Archivio mensile:febbraio 2018

Come difendersi da attacchi Hacker alle proprie Cryptomonete

CYBER SECURITY: Come proteggersi da eventuali attacchi hacker o furti nel mondo delle cripto valute.

Quando Swisscoin avrà un valore importante, l’intera comunità potrebbe subire seri attacchi hacker individuali.
Il singolo utente può rischiare il furto dei seguenti dati o servizi:
-Account exchange;
-decrypt del proprio wallet off-line;
-Furto delle proprie cryptomonete;
-Furto di identità e di dati sensibili;
-Hackeraggio smartphone.

Possiamo limitare tutto ciò seguendo questi consigli:

➡ Scarica il miglior antivirus open source per Android sul tuo smartphone:
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.qihoo.security&hl=it

e attiva tutte le sue funzioni.

Il miglior antivirus per Apple iOS è AVIRA, anche qui attiva tutte le sue funzioni o installa quello che ritieni più sicuro;

➡ Elimina dal tuo smartphone dati e immagini sensibili, password di accesso a servizi e account vari, foto di documenti di identità, ecc;

➡ Salva tutti i dati sensibili su uno o più Hard disk esterni, chiavette usb (utilizzane almeno 2 o 3)

e conservali in luoghi sicuri.

➡ Utilizza password complesse da hackerare.
Gli hacker adottano software con librerie composte da milioni di caratteri e parole. Se adotti password non complesse e parole presenti nei vocabolari, riusciranno a scoprire la passoword.
Per generare password sicure utilizza il seguente servizio gratuito, creala da 16 caratteri:

https://identitysafe.norton.com/it/password-generator#

Salva questa password su chiavette usb,

hard disk esterni o scrivila su un taquino

che non dovrai perdere.

Non salvarle mai su pc, tablet o smartphone.

Utilizza queste password per cifrare il tuo wallet off-line, account exchange, social network ecc;

➡ Attiva google authenticator sugli exchange.
Scaricalo dal play-store sul tuo cellulare:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.authenticator2&hl=it

Quando abiliterai l’account di google authenticator collegato all’exchange, dovrai salvare e tenere al sicuro il QR code e il codice identificativo dell’account

Google authenticator.
Se perdi questi dati, per recuperarli dovrai aprire un ticket all’exchange fornendo i tuoi dati, “ID e email” chiedendo loro il reset dell’acount Google Authenticator.

Se invece hai attivo l’account, ma hai dimenticato di salvare il QR code e il codice dell’account segui questa opzione su coinexchange.io:

MY ACCOUNT -> Settings

-> Google Authenticator

->Manage

Google Authenticator

Inserisci il codice generato sull’account CE dell’app G-A
Clicca su “Remove Google Authenticator”.

Ora ne potrai attivare un altro account e ricorda

di salvarti i dati.

Eliminare l’account vecchio dall’app,

in quanto non serve più.

Google Authenticator è fondamentale

per ridurre al minimo la possibilità di furto

delle tue monete se presenti ancora nell’exchange.

Su coinexchange.io potrai abilitare questa funzione;

➡ Non salvare password, documenti o dati sensibili in nessun cloud server.

I cloud Server hanno un elevata sicurezza,

ma se non rispetti questi consigli sopra dettati,

gli account saranno facilmente hackerabili;

➡ Non detenere mai a lungo le tue crypto negli exchange.

Se un exchange viene hackerato,

come già successo diverse volte,

nessuno ti rimborserà ciò che era al suo interno.

Trasferisci tutto sempre sui wallet off-line;

➡ Esegui il backup del tuo wallet off-line

1 volta a settimana e tutte le volte

che effettui transazioni IN/OUT.

Il file salvalo solo su chiavette usb

o hard disk esterni, sovrascrivendone la copia.

RICORDA, NEL MONDO CRYPTO

TU SEI LA TUA BANCA!
SIATE RESPONSABILI E ADOTTATE

MISURE DI SICUREZZA ELEVATE

 

 

 

Telegram ha creato la sua Cryptomoneta ed ha già raccolto 850 milioni

La ICO di Telegram non è ancora iniziata, ma la società ha già raccolto ben 850 milioni di dollari nella fase di pre-vendita (non aperta al pubblico).

