exchange per criptovalute
Introduzione ai crypto-exchange
 
L’espansione continua del mercato delle monete virtuali porta alla nascita di numerose piattaforme che offrono servizi legati alla blockchain. Come capire quali sono i migliori exchange di criptomonete, tra le numerose proposte che nascono a getto continuo? Bisogna valutare attentamente la serietà dell’azienda, la sicurezza del sito, nonché le commissioni e il fatto di avere o meno un’app per smartphone.
 
L’exchange è il ponte tra la moneta reale e la moneta virtuale perciò prima di iniziare ad analizzarli uno ad uno, bisogna fare una grossa distinzione. Da una parte ci sono gli exchange che scambiano con moneta FIAT (tipo euro o dollaro) e quindi fungono come “accesso” al mercato delle crypto, mentre dall’altra ci sono quelli che scambiano solo criptovalute.
Fatta questa premessa, capite che non si possono mettere sullo stesso piano ad esempio, Coinbase e Binance: offrono due servizi diversi, e vanno quindi analizzati e confrontati con competitor simili. Cosa ci spinge a ritenere i seguenti siti come i “migliori exchange crypto”? Prima di tutto a mio parere, perché sono estremamente user-friendly, intuitivi, alla portata di tutti.
 
Abbiamo scelto questi anche perché si possono acquistare e vendere alt coin senza diventare matti per inviare i propri documenti d’identità, facendo selfie “acrobatici” per dimostrare chi siamo veramente. La maggior parte di questi exchange permette di scambiare crypto in completo anonimato, tenendo solamente uno storico degli ordini già evasi.
Migliori exchange bitcoin euro (o dollaro)
 
Iniziamo questa carrellata con gli exchange che permettono di cambiare euro in bitcoin, analizzandone i pro e i contro. Questa tipologia di exchange prevede anche un wallet online dove conservare le proprie criptovalute ma non permette il crypto-trading.
Tabella comparativa exchange crypto FIAT
Coinbase: il milgior sito per acquistare Bitcoin, Ethereum e Litecoin
 
CON VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH, LTC, BCH
 
Puoi pagare con:
 
Visa, Mastercard, Bonifico
Commissioni acquisto: 1,49%
(fino a 200$) poi 3,74%
Commissioni vendita: 1,49%
(fino a 200$) poi 2,49%
LINGUA ITALIANA
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
bitpanda online wallet per comprare bitcoin ethereum litecoin dash
 
CON VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH, LTC, BCH, DASH
 
Puoi pagare con:
 
Visa, Mastercard, Bonifico
Skrill, Neteller
 
Commissioni acquisto: 5%
 
Commissioni vendita: 5%
LINGUA INGLESE
App non disponibili
 
Compra crypto
indacon per acquistare bitcoin ed ethereum in modo rapido e sicuro
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH
 
Puoi pagare con:
 
Visa e Mastercard Verified
 
Commissioni acquisto: 3%
 
Commissioni vendita: 3%
LINGUA ITALIANA
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
bitquick exchange per acquistare bitcoin con moneygram e western union
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC
 
Puoi pagare con:
 
Moneygram e Western Union
 
Commissioni acquisto: 2%
 
Commissioni vendita: 0%
LINGUA INGLESE
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
cex.io exchange acquisto bitcoin ethereum
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare:
 
BTC, ETH, BCH
 
Puoi pagare con:
 
Visa, Mastercard
 
Bonifico, Cryptocapital
 
Commissioni acquisto: 3,75%
 
Commissioni vendita: 3,80$
LINGUA ITALIANA
 
App per Android
 
App per iOS
 
Compra crypto
Coinbase
 
Coinbase: il milgior sito per acquistare Bitcoin, Ethereum e Litecoin
Coinbase è il sito nato nel 2012 per comprare criptomoneta, ed è il più utilizzato al mondo con oltre 13 milioni di utenti, questo perché è veramente semplice e sicuro. Grazie all’autenticazione a due fattori (possibile tramite l’app Google Authenticator), puoi accedere al tuo account senza paura di essere hackerato.
 