 

Secondo un documento presentato alla SEC all’inizio di questa settimana questi fondi sono stati raccolti “per lo sviluppo della Blockchain di TON, lo sviluppo e la manutenzione di Telegram Messenger e altri scopi.”

Questa somma iniziale è molto probabilmente la fase pre-vendita dell’ICO, sottoscritta da società di venture capital e figure di spicco della comunità degli investitori, a cui sono stati concessi forti sconti iniziali per acquistare il token di Telegram, Gram. La pre-vendita era originariamente mirata a raccogliere 600 milioni, ma la domanda ha spinto la cifra a 850 milioni, secondo un rapporto di Bloomberg .

Inizialmente Telegram aveva pianificato di raccogliere 600 milioni per lo sviluppo di TON attraverso una vendita pubblica, ma questa inizierà solo a marzo. Ora invece secondo Bloomberg la componente di vendita pubblica si espanderebbe a 1,15 miliardi, portando il totale a quasi 2 miliardi di dollari in caso di successo.

Se cosi fosse si tratterà della più grande ICO mai vista fino ad oggi. La sola cifra di prevendita supera tutte le altre precedenti ICO con un certo margine! 

 

Fonte: techcrunch.com/2018/02/16/telegram-ico-850-million

Il fondatore di Telegram Pavel Durov, 33 anni, sta creando una piattaforma di pagamento che utilizza un’architettura multi-blockchain in grado di competere con Visa Inc. e Mastercard Inc., portando le risorse digitali al mainstream, secondo le proposte di offerta. Il nativo di San Pietroburgo ha preso le distanze dalla Russia dopo aver resistito alle richieste dei servizi di sicurezza di decrittografare le comunicazioni degli utenti e di cedere il suo social network VK.com al miliardario Alisher Usmanov.

Telegram si aspetta che i suoi token, che saranno chiamati Grams, siano elencati nel gennaio 2019 o entro la fine del 2019 al più tardi. Se ciò non accade, i partecipanti in almeno la vendita privata riceveranno un rimborso, secondo i documenti.

For signature, type in the signer’s name or other letters or characters adopted or authorized as the signer’s signature.

Issuer Signature Name of Signer Title Date
TON Issuer Inc /s/ Pavel Valerievich Durov Pavel Valerievich Durov Director 2018-02-13
Telegram Group Inc. /s/ Pavel Valerievich Durov Pavel Valerievich Durov Director 2018-02-13

Persons who respond to the collection of information contained in this form are not required to respond unless the form displays a currently valid OMB number.

Cosa Sono e come Funzionano i Bitcoin dalle IENE

Un viaggio attraverso la criptomoneta

che potrebbe cambiare la nostra vita

Ecco la mia opinione !

Speciale Le Iene su Cos’è Bitcoin, mio parere su cosa è stato detto .

– mail : bibeta [at ] libero.it

Telegram : @emanuelefly

3483221591

– La cosa che più mi ha colpito è stata la frase detta non da un esperto, o un tecnico ma da un commerciante di un bar di Rovereto.

Gli è stato chiesto cosa pensasse del fatto che , il bitcoin con cui veniva pagato regolarmente dai suoi clienti , potesse raddoppiare o dimezzare il suo valore.

E lui con estrema semplicità ha detto che se non ti piace andare sulle montagne russe puoi andare sul brucomela che nessuno ti obbliga.

Graffiti trovato a Parigi !!!
Nell’aria voglia di cambiamento ?

 

Corso Cryptovaluta

 

 

Guida Utilizzo Piattaforma Coinbase all acquisto Monete Digitali

 

 

In questo primo tutorial dedicato al mondo degli exchange di criptovalute (Cos’è una criptovaluta?), vi spiegherò come utilizzare Coinbase, considerata da molti come la prima piattaforma per facilità d’uso per acquistare monete virtuali. Coinbase può essere visto da molti come un exchange di passaggio per l’ingresso in questo mondo. Su di esso infatti, potrete acquistare solamente le valute principali, quali Bitcoin, Ethereum, Litecoin e a breve anche Bitcoin Cash, partendo da valuta FIAT (Euro e Dollari). In questo tutorial approfondiremo la fase di registrazione, verifica dell’account, la compravendita e come trasferire fondi su altre piattaforme, come ad esempio Binance.