Coinbase permette di acquistare Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash, e di inviarli o riceverli a qualsiasi indirizzo titolare di un account, pagando commissioni nella media. È disponibile anche in lingua italiana e come App per dispositivi Android ed iPhone. L’unico difetto di questo sito è che devi verificare la tua identità mediante smartphone tramite l’apposita procedura.
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Coinbase
La migliore alternativa a Coinbase
 
I due siti seguenti sono ottime alternative a Coinbase: senza dubbio Indacoin, con il quale puoi comprare e vendere cryptovalute entro certi limiti restando completamente anonimo. Bitpanda è buono ma necessita di verifica identità per comprare crypto.
Bitpanda
 
bitpanda online wallet per comprare bitcoin ethereum litecoin dash
Bitpanda è un exchange nato nel 2014 per velocizzare le procedure d’acquisto di bitcoin. Se vuoi acquistare crypto devi verificare i documenti d’identità (tramite servizio IDNow) e sono accettati solo Passaporto o Carta identità plastificata. Mentre invece per vendere o inviare puoi rimanere anonimo.
 
Bitpanda è l’unico exchange che permette di acquistare DASH direttamente in euro o dollari e che consente di pagare anche con Skrill o Neteller. Detto questo ha commissioni piuttosto alte e non prevede ancora un app per smartphone.
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione di Bitpanda
Indacoin
 
indacon per acquistare bitcoin ed ethereum in modo rapido e sicuro
 
Indacoin permette di acquistare bitcoin o Ethereum pagandoli in Euro, e poi una volta posseduta una di queste due crypto, puoi acquistarne molte altre: Ripple, Cardano, Stellar, Iota, Tron, EOS, Icon, Lisk… Il sito non necessita di verifica identità, quindi permette di comprare e vendere restando anonimi, senza dubbio la miglior alternativa a Coinbase.
 
Puoi acquistare le critpomonete anche utilizzando l’app per iPhone o Android disponibile anche in lingua italiana. Possiamo considerare Indacoin un mix tra un exchange FIAT come Coinbase e uno di sole crypto come Binance (ma con meno valute disponibili).
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Indacoin.
Bitquick
 
bitquick exchange per acquistare bitcoin con moneygram e western union
Bitquick nasce nel 2013 ed è un sito molto particolare, in quanto permette esclusivamente l’acquisto di bitcoin, che si può fare pagando una commissione del 2% tramite Moneygram e Western Union (quindi denaro contante). È l’unico exchange che propone questi metodi di pagamento, non necessita di verifica identità e puoi acquistare anche tramite le app per iOS e Android.
 
Bitquick è un’ottima opzione per l’acquisto e la vendita veloce di bitcoin e nonostante il sito sia disponibile solo in lingua inglese, è comunque molto facile da utilizzare.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Bitquick.
Cex.io
 
cex.io exchange acquisto bitcoin ethereum
Cex.io è una piattaforma nata nel 2013 per l’exchange di cryptomonete, e permette di comprare bitcoin, Ethereum e Bitcoin Cash pagando con carta di credito Visa o Mastercard. Fino a 1.000$ al mese per il deposito e 2.000$ al mese per il prelievo non necessita di verifica identità.
 
Per importi superiori bisogna inviare i propri documenti. Cex.io è disponibile anche in italiano e come applicazione Android o iOS.
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Cex.io.
Migliori exchange di criptovalute
 
Passiamo ora agli exchange che permettono lo scambio tra criptovalute e in alcuni casi anche con euro o dollaro (esclusivamente con carta di credito Visa o Mastercard). Alcuni di questi exchange permettono il trading di criptomoneta altri invece servono solo come cambio tra una cripto e l’altra.
Tabella comparativa exchange crypto
changelly cambio di criptovalute
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare e scambiare:
 
Oltre 60 criptovalute
Commissioni: 0,5%
LINGUA INGLESE
 
No trading
 
No acquisto ICO
 
Compra crypto
binance exchange criptovalute senza verifica identita
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi scambiare:
 
BTC, ETH, BNB, USDT
 
con oltre 100 crypto
 
Commissioni deposito: 0%
 
Commissioni prelievo: variabili
LINGUA INGLESE
 
Si trading
 
No acquisto ICO
 
Compra crypto
hitbtc exchange criptomonete
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi scambiare:
 
BTC, ETH, USDT
 
con oltre 150 crypto
Commissioni: 0,1%
LINGUA INGLESE
 
Si trading
 
Si acquisto ICO
 
Compra crypto
kucoin exchange cryptovalute
 
SENZA VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi scambiare:
 