Per ulteriori dubbi o domande vi invito nel gruppo Telegram italiano dedicato a Coinbase.

Coinbase: un po’ di storia e dettagli

Coinbase è una società di scambio di beni digitali con sede a San Francisco in California e fondata nel luglio 2011 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam. Il primo scambio è stato effettuato nell’ottobre 2012. Fornisce una piattaforma di scambio per acquistare Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC) in 32 nazioni, Italia compresa. E’ possibile acquistare criptovalute utilizzando come metodo di pagamento le principali carte di credito su circuito Visa e MasterCard per un massimo di 750 euro a settimana. In alternativa è possibile acquistare utilizzando i classici bonifici SEPA, che vantano un limite settimanale ben più alto.

 

 

Attualmente l’exchange vanta quasi 15 milioni di utenti. Ovviamente è disponibile l’applicativo mobile, sia per smartphone Android, che iOS.

 

Primo passo: registrazione ed attivazione account

 

Come prima cosa dovrete recarvi sul sito di Coinbase, reperibile al seguente link: Clicca qui.

 

Registrandovi con il nostro Referral – già presente nel link -, riceverete un bonus di 10 dollari a fronte di un deposito minimo di 100 dollari.

 

Verrete rimandati ad una schermata di registrazione, in cui vi verranno richiesti i vostri dati. Nel dettaglio, vi verranno richiesti nome, cognome, password, email e di dichiarare che avete più di 18 anni spuntando l’apposita casella. Risolvete il captcha di verifica spuntando il quadratino a lato di “non sono un robot” e cliccate su “Registrati“.

 

Vi verrà dunque mandata un email per proseguire l’attivazione dell’account.

Nell’email appena arrivata, cliccate sul tasto “Verifica indirizzo email“. Verrete rimandati alla pagina web di Coinbase, in cui potrete proseguire con la registrazione.

Vi verrà ora richiesto il vostro numero di telefono per l’autenticazione a due fattori. Inseritelo e proseguite cliccando su invia codice.

Una volta ricevuto il codice per SMS, inseritelo nell’apposito riquadro e premete sul tasto “Invia“.

Fatto ciò vi ritroverete nella dashboard di Coinbase, in cui avrete sotto controllo i vostri conti, bilanci, metodi di pagamento e tanto altro.

 
Potrete anche modificare le informazioni del vostro profilo, aggiungendo foto, residenza e tutti i dati personali. Per farlo dovrete recarvi in alto a destra, cliccare sul vostro nome e dunque su “Impostazioni“. Alla fine delle modifiche, salvate tutto cliccando su “Salva“.

Secondo passo: aggiungere un metodo di pagamento e verificare l’identità

 

Per poter utilizzare tutte le funzionalità di Coinbase però, è necessario verificare la propria identità. Tale procedura di verifica vi verrà richiesta quando proverete ad acquistare monete virtuale, e dunque cercherete di aggiungere un metodo di pagamento. Vediamo insieme come effettuare tale procedura.

Per prima cosa, dirigetevi sulla voce “Acquista/vendi” e cliccate sul tasto “Aggiungi un metodo di pagamento“.

Vi apparirà una schermata in cui potrete decidere che tipo di pagamento utilizzare. La scelta ricade fra: bonifico SEPA, per grandi importi; carta di credito MasterCard o Visa, per un massimo di 750 euro a settimana. Io ho scelto la seconda opzione.

 

A questo punto vi verrà richiesto di verificare la vostra identità per aggiungere il metodo di pagamento.

Cliccate su “Carica ID“, vi verranno dunque mostrate le opzioni di verifica. Potrete usare tre tipi di documenti: patente di guida, carta d’identità o passaporto.

Io ho scelto patente di guida, ma la procedura è identica in entrambi i casi. Scelto il documento, vi verrà richiesto il metodo di caricamento.

Potete usare la webcam del PC da cui state scrivendo, oppure la fotocamera del vostro smartphone.

Verifica ID da smartphone
 

Nel caso scegliate il caricamento da smartphone, vi verrà mandato un link univoco per SMS da aprire nel web browser del telefono. Nel frattempo la pagina web rimarrà in attesa del caricamento. Mi raccomando non chiudetela!

Aprite il link ricevuto via SMS sul browser del telefono. A questo punto vi ritroverete una schermata del browser in cui dovrete selezionare le foto del vostro documento e caricarle.

Cliccate sul primo riquadro di verifica del fronte del documento. Concedete l’acceso alla fotocamera al browser se non è stato fatto in precedenza (solo Android).

Potrete scattare una foto al momento al documento, oppure, se l’avete già fatta in precedenza, sfogliare la galleria e selezionare la foto precedentemente scattata.

Ripetete la medesima operazione anche per il retro del documento. Successivamente cliccate su “Completamento verifica” e la procedura terminerà con una schermata che vi indicherà “verifica in corso”.

Verifica ID con Webcam PC
 

Se invece optate per il caricamento direttamente dalla webcam del vostro PC, la procedura sarà più immediata. Per prima cosa vi verrà richiesto di scattare una foto alla parte frontale del documento. Abbiate la certezza di inquadrare per bene il documento nel riquadro verde.

Fatto ciò, apparirà la pagina relativa alla verifica in atto.

Sia che scegliate la verifica da smartphone che da webcam, al termine della procedura riceverete un’email della verifica avvenuta con successo. In caso negativo invece, sarete costretti a effettuare di nuovo i passaggi sopra elencati, facendo più cura alla qualità delle foto caricate.

Terminata la fase di verifica, potrete proseguire con l’aggiunta del sistema di pagamento.

All’inizio vi verrà richiesto l’indirizzo di fatturazione. Completate con gli opportuni dati, ovvero indirizzo, città, codice postale e premete su “Aggiungi indirizzo di fatturazione“.

Se avete precedentemente selezionato il pagamento con carta di credito, vi verrà ora richiesto di inserirne i dati della carta. Alla fine cliccate su “Aggiungi carta“.

Una volta eseguita questa operazione, nella sezione Acquista troverete come metodo di pagamento la carta di credito appena inserita.

Terzo passo:

acquistare e vendere monete

 

Passiamo ora alla parte più interessante, ovvero la compravendita di monete. Mettiamo caso che io voglia acquistare 200 euro di Ethereum. La prima cosa da fare è, una volta fatto l’accesso a Coinbase ed aver inserito il metodo di pagamento come spiegato in precedenza, recarsi nella macro sezione “Acquista/Vendi“,

e successivamente in “Acquista“.

Selezionate dunque la moneta, cliccando sull’icona della valuta che volete acquistare. Nel mio caso ho scelto Ethereum. Dopodiché, inseriamo l’importo in Euro nel riquadro a sinistra. In questo caso ho inserito 200 euro. A destra verrano riportate le commissioni sul pagamento che tratterrà Coinbase ed il corrispettivo importo in Ethereum che ci verrà depositato. Approfondiremo l’aspetto delle commissioni più tardi. A questo punto, premiamo sul tasto “Acquista subito Ethereum: 200,00€“.

A questo punto vi verrà richiesta un’ulteriore richiesta di conferma dell’ordine. Cliccate su “Conferma acquisto” per procedere. Verrete dunque rimandati al sito della vostra carta di credito per confermare il pagamento.

Nel caso in cui vogliate vendere una criptovaluta invece, dovrete recarvi nella macro sezione “Acquista/Vendi“, e successivamente in “Vendi“. Selezionate la valuta che volete vendere e, come visto per la fase di acquisto, inserite in basso a sinistra l’equivalente in euro della vendita, oppure a destra la quantità della valuta che volete vendere.

Cliccate poi su “Vendi Ethereum subito” e confermate la transazione tramite il codice ricevuto per SMS. L’equivalente in euro della vendita verrà depositato sul conto in Euro di Coinbase e sarà visibile nella sezione conti. Potrete ovviamente utilizzare i fondi in Euro per effettuare altri acquisti senza dover ricorrere ad altri depositi dalla propria carta di credito. Anche in questo caso verranno applicate delle commissioni.

Quarto passo:

trasferire e depositare monete

 

Se invece volete trasferire le monete che avete acquistato su un wallet o su un altro exchange , come ad esempio Binance, oggetto del successivo tutorial, vi basterà andare nella sezione conti e selezionare la criptovaluta che volete trasferire.