BTC,ETH, NEO, USDT, KCS
 
con circa 100 crypto
Commissioni: 0,1%
LINGUA INGLESE
 
Si trading
 
No acquisto ICO
 
Compra crypto
exmo sito di exchange criptovalute e portafoglio online
 
CON VERIFICA IDENTITA’
 
Puoi comprare e scambiare:
 
circa 20 crypto
Commissioni acquisto: 0,2%
LINGUA ITALIANA
 
Si trading
 
No acquisto ICO
 
Compra crypto
Changelly
 
changelly exchange crypto
 
Changelly è un portale nato a Praga nel 2016, ed è il metodo più semplice e veloce per scambiare criptovalute. Non prevede né il trading né wallet online, serve solamente allo scambio tra euro, dollaro e una cinquantina di criptomonete, basta inserire l’importo in euro, caricarli tramite carta di credito Visa o Mastercard e il gioco è fatto.
 
La crypto acquistata viene inviata all’indirizzo del wallet che avrai indicato, il tutto in totale anonimato in un tempo variabile tra i 5 e i 30 minuti in base al carico della blockchain.
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Changelly.
Binance
 
binance exchange criptovalute senza verifica identitaBinance è una delle piattaforme exchange e trading più utilizzate nel mondo (con circa 3 milioni di utenti) e permette di scambiare Bitcoin, Ethereum, Binance Coin, o USTether con oltre 100 criptomonete. È un sito di facile utilizzo e non necessita di verifica di identità: basta iscriversi e si può comprare subito criptomoneta. Un altro fattore positivo è che non applica commissioni sui depositi.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione di Binance
HitBTC
 
hitbtc exchange criptomoneteAltro ottimo sito di exchange e trading di criptovalute nato nel 2013: HitBTC permette di scambiare bitcoin, Ethereum e USTether con oltre 150 criptovalute. Il tutto senza verifica identità e commissioni dello 0,1%. HitBTC si distingue dai concorrenti perché permette anche l’acquisto di ICO.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: La nostra recensione di HitBTC
KuCoin
 
kucoin exchange crypto
Sull’onda dei due siti precedenti, anche KuCoin si presenta senza verifica d’identità e permette di scambiare bitcoin, Ethereum, NEO, USTether e KuCoin Shares con circa un centinaio di criptomonete. KuCoin funziona anche da piattaforma di crypto-trading con le classiche funzioni di stop loss e buy limit.
 
KuCoin è molto vicino al mondo di NEO infatti propone molte crypto (smart contract NEP5 di NEO) che gli altri siti non trattano come ad esempio, DragonChain o Raiblocks.
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione KuCoin
Exmo
 
exmo sito di exchange criptovalute e portafoglio online
Chiudiamo la carrellata degli exchange parlando di Exmo, un portale che permette l’acquisto e lo scambio di circa 20 criptovalute con dollari ed euro. A parte la quantità limitata di crypto acquistabili (ci sono comunque le più importanti), purtroppo per operare su Exmo bisogna procedere con la verifica identità.
 
Per maggiori informazioni clicca qui.
Per approfondire: la nostra recensione Exmo.
Conclusioni
 
Come abbiamo potuto vedere ci sono molte vie per acquistare criptomoneta nel 2018, ogni exchange ha le sue caratteristiche e particolarità perciò devi scegliere con cura quello che fa al caso tuo. Tirando le somme, possiamo individuare subito i siti migliori: Coinbase è senz’altro il top per l’acquisto di crypto con euro.
 
Estremamente sicuro, facile da usare anche per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo, offre anche i wallet online per conservare bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash. Sicuramente un punto di partenza per entrare in questo mondo (e lo testimoniano oltre 13 milioni di utenti nel mondo).
 
Detto questo, se vuoi darti al crypto-trading ti consiglio di registrarti a Binance, HitBTC o KuCoin (per alcune crypto particolari). Se sei interessato solamente allo scambio di monete virtuali, Changelly non ha rivali: non devi nemmeno registrarti, inserisci il tuo indirizzo email, decidi cosa vuoi scambiare, paghi e invi l’importo all’indirizzo destinatario.

La classifica degli exchange Crypto più fidati .