Vi verrà ora richiesto l’indirizzo – Ethereum nel mio caso – a cui inviare i fondi. Ovviamente dovrete anche inserire la quantità e, opzionalmente, anche un commento personale. Cliccate su “Continua“. Vi verrà ora richiesto di inserire il codice mandato via SMS per procedere. Inseritelo nell’apposita sezione e proseguite.

Alla fine vi verrà confermato l’effettivo invio, che potrete vedere anche sulla vostra Dashboard. A seconda della moneta, potrebbero essere necessari pochi minuti o anche alcune ore per avere la conferma della transazione. Ovviamente ogni transazione comporta delle commissioni di rete variabili. Tutto vi verrà notificato via Email.

 

Se invece volessimo ricevere monete, vi basterà andare nella sezione conti e selezionare la criptovaluta che volete depositare su Coinbase.

Vi verrà dunque mostrato il vostro indirizzo – in questo caso Ethereum – a cui inviare la moneta. Potrete anche scansionare il QrCode con uno smartphone volendo. Una volta effettuato l’invio dal wallet verso Coinbase, potrebbero servire pochi minuti o anche alcune ore l’effettivo deposito su Coinbase. A deposito avvenuto, troverete le monete nella sezione Conti.

 

Quinto passo:

prelevare i soldi sul conto Coinbase

 

Infine, vi spiego brevemente anche cosa dovrete fare per prelevare i frutti dell’eventuale vendita di criptovalute su Coinbase. Il primo passo consiste nell’aggiungere e verificare il vostro conto bancario facendo un deposito, anche piccolo, tramite bonifico SEPA a Coinbase. Fatto ciò, serviranno alcuni giorni per la verifica effettiva.

Nota bene, questa operazione non è necessaria per coloro che hanno scelto già in precedenza come metodo di pagamento i bonifici SEPA, in quanto il loro conto, se è il medesimo, è già stato verificato.

Una volta verificato il conto, vi basterà recarvi nella sezione conti, sul portafoglio in euro, e selezionare la voce ritiro o prelievo.

Vi verrà richiesto dunque, su quale conto effettuare il ritiro e l’importo da ritirare. Premete su Continua ed effettuare l’ultima conferma inserendo il codice che vi verrà mandato per SMS. Il prelievo non è immediato. I tempi sono quelli del classico bonifico SEPA, dunque 4/5 giorni. Anche qui, tutto vi verrà notificato per Email.

 

Commissioni e spese

 
Come tutti gli exchange, anche Coinbase ha delle commissione sui prelievi, acquisti e vendite. I più esperti sanno che è uno degli exchange più “cari”, ma anche uno dei più veloci per acquisti al volo. Dunque per i novizi è sicuramene la scelta migliore per iniziare.

Più nel dettaglio, per un acquisto o vendita usando il conto locale, Coinbase trattiene l’1.49% della somma acquistata o venduta. Inoltre, sugli acquisti tramite carte di credito Coinbase trattiene il 3.99% della somma. Mentre per i trasferimenti tramite bonifico, in caso di deposito non avrete spese, mentre in caso di prelievo pagherete 0.15 euro.

Vi è poi un valore minimo e massimo sulle commissioni. Il minimo ammonta a 1 euro, mentre il massimo a 50 euro.

In conclusione, spero di essere stato chiaro e non mi resta che augurarvi un buon acquisto ed uso di Coinbase. A giorni arriverà anche un tutorial approfondito per l’uso di Binance, per l’acquisto delle criptovalute alternative. Per eventuali dubbi o domande, lasciate un commento o chiedete aiuto sul gruppo Telegram Coinbase Italia.

 

 

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

 

 

Dodicenne diventato milionario grazie al Bitcoin

 

 

La notizia risuona più che mai nel clima di incertezza che stanno vivendo un po’ tutte le criptovalute ma, soprattutto, la capostipite del nuovo sistema finanziario digitale: Bitcoin. La notizia giunta dall’America è una di quelle che fanno riflettere e che spingono ad interrogarsi sul reale potenziale delle criptovalute e come, in molti casi, queste si sono rivelate quanto mai vincenti.

Passiamo ai fatti: qualche anno fa un 12enne di nome Erik Finman, aveva ricevuto un regalo dalla nonna in denaro. Valore? 1.000 dollari. Il ragazzino controtendenza, invece di conservare in banca il proprio denaro o di spenderlo come molti suoi coetanei avrebbero fatto acquistando videogiochi e passatempi vari, ha deciso invece di investire tutta la somma in Bitcoin.

All’epoca però si trattava di tempi non sospetti e, un Bitcoin valeva ancora davvero poco. Da quel giorno, da quel piccolo grande investimento, sono trascorsi 7 anni e Erik, oramai 19enne è milionario. Basta pensare che dai mille dollari di partenza adesso il ragazzo possiede un conto in banca a sei cifre con un patrimonio stimato a circa 4 milioni di dollari. Insomma, la vita di Erik è davvero cambiata e tutto da un semplice ma intuitivo investimento. Ovviamente le cose sarebbero potute andare ben diversamente ma non è questo il caso. L’intuizione del ragazzino era giusta.

Per chi non è pratico abbiamo creato una guida su—>  come comprare Bitcoin.

Questa notizia scuote di molto il mondo economico e finanziario perché, soprattutto dalla tenera età del ragazzino al momento dell’investimento, fa comprendere sia l’ampio raggio, l’enorme risonanza delle criptovalute nella cultura economica ma anche sociale della nostra era moderna e, principalmente, come le generazioni future siano attente a ciò che li circonda, a come la propria vita possa cambiare addentrandosi nel mondo delle monete digitali e del trading.

 

I giovani sono sempre più coscienti del fatto che, il clima di crisi ha permeato e forgiato la propria infanzia e, alla luce di tutto questo, cercano sempre più metodi alternativi per investire i propri risparmi. Come mai? Sicuramente molto è dovuto al clima di crisi che hanno vissuto in prima persona, riflesso nelle proprie vite, vissuto con i genitori preoccupati per il futuro, per l’istruzione e per la sopravvivenza della propria famiglia quando molti paesi hanno dichiarato la bancarotta, quando la crisi delle banche ha iniziato la sua inesorabile ascesa.

Un tempo si investiva in immobili, si cercavano opzioni bancarie per conservare risparmi e farli fruttare ma oggi, lo scenario è quanto mai instabile, critico e poco affidabile. Certamente anche le criptovalute sono instabili e, come ben sappiamo dalle ultime notizie, le oscillazioni del loro valore sul mercato fluttua continuamente ma, tra i due scenari incerti si sceglie di dare un’opportunità ai metodi alternativi, a quelli che, in fin dei conti, oramai fanno parte della quotidianità e non hanno nulla da invidiare ai metodi, le istituzioni e gli strumenti tradizionali.

Cosa ne pensa Erik Finman oggi delle criptovalute che lo hanno reso così ricco ad un età così giovane? Sebbene le notizie cerchino sempre di portare alla ribalta i dubbi e le perplessità su questa nuova realtà finanziaria, questo non scoraggia il giovane Finman.

Ancora oggi il ragazzo è uno strenuo sostenitore delle monete digitali e si fa portavoce di quella buona fetta di investitori convinti che considerano le criptovalute come innovazione portante della società contemporanea ma, soprattutto, come realtà innegabile per il proprio futuro. E se le nuove generazioni si attivano per capirne sempre di più e addentrandosi in campi inesplorati come quelli del trading, delle blockchain e del digitale c’è davvero da chiedersi se, in futuro, ci sarà ancora spazio per le monete ufficiali oppure se stiamo assistendo ad un cambio epocale e forse lo stiamo davvero sottovalutando.

Blockchain

 

 

confronto Bitcoin euro qui ne parlo

N26

Bonifici in entrata e in uscita
– Prelievi Mastercard da ATM Euro
– Gestione immediata in un click
– Notifiche in tempo reale
– Invia denaro ovunque tu sia
– Pagamenti Mastercard gratuiti
– Ricezione Euro da Smart Cash
– Trasferimento tra Card N26
– App Gratuita per gestione            
-ottimo anche per ricevere bonifici

da CRYPTOMONETE come gdax – coinbase – spectrocoin – xapo

Conto Tedesco
– 8 minuti per richiederla


Se sei Interessato a questa carta
mastercard Gratuita?
con 5 euro dentro

Richiedila Qui

scrivendo la tua mail

o il tuo numero di cellulare

SMS – Whatsapp – Telegram @emanuelefly

3483221591

Mail :

bibeta@libero.it

 