Di seguito sono riportati i 10 “exchange più fidati e affidabili” per investitori e trader che desiderano identificare le migliori piattaforme per la loro propensione al rischio, classificati dal fornitore di dati del mercato cripto CryptoCompare.
 
Oggi l’azienda ha lanciato il suo Exchange Benchmark in risposta al problema del wash trading e del volume gonfiato attraverso schemi di incentivi al trading.
 
Ecco come hanno classificato gli “exchange più fidati e affidabili”:
 
1. Coinbase – grado AA, totale: 60.30
2. Poloniex – grado AA, totale: 59.90
3. Bitstamp – grado AA, totale: 59.60
4. bitFlyer – grado AA, totale: 57.20
5. Liquid – grado AA, totale: 56.30
6. itBit – grado AA, totale: 56.0
7. Kraken – grado A, totale: 54.10
8. Binance – grado A, totael: 54.0
9. Gemini – grado A, totale: 53.20
10. Bithumb – grado A, totale: 53.10
 
Le componenti del ranking includono: geografia, aspetti legali/normativi, investimenti, team/società, fornitura di dati, sorveglianza del trading e qualità del mercato. Vediamo che gli exchange nella top 10 hanno ricevuto il grado AA o A, e tutti sono compresi nell’intervallo 50-59, salvo per Coinbase che è appena sopra i 60, anche se la differenza di punteggio tra un exchange e quello immediatamente successivo o precedente è minima. Mentre la maggior parte di questi sono relativamente forti nelle categorie investimenti e qualità del mercato, alcuni punti mancano nelle categorie geografia e sorveglianza del trading.
 
Ci sono dieci exchange, classificati tra 101 e 110, che hanno ricevuto il grado F. Questi sono: Upbit Singapore (17.90), Coinroom (17.40), Yobit (17.20), Bit-M (16.90), AidosMarket (16.00), IQFinex (15.10), Ethermium (14.60), CryptoExchangeWS (13.10), LiveCoin (13.00), FatBTC (11.20) – tutti significativamente carenti nella categoria legale. Tuttavia, secondo CryptoCompare, il Benchmark indica che gli exchange che hanno ottenuto i gradi C-F hanno aumentato la quota di mercato del 30% negli ultimi 12 mesi.
 
Nel frattempo, uno dei migliori exchange, Poloniex, con sede negli Stati Uniti, affronta la reazione dalla sua comunità, insoddisfatta della loro gestione del rischio, e potrebbero anche affrontare cause legali. A giugno sono emerse notizie sui problemi dell’exchange, mentre CryptoCompare ha basato le sue classifiche sui dati raccolti a maggio.
 
Inoltre, in seuito a numerosi eventi sfortunati, Coinbase è incappato nella crisi #DeleteCoinbase all’inizio dell’anno.
 
Complessivamente, il Benchmark classifica 110 exchange a livello globale, “offrendo a investitori e traders una fonte di informazioni completa, granulare e affidabile sulle migliori sedi di negoziazione”, secondo CryptoCompare.
 
La metodologia di classificazione è composta da una combinazione di:
 
34 metriche qualitative – verifiche di due diligence consistenti in sei categorie principali progettate per valutare qualitativamente ogni exchange sulla base delle componenti di classificazione sopra indicate;
metriche quantitative – misurazione della qualità del mercato attraverso una combinazione di cinque parametri il cui obiettivo è misurare il costo del trading, la liquidità, la stabilità del mercato, il comportamento nei confronti del sentiment e il comportamento commerciale “naturale”.
 
Il volume degli scambi non viene utilizzato direttamente nella classifica, poiché i volumi possono essere facilmente manipolati, conclude CryptoCompare e qualsiasi exchnage non affidabile può fornire dati falsi.
 
Infine, “le metriche sono state classificate in diversi bucket e distribuite in modo equo”, spiegano, “per ottenere un punteggio finale robusto, assicurando che nessuno dei parametri influenzi eccessivamente il ranking complessivo degli exchange”.
 
Nel frattempo, solo di recente, è stato anche riferito che solo 10 su 83 exchange cripto, analizzati dalla Crypto Investment Company Bitwise Asset Management, hanno superato un test volto a dimostrare se stessero segnalando volumi di trading bitcoin gonfiati. Degli exchange sopra menzionati, sette erano nella lista “passati”: Poloniex, Bitstamp, BitFlyer, itBit, Kraken, Binance e Gemini.