Matteo Concas, General Manager Italy di N26

ne parla ai microfoni di Forum Banca

 

https://youtu.be/LpxnSRA2OLw

 

Roma, (askanews) – Siamo qui con Valentin Stalf, Fondatore e Amministratore delegato di N26, diciamo la prima banca che è all interno di un smartphone. La prima cosa che ci viene da chiedergli è qual’è il motivo per la scelta di questo nome N26?. “Grazie molto di avermi invitato L’ abbiamo chiamata N26. Prima cosa perché abbiamo a che fare con i numeri e N sta per numeri. Poi, se pensiamo al cubo di Rubik, vediamo che consiste in 26 piccoli cubi in tanti colori e per trovare la soluzione del cubo hai bisogno della giusta strategia, altrimenti sei perso. E penso che sia lo stesso per la banca, devi capire molto bene la catena del valore per offrire un prodotto molto semplice da usare per i clienti, Questa è la ragione per cui abbiamo scelto il nome N26”, spiega il numero uno di N26 La vostra in fondo è, quello che si chiama oggi una mobile bank e questo lo capisco perché oggi in Italia, ma credo anche in Germania, e in altri paesi, ci sono più persone dal dentista che in banca. Tre motivi per cui io devo lasciare una banca tradizionale e scegliermi una banca tutta in uno smartphone? “Penso che quello che hai detto è vero, se può la gente preferisce passare il tempo dal dentista piuttosto che perdere tempo in banca. Questo è proprio una delle tendenze che abbiamo visto quando abbiamo fondato la banca. E quando pensi alla ragioni per usare N26, la prima è che usi la banca in modo molto semplice, allo stesso modo in cui usi Spotify e Airnbn, quindi una app facile da usare. La seconda ragione è la trasparenza che offriamo, su ogni operazione, grazie alla tecnologia push, ricevi le informazioni in tempo reale, non ci sono commissioni nascoste, insomma uno strumento che consente alle persone di monitorare e guidare il lato finanziario della loro vita. La terza ragione per usare N26 è che oltre al conto corrente, nell ultimo anno abbiamo lavorato su prodotti per il credito, per il risparmio e per gli investimenti. E ora in questi prodotti offriamo il meglio che offre il mercato combinato con una facilità di accesso ed uso”. Voi come banca avete una base di clienti in Europa, soprattutto avete cominciato in Germania e Austria che sono stati i due primi vostri paesi, ormai avere oltre 300mila clienti. Avete un target per quest anno, dato che ora avere aperto anche in Italia? “Abbiamo già avuto avuto una forte crescita negli ultimi due anni. Siamo una delle banche che è cresciuta di più in Europa. ll nostro target per l Italia è raggiungere intorno 50 mila clienti, al netto degli oltre 300mila clienti che abbiamo già in Germania, Austria e Francia. Ma siamo certi che di poter costruire nei prossimi anni una posizione di leadership come banca digitale con oltre 2 milioni di clienti nei paesi europei. Non so esattamente quanto tempo ci vorrà, forse due o tre anni, ma vediamo questa opportunità e guardando a quanto siamo già cresciuti siamo fiduciosi di diventare una realtà importante del mercato in un paio di anni” Qual è l’età media, più o meno, dei vostri clienti considerando che parliamo di un mondo digitale e questa diciamo è la prima domanda, la seconda il numero di persone impegnate nella vostra azienda? “Attualmente nella nostra banca lavorano poco più di 200 persone, la maggior parte a Berlino, recentemente abbiamo aperto, sempre a Berlino, un servizio clienti per l Italia, recentemente abbiamo assunto molto italiani. Chi sono i nostri clienti? Generalmente hanno un età compresa tra 18 e 35 anni. Persone cresciute con prodotti digitali, come gli smartphone. Persone interessate all esperienza digitale che subiscono comprendono la differenza tra noi e la banca tradizionale. In generale però non ci mettiamo dei limiti, non puntano solo a chi è nato nell era digitale. Normalmente i prodotti digitali prima incontrano l interesse delle generazione cresciute con questi prodotti ma poi si allargano anche alle altre generazioni. in uno o due anni contiamo di rivolgerci a tutto il mercato anche perché vediamo un numero crescente di persone più anziane che cominciano ad usare i nostri prodotti. Un mercato che crescerà nei prossimi anni”.

 

https://youtu.be/LpxnSRA2OLw

 

Bitcoin non esiste il tasto disinventa

Facciamo un po’ di Chiarezza

“Come tutte le innovazioni,

nel momento in cui vengono inventate,

NON ESISTE IL TASTO DISINVENTA”!

Ovvero, detto in altri termini,

le criptovalute sono inarrestabili

(come ha già detto anche Bill Gates).

Infatti il bitcoin prima di essere una moneta

è un protocollo, ovvero una lista

di istruzioni informatiche

che possono essere eseguite da chiunque.

Ebbene è assolutamente impossibile

assicurarsi che NESSUNO le esegua!

Pertanto è “unstoppable”

(ovvero inarrestabile).

Il resto è Storia!

Che cosa è il Bitcoin :

https://youtu.be/a17EdDst7vY

http://www.emanueledinicola.eu/consulenze/

Che cosa è la blockchain  :

https://youtu.be/erFuKHakk7c

Protocollo Bitcoin:

https://bitcoin.org/bitcoin.pdf

Bill Gates

https://it.wikipedia.org/wiki/Bill_Gates

Cionbase – inizia da qui

con la piattaforma di scambio euro -Bitcoin :

https://www.coinbase.com/join/585ce3d3cf0ab273382628d2

 

Capire i Concetti del Bitcoin e Blockchain

 

Contatti :

bibeta [AT] libero.it

http://www.emanueledinicola.eu/consulenze/

 

Lightning Network

Cos’è Lightning network, de/centralizzazione hub

cos’è Lightning network e come funziona.

E’ vero che incentiva la centralizzazione

tramite HUB?

Guarda anche il mio test su LN

Come provare lightning network

in testnet


Come provare lightning network in testnet:

1)scaricati eclair wallet su android od ios

2)swipe a sinistra salva la chiave pubblica ed incollala qui

https://testnet.manu.backend.hamburg/…

3)aspetta che arrivino i btc di prova

4)appena arrivano fai swipe a destra e clicca su + poi autoconnect ed apri un canale. (altrimenti puoi scannerizzare un uri lo trovi facilmente qui cliccando sui nodi

https://explorer.acinq.co/#/ )

5)attendi la conferma

6)prova a pagare su

https://starblocks.acinq.co/#/

o

https://yalls.org/


Bitcoin Lightning Network è in testnet,

vediamo come funziona


L’implementazione Lighning Network

su Bitcoin è disponibile sulla rete pubblica testnet,

ora si possono avere transazioni economiche

e veloci e pagarci il caffé!

Vediamo come funziona praticamente

rispetto a una transazione bitcoin normale

https://htlc.me

Wallet con supporto Lighning

https://play.google.com/store/apps/details?id=fr.acinq.eclair.wallet&hl=en

oppure

https://explorer.acinq.co/#/n/02011549da333502f4c7ff2395ee5d110ab865d55f580fb360799f4f95e1be9066


Bitcoin e la Lightning Network

Il Bitcoin sta evolvendo.

La tecnologia cerca di venire in contro alle

problematiche principali della cryptocurrency

più diffusa. Per questa ragione si sta

testando da tempo una rete fatta di

interconnessioni tra i nodi,

chiamata Lightning Network.

 

[Guida] Cos’ è il Lightning Network ?

Una spiegazione semplificata per capire

a grandi linee il funzionamento di questa tecnologia. ►White paper:

https://lightning.network/lightning-n…

►Post reddit:

https://www.reddit.com/r/Bitcoin/comm…

►Testnet site:

https://htlc.me/

Wallet: ► Exodus:

https://www.exodus.io/

► MyEtherWallet:

https://www.myetherwallet.com

 

Attenzione: questo video ha scopo puramente informativo e non costituisce invito all’investimento. Le cryptovalute in genere, ed i servizi ad esse collegate, sono per definizione “investimenti ad alto rischio” con pericolo di perdita totale del capitale. Se decidi di investire in questo settore, lo fai a tuo rischio . **Le mie sono solo opinioni personali e non consigli finanziari, fai sempre la tua scelta con coscienza, dopo esserti informato a fondo, il mondo delle crypto è estremamente volatile e ad alto rischio.